NFON, un Natale all’insegna della biosostenibilità con “Adotta un vigneto”

Il vendor di telefonia cloud sposa l’iniziativa di DroneBee, sostenendo così 14 vignaioli italiani e i loro investimenti in Agricoltura 4.0

vigneto vigna agricoltura 4.0

Anche quest’anno, in occasione del Natale, NFON Italia ha voluto dare il suo contributo alla salvaguardia dell’ambiente e della biosostenibilità. Mentre l’anno scorso aveva scelto di sostenere l’iniziativa Bee my Future di Lifegate, questa volta la scelta è ricaduta sull’iniziativa “Adotta un vigneto” di DroneBee, azienda toscana specialista di droni, sensori e tecnologie digitali per l’agricoltura di precisione.

“Adotta un Vigneto” è una piattaforma e-commerce per favorire lo scambio tra consumatori e vignaioli locali che appartengono alla FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) e seguono pratiche di agricoltura biologica e di sostenibilità ambientale, riducendo l’uso di prodotti chimici grazie anche a biodinamica, lotta integrata e agricoltura di precisione.

ADV
Trusted Cybersecurity Bitdefender

Sanità in Italia, i sei pilastri per una cybersecurity più efficiente

Il settore è tra i più esposti, come dimostra l’attacco ransomware alla Regione Lazio. Una ricerca Bitdefender nel rapporto Clusit evidenzia gli elementi su cui è più urgente lavorare LEGGI TUTTO

L’iniziativa di DroneBee coinvolge 19 vignaioli di 12 regioni italiane, per complessivi 99 vini prodotti su 137 ettari di vigneti, che contribuiscono all’assorbimento di oltre 2000 tonnellate di CO2 all’anno, visto che un ettaro di vigneti secondo l’Università di Firenze ne assorbe 15 all’anno.

Gli adottanti possono scegliere il vignaiolo, poi il vigneto da adottare (per se stessi o – come nel caso di NFON – da donare per un anno) e il tipo di confezione di vini da ricevere gratuitamente a domicilio, e inoltre durante l’anno seguire gli aggiornamenti del vignaiolo, contattarlo direttamente, visitare il vigneto e organizzare degustazioni online o in azienda.

I benefici legati all’adozione di un vigneto sono diversi. La filiera corta (collegamento diretto tra produttore e consumatore) riduce l’impatto ambientale e riconosce il giusto prezzo alle produzioni locali di qualità, che difendono e sostengono il tessuto economico e sociale dei territori. Poi c’è l’unicità dell’esperienza di adottare un vigneto, berne il suo prodotto e monitorarne le condizioni durante l’anno, che permette di avvicinarsi al mondo agricolo creando un legame unico e personale con i vignaioli locali, tramite degustazioni da remoto o in azienda. Altro beneficio è la possibilità di contribuire alla trasformazione digitale delle aziende agricole locali italiane in ottica di sostenibilità ambientale: una parte della donazione infatti va a beneficio diretto dei vignaioli per acquistare prodotti e servizi di agricoltura 4.0.

“Con questa iniziativa adottiamo 65 vigneti, sostenendo 14 vignaioli in diverse regioni d’Italia, e contribuendo così anche all’assorbimento di CO2”, spiega Marco Pasculli, Managing Director di NFON Italia.

Nei prossimi giorni NFON Italia distribuirà a clienti e partner i certificati di adozione validi un anno: nel pacchetto è incluso anche l’accesso alla piattaforma per seguire il vigneto assegnato, la possibilità di usufruire di degustazioni online o in azienda con sconti o gratuitamente, la possibilità di visita al vigneto e l’invio di bottiglie di vino prodotto dai vignaioli selezionati.

“Vogliamo così dare il nostro contributo alla salvaguardia dell’ambiente e dei piccoli produttori locali, unendo il l’aspetto green con quello legato all’innovazione digitale, come è nella nostra natura”, sottolinea Pasculli.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!