Citrix, dopo le voci di vendita se ne va il CEO Henshall: al suo posto Bob Calderoni

Tre settimane fa Bloomberg aveva riferito che l'azienda stava valutando di mettersi in vendita. David Henshall era alla guida di Citrix da 4 anni, dopo esservi entrato nel 2003

Citrix Calderoni
Bob Calderoni, President e CEO di Citrix ad interim

David Henshall, President, CEO e membro del board di Citrix Systems, ha lasciato le sue cariche dopo aver guidato l’azienda per 4 anni. Henshall era entrato in Citrix 18 anni fa come VP e Chief Financial Officer, e aveva assunto le cariche di President e CEO nel 2017.

Al posto di Henshall, Citrix ha nominato il Chairman of the Board Bob Calderoni come Interim President e CEO. Calderoni è noto nel settore IT soprattutto per aver guidato Ariba dal 2001 all’acquisizione di SAP nel 2012, rimanendo CEO fino al 2014 quando appunto è entrato nel board di Citrix.

Non sono per ora note le motivazioni dell’uscita di Henshall, che Citrix non ha commentato, limitandosi a divulgare le dichiarazioni ufficiali sia di Henshall sia di Calderoni, che riportiamo in fondo all’articolo.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

L’uscita improvvisa di Henshall giunge in un periodo in cui Citrix è sotto i riflettori per la presunta intenzione di farsi acquisire. A metà settembre infatti Bloomberg, citando fonti coinvolte, ha riportato che Citrix sta lavorando con alcuni consulenti per valutare se mettersi in vendita e per raccogliere manifestazioni di interesse, anche se una decisione definitiva sulla vendita in quel momento non era ancora stata presa.

Fino a quel momento l’azione Citrix aveva perso il 16% durante il 2021, la peggiore performance dal 2008, facendo scendere la capitalizzazione di borsa a circa 13,6 miliardi di dollari, soprattutto a causa dei risultati del secondo trimestre che sono stati inferiori alle proiezioni degli analisti.

Dopodiché le voci di vendita avevano fatto crescere il titolo, che però ora è sceso di nuovo sulla notizia dell’uscita di Henshall: ieri Citrix ha chiuso a 104,2 dollari, contro i 130 dollari dell’1 gennaio 2021.

Non è la prima volta che Citrix valuta di mettersi in vendita. Nel 2017, sempre secondo Bloomberg, l’azienda aveva esplorato questa possibilità, ma le trattative con i potenziali acquirenti, tra cui i fondi Bain Capital e Thoma Bravo, si erano arenate sulla valutazione del valore dell’azienda.

“È stato un onore guidare Citrix e avere il privilegio di lavorare con il team di Citrix. Sono incredibilmente orgoglioso dei risultati che abbiamo raggiunto e fiducioso che l’azienda continuerà a innovare e portare valore agli azionisti sotto la leadership di Bob, che è un forte leader e conosce molto bene Citrix”, ha dichiarato David Henshall.

“Ringrazio David per il suo grande contributo a Citrix: ha giocato un ruolo chiave nell’accelerare la nostra transizione al cloud, e ha promosso significative evoluzioni dell’offerta, con una dozzina di servizi SaaS utilizzati da oltre 11 milioni di subscriber”, dichiara Bob Calderoni. “È stato anche determinante nel condurre con successo l’azienda durante la pandemia, aiutando i clienti e mantenendola operativa con disagi minimi. L’intero board lo ringrazia per il suo contributo lungo quasi 20 anni”.

“Rimaniamo focalizzati sulla transizione del business al SaaS”, continua Calderoni, “e lavoriamo per assicurare ai clienti una unified work experience: sono pronto a guidare l’azienda in una nuova fase di crescita e successo, e sono fiducioso che questa sarà un passaggio di leadership senza problemi”.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.