Tutti i numeri da record del CES 2016

L’edizione di quest’anno del Consumer Electronic Show di Las Vegas ha toccato nuovi record per numero di partecipanti e per copertura mediatica.

Il CES 2016 ha chiuso i battenti sabato 9 gennaio come l’edizione più frequentata di sempre. Più di 3.800 espositori hanno infatti svelato le proprie innovazioni tecnologiche su quasi 230.000 metri quadri di spazio espositivo. Inoltre più di 170.000 professionisti del settore sono stati attratti a questo evento di business di alto livello che traccia le direzioni dell’evoluzione del settore tecnologico a livello mondiale.

“Al CES 2016 tutti hanno potuto vedere che la tecnologia va ben oltre i singoli prodotti e servizi: si tratta di migliorare il nostro mondo e di fornire visioni di un futuro sempre migliore. È stato fantastico osservare industrie operanti in tecnologie tradizionali e non-tradizionali incontrarsi per riflettere, collaborare e stabilire partnership per fare affari e affrontare le questioni globali”, ha dichiarato Gary Shapiro, presidente e CEO della Consumer Technology Association (CTA), nuovo brand di Consumer Electronics Association (CEA)”.

Gli emergenti dell’innovazione sono stati al centro dello show di quest’anno con ben 500 startup all’Eureka Park Marketplace contro le 375 del 2015. Alcune startup provenivano anche dall’Italia, come ad esempio luxdB, che presentava il nuovo sistema audio wireless Kjaro. Dalla tecnologia automobilistica alle tecnologie indossabili e dai sistemi senza guida umana alla stampa 3D, l’ampiezza e la profondità dell’innovazione in mostra al CES è senza pari e in costante crescita.

Il successo del CES 2016 apre ora la strada alla seconda edizione del CES Asia

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Il CES 2016 ha dato il benvenuto anche a molti funzionari delle istituzioni, americane e internazionali, oltre che dei media. Infatti, con più di 6000 rappresentanti dell’informazione presenti, il CES 2016 ha ottenuto una vastissima copertura mediatica in tutto il mondo. Lo show di quest’anno ha ricevuto notevole impulso anche dai social media, su cui basti citare i 1.278.870 citazioni dell’hashtag #CES2016 e 15,2 miliardi totali di impression potenziali sui social media nei soli giorni 5-9 gennaio.

Mentre i numeri delle presenze hanno raggiunto un livello record, i miglioramenti nell’operatività hanno anche consentito ai partecipanti di spostarsi nel CES 2016 con estrema facilità. Per la prima volta, infatti, le società di ride sharing Uber e Lyft sono state autorizzate ad operare a Las Vegas, aumentando così le opzioni di trasporto per i partecipanti.

Il successo del CES 2016 apre ora la strada alla seconda edizione del CES Asia, che presenterà le ultime idee e innovazioni di marchi globali e di start-up in esplosione su una superficie espositiva doppia rispetto al 2015. CES Asia si svolgerà dall’11 al 13 Maggio 2016 a Shanghai, in Cina. Le aziende interessate possono contattare per maggiori dettagli Brian Moon, vice president international sales di CTA. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito CESAsia.com.

AUTOREFrancesco Destri
Francesco Destri
Collaboratore Francesco segue il mondo della tecnologia dal 1999, scrivendo per numerose testate online e cartacee. È specializzato soprattutto in tecnologia B2B, hardware e nuovi media.