Ricoh Italia e Aruba Enterprise insieme per la trasformazione digitale

Ricoh Italia e Aruba Enterprise hanno annunciato una collaborazione per aiutare le aziende che vogliono intraprendere o potenziare il percorso verso la trasformazione digitale.

ricoh italia

Ricoh Italia e Aruba Enterprise hanno annunciato una collaborazione grazie alla quale Ricoh Italia potrà adottare e sfruttare tutte le potenzialità delle soluzioni cloud di Aruba e raggiungere un bacino clienti ancora più vasto con soluzioni sempre più mirate. Allo stesso modo, grazie a questa nuova partnership, Aruba Enterprise potrà ulteriormente ampliare i propri scenari di business, rendendo ancora più solido il rapporto con Ricoh Italia.

Le aziende di tutte le dimensioni che vogliono intraprendere o potenziare il percorso verso la Digital Transformation possono ora contare sull’innovazione delle soluzioni cloud di Aruba Enterprise messe a disposizione anche nel vasto portfolio di Ricoh Italia. La proposta include servizi sia standard che personalizzabili sulla base delle specifiche richieste.

Questa novità arriva come risposta ad un’esigenza segnalata dagli stessi clienti di Ricoh. A guidare infatti la trasformazione dell’offerta sono state, da un lato, l’evoluzione tecnologica e le nuove esigenze dei clienti verso soluzioni cloud-based, e dall’altro la grande flessibilità e continua esigenza di innovazione da parte del mercato.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Più nel dettaglio, il portfolio delle soluzioni cloud nell’offerta di Aruba è quindi ora proposto da Ricoh Italia ai propri clienti e comprende numerosi servizi che vanno dal Cloud Backup alle soluzioni di Disaster Recovery as a Service, dalla Colocation al Private Cloud. Grazie alla sinergia con la divisione Enterprise e la capacità di realizzare soluzioni su misura, Ricoh Italia è ora in grado di sviluppare infrastrutture complesse, che necessitano, ad esempio, di requisiti di compliance specifici, dettati dal GDPR o da altre normative. Ricoh si occupa di tutti gli aspetti del progetto: dal design della soluzione all’implementazione, al monitoraggio e gestione anche da remoto, grazie al Service Operation Center europeo.

Tra i principali vantaggi derivanti da questa collaborazione, l’integrazione tra le competenze di Ricoh Italia e di Aruba Enterprise per lo sviluppo e la gestione di infrastrutture IT apre nuovi scenari per le aziende che vogliono cogliere le opportunità dell’innovazione tecnologica. Grazie a questa collaborazione, inoltre, i clienti di Ricoh Italia potranno beneficiare di tutti i vantaggi derivanti da una rete di data center certificati e distribuiti in Italia e in Europa, ottenendo garanzie a livello di sicurezza e localizzazione dei dati.

“Scegliamo di collaborare con aziende che condividano la nostra stessa visione: l’offerta di Aruba Enterprise può contare su certificazioni in materia di sicurezza e continuità del servizio, tra cui ANSI/TIA 942-B, ISO 9001 e ISO 27001, oltre che su certificazioni ambientali come ISO 14001 in un’ottica di Green Data Center. Abbiamo ritrovato in Aruba Enterprise il nostro medesimo approccio al mercato ed è per questo che abbiamo deciso di avviare una partnership mettendo a fattor comune best practice ed esperienze” ha dichiarato Alberto Giacometti, Head of IT Services Line of Business di Ricoh Italia.

Gli ha fatto eco Vincenzo Maletta, Head of Sales di Aruba Enterprise, secondo cui “grazie ad un approccio basato sul continuous improvement e a un monitoraggio costante della qualità dei servizi che forniamo, Aruba Enterprise vuole essere un partner di fiducia per Ricoh Italia supportando tecnologicamente l’azienda nell’ampliamento del portafoglio di soluzioni IT cloud-based. Ma non solo, visto che questa collaborazione ci dà anche modo di mettere a frutto un importante scambio di competenze tra due realtà che, appartenendo a settori diversi, hanno saputo integrare know how ed expertise”.