Reseller IT, 2 su 3 si aspettano di crescere nei prossimi 12 mesi

    Il 73% registra un’accelerazione dei progetti di trasformazione digitale dei clienti. Context: occorre più collaborazione con i Distributori per cogliere le opportunità del Cloud

    it reseller context

    I reseller IT di tutto il mondo hanno in gran parte avuto risultati positivi durante il periodo della pandemia, e si aspettano risultati ancora migliori nei prossimi 12 mesi, ma grandi opportunità potrebbero comunque nascere da collaborazioni più strette con i distributori, soprattutto nell’ambito dei servizi Cloud. Lo sostiene la società di ricerca Context, sulla base della sua indagine ChannelWatch, basata sulle risposte di oltre 7000 operatori del canale IT di circa 20 paesi tra cui l’Italia

    Nonostante l’incertezza senza precedenti e gli scossoni di mercato durante il periodo della pandemia, praticamente metà degli intervistati (49%) si è detta soddisfatta dei risultati negli scorsi 12 mesi, e solo il 10% ha riferito di performance insoddisfacenti. Più in dettaglio il 65% ha avuto risultati in crescita (32%) o agli stessi livelli (33%) rispetto ai 12 mesi precedenti, mentre solo un terzo (32%) ha denunciato un calo. Il 28% ha detto che nel periodo il business con il principale distributore di riferimento è aumentato.

    Forti domande in vista dai settori servizi, energia e industria

    Per il prossimo anno due reseller su tre (67%) si aspettano performance in ulteriore miglioramento, con domanda in forte aumento dai settori servizi (37%), energia (32%) e manufacturing (32%). Secondo il 73% dei reseller, i progetti di trasformazione digitale delle aziende utenti hanno avuto un’accelerazione durante la pandemia, e il 57% di loro ha a sua volta accelerato tali progetti al suo interno.

    ADV
    HP Wolf Security

    Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

    Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

    I prodotti più richiesti secondo i reseller saranno pc portatili (68%), prodotti per l’home working (47%) e prodotti di domotica e smart home (26%).

    Più collaborazione con i distributori sui servizi Cloud

    Il Cloud, e in particolare le offerte as-a-service, sono pure considerate grandi opportunità dal 94% dei rispondenti, e ambiti in cui i distributori possono portare valore aggiunto: il 51% dei reseller dice di avere bisogno di supporto nel marketing, il 47% nelle vendite, e il 45% nella formazione e certificazione.

    “Gran parte dell’ottimismo dimostrato dai reseller deriva dai grandi investimenti di trasformazione digitale delle aziende utenti nel periodo Covid”, spiega Adam Simon, Global Managing Director di Context. “È confortante vedere che le loro aspettative per i prossimi 12 mesi sono così positive, ma per garantire che non vengano perse opportunità occorrerà una maggiore collaborazione con i distributori, per essere in grado di erogare i servizi cloud che il mercato chiede a gran voce”.

    Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

    CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
    CIO:
    approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
    Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

    Iscriviti ora!

    CWI.it
    Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.