Mercato PC: i primi sei mesi dell’anno si chiudono con il botto

141,5 milioni i pc consegnati secondo StockApps.com, in crescita annua del 10% trainata dai notebook da gioco e dai Chromebook. Lenovo cresce del 73%, Apple del 31%

mercato PC

La ripresa del mercato globale dei PC ha acquisito slancio nella prima metà del 2021, trainata principalmente dalla crescita dei notebook da gioco e dall’aumento delle vendite di ChromebookSecondo i dati presentati da StockApps.com, il numero totale di PC spediti durante la prima metà dell’anno ha raggiunto i 141,5 milioni a livello globale, con un aumento del 10% anno su anno.

Le spedizioni di PC Lenovo sono aumentate del 73% su base annua, mentre Apple segue con un aumento del 31%. Le vendite globali di PC sono decollate nei primi tre mesi del 2021 grazie a una forte domanda in diverse categorie e a una base bassa nello stesso periodo di un anno fa causata dalla pandemia di COVID-19.

Dopo un primo trimestre del 2021 da record, la domanda globale di PC, inclusi notebook, Chromebook e PC desktop, è rimasta molto forte nei tre mesi successivi, sia nel mercato aziendale che in quello consumer. Un recente report di Gartner ha mostrato che, rispetto ai primi sei mesi del 2020, le spedizioni globali di PC nel primo semestre del 2021 sono aumentate di 13,1 milioni di unità.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

In qualità di leader di mercato, Lenovo ha assistito al più grande aumento delle vendite tra tutti i fornitori di PC. Le statistiche mostrano che il gigante tecnologico cinese ha spedito 34,7 milioni di PC in tutto il mondo tra gennaio e giugno, mostrando un massiccio aumento del 73% anno su anno.

Inoltre, la società ha registrato cinque trimestri consecutivi di crescita anno su anno. Uno dei principali motori della crescita costante di Lenovo è la sua attività di produzione interna che consente al gigante tecnologico cinese di controllare meglio le carenze di componenti, a differenza dei suoi concorrenti che si affidano principalmente all’outsourcing.

Sebbene molto indietro rispetto a Lenovo in termini di unità spedite, Apple ha assistito alla seconda crescita delle vendite di PC nei sei mesi del 2021. I dati Gartner hanno mostrato che Apple ha spedito oltre 11,6 milioni di PC in tutto il mondo tra gennaio e luglio, con un aumento del 31% anno su anno.

Le vendite di PC Acer sono aumentate del 21% nel primo semestre del 2021, mentre HP ha assistito alla crescita più piccola. ASUS è cresciuta più velocemente del mercato nel secondo trimestre dell’anno, grazie alla migliore disponibilità di PC consumer. Questo segmento del mercato dei PC è stato meno colpito dalle carenze rispetto al mercato aziendale, poiché i fornitori possono essere più flessibili nella progettazione del sistema dei modelli consumer, consentendo soluzioni alternative a determinati vincoli di fornitura.

L’aumento della domanda di PC consumer ha portato le vendite totali dell’azienda taiwanese di hardware ed elettronica a 8 milioni di unità spedite nella prima metà dell’anno, un aumento del 26% su base annua e il terzo aumento tra tutti i fornitori di PC. Acer ha seguito con 8,3 milioni di PC spediti e una crescita del 21% su base annua.

In qualità di terzo fornitore di PC a livello globale, Dell ha registrato tre trimestri consecutivi di crescita su base annua. Le statistiche mostrano che la società tecnologica statunitense ha spedito quasi 24 milioni di PC in tutto il mondo nei primi sei mesi dell’anno, il 13,6% in più rispetto a un anno fa. I dati di Gartner hanno rivelato che ciò è dovuto principalmente alle impressionanti vendite di PC desktop, che sono aumentate del 40% su base annua nel secondo trimestre del 2021.

Le statistiche mostrano che il secondo fornitore di PC al mondo, HP, ha registrato la crescita delle vendite più contenuta nella prima metà dell’anno. Tra gennaio e giugno, l’azienda ha spedito 29,2 milioni di unità, ovvero il 7,5% in più rispetto alla prima metà del 2020. Le vendite di PC HP sono state fortemente influenzate dal calo delle spedizioni nei Paesi del Nord America e dell’EMEA e dai vincoli di fornitura di PC notebook aziendali, che hanno causato una diminuzione delle sue spedizioni globali dell’11,3% a 14,3 milioni di unità nel secondo trimestre dell’anno.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!