ServiceNow: puntare sull’innovazione per gestire la nuova normalità

Con la release Paris della sua Now Platform la società specializzata in workflow digitali supporta le aziende a garantire continuità e crescita, temi che sono stati al centro dell’evento “Now at Work”

servicenow

Secondo una ricerca di IDC, dopo i mesi di crisi causati dalla pandemia Covid-19 il 45% delle organizzazioni in tutto il mondo è in recessione. Tuttavia il 64% delle aziende coinvolte nell’indagine pianifica di adottare nuove tecnologie per uscire dall’emergenza, facendo leva sulla trasformazione digitale per affrontare la nuova normalità con nuovi modelli di business e di relazione con i propri clienti. ServiceNow, specializzata in workflow digitali, è a fianco delle aziende con una strategia di supporto per garantire business continuity, produttività e crescita: sono i tre obiettivi fondamentali discussi in occasione dell’evento Now@Work Italia, che si è svolto questa settimana in forma virtuale. Il management dell’azienda si è confrontato con esperti e partner consolidati sulle attuali sfide di business per l’Italia e su come trasformarsi per tornare a crescere.

Cosa significa oggi tornare al lavoro? Se un tempo il lavoro era un luogo, oggi significa soprattutto raggiungere dei risultati”, ha commentato Dave Wright, Chief Innovation Officer di ServiceNow, nel keynote di apertura dell’evento. “Mai come in questo 2020 è emersa l’importanza dell’essere agile: le aziende che hanno saputo essere agili e abbracciare l’innovazione sono sopravvissute al periodo di crisi”.

ServiceNow supporta le aziende con la Now Platform, una piattaforma cloud nativa che integra workflow separati, ma correlati tra loro e che attraversano le diverse aree aziendali. La nuova release Paris della piattaforma, grazie a nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale, permette alle aziende di rimanere agili e resilienti e migliorare la produttività nell’economia della nuova normalità.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Oltre a soluzioni tecnologiche, ServiceNow si propone come partner di fiducia per incentivare la trasformazione lungo un percorso che è prima di tutto culturale.
Un errore da non fare nei processi decisionali è scegliere un prodotto e pensare che cambi la cultura aziendale”, ha sottolineato Filippo Giannelli, Country Manager di ServiceNow per l’Italia. “Ogni scelta di prodotto o soluzione si innesta in una cultura aziendale. I progetti di innovazione devono avere al centro le persone e guardare a una prospettiva di lungo periodo”.

Il tratto distintivo di una partnership di successo è lavorare come una community fatta di tecnologia, clienti e partner”, ha aggiunto Giannelli. “Senza questi tre elementi non ci può essere cambiamento”.

Tra le collaborazioni di successo c’è quella con Saipem, che si è affidata a ServiceNow per rinnovare parte dei propri processi. “Saipem si sta rimodulando con innovazioni nel business, impianti digital native e a basso impatto ambientale, e nel processi di lavoro”, ha spiegato Mauro Attuato, responsabile della trasformazione digitale dell’azienda. “ServiceNow ci è stata a fianco non solo con le sue soluzioni, ma anche per gestire il cambio di metodologia dal punto di vista culturale, del superamento di gap e della comunicazione”.

Le nuove funzionalità della release Paris

La release Paris della Now Platform include sei nuovi prodotti e nuove feature che permettono alle aziende di usufruire di un’unica piattaforma progettata per rispondere velocemente ai cambiamenti nel business con nuove app di workflow e fornire ai dipendenti la giusta esperienza in ogni luogo, guidando la produttività della forza lavoro e trasformando l’organizzazione in caso di servizi critici.

La suite aiuta i team IT a ottimizzare produttività, costi e resilienza per modernizzare e automatizzare con l’ITSM e gli AIOps, fornire operazioni resilienti e ridurre la spesa software, hardware e cloud.

Inoltre i workflow connessi, che permettono di gestire il lavoro onsite in maniera efficace anche in caso di circostanze impreviste, supportano la fidelizzazione dei clienti.

I nuovi prodotti chiave nella release Paris includono:

• Business Continuity Management: consente nuove analisi automatizzate sul business impact, lo sviluppo di piani di business continuity e di crisis management sfruttando le informazioni della Now Platform per abilitare la resilienza operativa. Le interruzioni delle attività sono una continua minaccia, le aziende resilienti devono anticiparle e sviluppare piani attuabili per minimizzare l’impatto e la durata

• Hardware Asset Management: automatizza il ciclo di vita degli asset IT tenendo traccia dei dettagli economici, contrattuali e dell’inventario di dispositivi e hardware per prendere decisioni migliori, dall’acquisto alla fornitura. Per essere resilienti in ogni aspetto economico, è critico per le aziende conoscere quali asset IT sono a disposizione e dove

• Legal Service Delivery: fornisce ai servizi legali la visibilità di cui hanno bisogno per prendere decisioni più velocemente e migliorare la produttività, eliminando e-mail e chiamate superflue.

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, dopo la laurea in Matematica e un master in Comunicazione Scientifica. Mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e della robotica. Mi potete seguire su Facebook e LinkedIn.