Distribuzione ICT, dalla fusione Tech Data-Synnex nasce TD Synnex

Tech Data headquarter anno fiscale 2020 TD Synnex

Synnex Corporation e Tech Data Corporation hanno annunciato oggi il completamento della loro fusione, annunciata lo scorso marzo. L’azienda combinata si chiama TD Synnex, e come previsto sarà guidata da Rich Hume – già CEO di Tech Data – nel ruolo di CEO, mentre Dennis Polk, ex CEO di Synnex, è Executive Chair del Board.

Al momento dell’annuncio il valore dell’operazione era stato quantificato in 7,2 miliardi di dollari, e il fatturato pro-forma di TD Synnex era stato stimato in circa 57 miliardi di dollari – di cui oltre 34 nelle Americhe, 20 in EMEA e 3 in Asia-Pacifico -, cifra che ne fa il più grande distributore ICT del mondo, e servirà oltre 100 paesi.

“TD Synnex si trova in una posizione unica nell’attuale ecosistema tecnologico in costante trasformazione”, dichiara Hume in un comunicato. “In qualità di partner versatile per la distribuzione e l’aggregazione di soluzioni IT, stiamo rafforzando l’intero portafoglio di soluzioni e alzando il livello del valore che offriamo a clienti e Vendor con una portata, un’efficienza e un’esperienza eccezionali. È un onore guidare TD Synnex con un team di talento di 22.000 collaboratori in tutto il mondo.

ADV
Webinar Kyocera Enterprise Document Management

Webinar il 22/9 - I documenti cartacei nell’era del lavoro ibrido e data-driven

Lavoro ibrodo e marketing digitale richiedono che le informazioni siano disponibili ovunque e integrate nei sistemi aziendali. Scopri le best practice per implementare un sistema di gestione documentale efficace per aziende di ogni dimensione. ISCRIVITI ORA >>

Clienti e Vendor, continua il comunicato, avranno un accesso senza precedenti a una piattaforma di distribuzione globale con offerte di prodotti di prima classe in alcuni dei segmenti di prodotti più grandi e redditizi. TD Synnex offre la possibilità di accelerare l’adozione della tecnologia, diversificare i flussi di entrate, creare opportunità di cross-selling e portare sul mercato offerte complete di everything-as-a-service (XaaS).

Nel comunicato è citato anche Augusto Soveral, Vice President di Tech Data Italia (qui una sua intervista a Channelworld): “È un giorno molto emozionante per la nostra azienda e siamo lieti di far parte di TD Synnex. Nella sede italiana continueremo ad essere conosciuti come Tech Data – A TD Synnex Company (Synnex non era presente in Italia, ndr) e non vediamo l’ora di aiutare i nostri partner di canale a crescere e sviluppare le loro attività come abbiamo sempre fatto, sfruttando la maggiore portata e capacità di TD Synnex”.

Tech Data era in precedenza interamente controllata da fondi gestiti da aziende affiliate di Apollo Global Management e i loro co-investitori. In base ai termini dell’accordo di fusione, Apollo Funds ha ricevuto 44 milioni di azioni ordinarie, 1,1 miliardi di dollari in contanti e il rifinanziamento del debito netto di Tech Data, e ora possiede circa il 45 per cento di TD Synnex.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!