Microsoft Italia, Roberto Filipelli è il nuovo Direttore della Divisione Cloud & Enterprise

Il manager è da oltre 20 anni in Microsoft e proviene da un'esperienza internazionale: era Partner Development Lead for Azure per l'area Western Europe

Microsoft Roberto Filipelli

Microsoft Italia ha annunciato la nomina di Roberto Filipelli come nuovo Direttore della Divisione Cloud & Enterprise, a riporto diretto del Chief Marketing and Operations Officer Matteo Mille.

Nato nel 1969 e laureato in Ingegneria Elettronica all’Università di Genova, Filipelli è da oltre 20 anni in Microsoft – l’incarico più recente è Partner Development Lead for Azure in Microsoft Western Europe – e succede a Sergio Romoli, che rimane in Microsoft assumendo un incarico internazionale nell’area Western Europe.

Nel nuovo ruolo, specifica un comunicato Microsoft, Filipelli avrà la responsabilità di guidare la Divisione Cloud & Enterprise e di far crescere il business Cloud nel mercato italiano. Insieme a un team di professionisti definirà le strategie di crescita e posizionamento della piattaforma Azure e dell’ecosistema di soluzioni intelligenti che ruotano intorno a essa, con il compito di contribuire alla diffusione del Cloud Computing, dell’Intelligent Edge e dell’Intelligenza Artificiale in Italia, anche grazie alla continua collaborazione con il network di Partner Microsoft.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

L’esperienza di oltre 20 anni in Microsoft, in ruoli via via più significativi in ambito tecnico, manageriale e di leadership in Italia ed Europa, continua il comunicato, ha reso Filipelli un esperto in materia di Internet of Things, Industry 4.0 e tecnologie edge intelligenti. Nel suo percorso professionale ha collaborato con numerosi clienti e partner contribuendo al successo di progetti innovativi, tra cui un caso emblematico è quello di Solair, la prima startup italiana specializzata in IoT acquisita da Microsoft.

“Dopo l’esperienza internazionale, sono entusiasta di rientrare in Italia e di poter contribuire alla crescita digitale del Paese, soprattutto in un momento come questo, che non è mai stato così propizio per adottare Cloud e tecnologie intelligenti in linea con gli obiettivi del PNRR”, commenta nel comunicato Roberto Filipelli. “Insieme al mio team, punto a promuovere ulteriore consapevolezza del valore dell’Intelligent Cloud tra le aziende italiane e siamo pronti a sviluppare nuovi progetti con le realtà che intendono ripensare i propri modelli di business in ottica cloud. Grazie alla scalabilità e all’affidabilità della piattaforma Azure, intendiamo sostenere sempre più le organizzazioni italiane pubbliche e private in un percorso di crescita flessibile, contribuendo all’innovazione e alla competitività di interi settori”.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.