Impresoft acquisisce due specialisti CRM: OpenSymbol e NextCRM

La prima lavora su SugarCRM, Microsoft Dynamics 365, e Salesforce, la seconda su Salesforce. L'obiettivo è creare un polo di riferimento per il Customer Engagement

Ziveri Formula Impresoft OpenSymbol NextCRM
Rossano Ziveri, Presidente di Formula Impresoft

Impresoft Group, il polo tecnologico nato a novembre 2019 dall’unione di 4ward, Brainware, Gruppo Formula, Impresoft, Qualitas Informatica, e poi ampliatosi con Progel (ne abbiamo scritto qui) e NextTech (ne abbiamo scritto qui), ha annunciato altre due acquisizioni, più precisamente due system integrator specialisti in area CRM: OpenSymbol e NextCRM.

Le due acquisizioni, spiega un comunicato, portano Impresoft Group a un totale di oltre 3500 clienti attivi, 600 dipendenti e un fatturato di oltre 70 milioni di euro, e costituiranno nel gruppo il nucleo di un polo di competenza in ambito Customer Engagement, integrandosi pienamente con le altre tre principali aree di attività di Impresoft: Business Application (dall’ERP al controllo di gestione fino ai sistemi di corporate performance management), Corporate Resiliency (tecnologie e processi per affrontare il cambiamento e mettere al sicuro il business grazie a cloud e tecnologie innovative), e Industry (soluzioni MES/APS per accompagnare la transizione delle aziende manifatturiere a modelli Industria 4.0).

L’obiettivo finale di Impresoft è posizionarsi come realtà di riferimento per i mercati midmarket ed enterprise, con una offerta estesa a tutti i principali processi di execution e operativi aziendali, grazie a una soluzione integrata di servizi e prodotti che prende il nome di UniQa.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

Scendendo più nel dettaglio delle due società acquisite, entrambe hanno sede a Vicenza, e storicamente hanno un’origine comune, in quanto NextCRM è nata due anni fa come cessione del ramo d’azienda di OpenSymbol specializzato su Salesforce.

OpenSymbol è nata nel 2004, e dichiara oltre 300 progetti CRM implementati, 10mila utenti finali supportati, e circa 70 persone certificate di CRM, Marketing Automation, E-commerce, Machine Learning e Intelligenza Artificiale. “Consigliamo alle aziende di inquadrare il progetto CRM in una più ampia strategia che veda il cliente al centro: non si possono lasciare scoperti pezzi importanti del Customer Journey”, si legge sul sito di OpenSymbol, dove tra i clienti citati ci sono Zurich, Fedrigoni, Axserve e BMW. Le tecnologie di riferimento sono SugarCRM, Microsoft Dynamics 365, e Salesforce.

“Siamo entusiasti dell’operazione promossa insieme a Impresoft Group, di cui condividiamo la visione e i valori aziendali”, commenta nel comunicato Enrico Maggi, Amministratore Delegato OpenSymbol. “Ci accomuna la volontà di accompagnare i clienti nel loro viaggio di trasformazione digitale e crediamo che l’unione delle nostre competenze e dell’esperienza sul mercato ci permetteranno di aiutare le aziende a compiere quel salto di qualità necessario a sostenere la competitività in un mondo sempre più iperconnesso”.

Quanto a NextCRM, come accennato è nata come società a se stante nel 2019, è specializzata su Salesforce e dichiara oltre 60 progetti CRM implementati, tra cui Giunti, Banca Etica, Fives, Jacuzzi, Toshiba e Zamperla. NextCRM rimarrà un’entità giuridica a se stante, e conserverà la propria autonomia all’interno del Gruppo e il focus strategico su Salesforce.

“Per noi era strategico entrare in Impresoft Group, uno dei gruppi più importanti dell’ICT Italiano”, aggiunge Luigi Mattiazzi, General Manager di NextCRM. “All’interno del gruppo potremo valorizzare ancora meglio i talenti che operano in azienda dando alla nostra organizzazione la possibilità di crescere e continuare a innovare per supportare i clienti al meglio nell’implementazione di Salesforce”.

“La creazione del nuovo polo si innesta nel progetto imprenditoriale che Impresoft Group ha avviato meno di un anno e mezzo fa, e ne costituisce un tassello fondamentale”, spiega Rossano Ziveri, Presidente di Formula Impresoft. “Le soluzioni di OpenSymbol e NextCRM, infatti, ci permettono di arricchire ulteriormente UniQa, la nostra soluzione completa per la gestione di processi, organizzazione e tecnologie in azienda, compiendo la promessa fatta fin dall’inizio del nostro ambizioso progetto, che vedeva al centro le aziende nostre clienti e la loro completa trasformazione digitale”.

L’operazione, conclude il comunicato, si concretizza in un’acquisizione con reinvestimento: i management di OpenSymbol e Next CRM, infatti, continueranno a gestire le operazioni della due aziende ed entreranno nel CDA della azienda capogruppo, Formula Impresoft, con un forte rinvestimento nella holding.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!