Microsoft ha confermato ufficialmente l’acquisizione di 6Wunderkinder GmbH, la startup tedesca che ha sviluppato l’applicazione Wunderlist.

Wunderlist permette agli utenti di creare liste di “cose da fare” e sincronizzarle tramite le applicazioni per iOS, Android, Mac OS, Windows e il web. E’ chiaro il motivo per cui 6Wunderkinder era un acquisto interessante per Microsoft: il servizio ha più di 13 milioni di utenti, che hanno creato un totale di un miliardo di liste.

Christian Reber, co-fondatore e CEO della startup, ha spiegato in un post che l’operazione non avrà effetto immediato sugli utenti di Wunderlist. Le applicazioni esistenti di Wunderlist rimarranno in funzione e la società continuerà a sviluppare il servizio dai suoi uffici a Berlino. Il modello di business del servizio rimarrà invariato, con gli abbonamenti Pro e Business a pagamento.

Sono però in programma ulteriori sviluppi del servizio, tra cui nuove funzionalità, un ampliamento dell’ecosistema di partner e l’obiettivo di raggiungere una base utenti di “miliardi di persone”.

L’acquisizione di 6Wunderkinder, operazione di cui non ha reso noti i termini finanziari, è parte della strategia “mobile-first, cloud-first” inaugurata dal CEO Satya Nadella, che ha portato Microsoft a espandere la propria offerta su piattaforme mobili al di là di Windows. Negli ultimi dodici mesi, la società ha rilasciato versioni per iOS e Android della sua suite di produttività di Office, in parte utilizzabile gratuitamente.

Prima di 6Wunderkinder, Microsoft ha acquisito Acompli, che ha sviluppato un’app per la mail per iOS e Android, e Sunrise Atelier, la società dietro l’app calendario Sunrise.