Industria 4.0, Accenture compra l’italiana PLM Systems

Il CEO Alberto Codrino: “Accenture ha un piano per diventare leader mondiale nel mercato PLM nei principali paesi, e PLM Systems ne sarà il “catalizzatore” in Italia”

industria 4.0

Accenture ha annunciato un accordo per l’acquisizione di PLM Systems, società di system integration e consulenza con sede a Torino specializzata sui processi di progettazione e sviluppo di prodotti industriali e relativi sistemi informativi. I dettagli finanziari dell’operazione non saranno resi noti, e il suo completamento, soggetto alle consuete condizioni di chiusura, è previsto entro giugno.

PLM Systems è stata fondata nel 1996, e dal 2003 fa parte del gruppo Altea (oggi Altea Federation). Si occupa appunto di progettazione e implementazione di sistemi informativi PLM (Product Lifecycle Management), che permettono di gestire tutte le informazioni di un prodotto industriale dall’ideazione allo smaltimento. Ha business unit dedicate a tutti i principali sistemi PLM sul mercato (Windchill di PTC, Enovia di Dassault Systèmes e Teamcenter di Siemens PLM), con oltre 60 consulenti di lunga esperienza e un fatturato consolidato di circa 6 milioni di euro, come si legge sul sito della società.

Tra i clienti, PLM Systems ha molte delle principali aziende industriali italiane e diverse internazionali dei settori automobilistico, design, impiantistica, moda, aerospaziale, e difesa. Tra esse Agusta Wiestland, Airbus, Alessi, Ansaldo Energia, Artemide, Avio, Bticino, CNH, Comau, Ferrari, Ferrero, GE Oil & Gas, Hitachi Displays, Imetec, Italgas, Iveco, Piaggio-Aprilia, Pininfarina, Saipem, Sirti, Thales Alenia Space.

“Il piano di Accenture è diventare leader mondiale nel PLM”

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

“Nel corso degli anni ci sono state manifestazioni di interesse verso PLM Systems da parte di società con DNA molto diversi – ha scritto Alberto Codrino, CEO di PLM Systems, in un messaggio a partner e clienti -. I motivi che in questo caso mi hanno spinto, ovviamente d’accordo con Andrea Ruscica (presidente di Altea Federation, ndr) a condurre la trattativa fino “all’ultimo miglio” sono stati fondamentalmente due: Accenture ha un piano per diventare leader mondiale nel mercato del PLM in tutti i principali paesi, e PLM Systems sarà il “catalizzatore” di questo fenomeno di crescita in Italia e avrà l’opportunità di rafforzare il team PLM di Accenture non solo numericamente, ma contribuendo con approccio, metodologie, modo di lavorare”.

PLM Systems Alberto Codrino
Alberto Codrino, CEO di PLM Systems

“I consulenti di PLM Systems – aggiunge Codrino – lavoreranno all’interno del team Accenture Industry X.0 Intelligent Products & Platform (area Strategy & Consulting) e continueranno a operare sulle linee di business attuali. Nel ruolo di Managing Director Accenture darò il mio contributo alla costruzione di un team di consulenti PLM senza rivali in Italia: questa sarà la mia sfida professionale per i prossimi anni”.

L’acquisizione, spiega un comunicato, rafforzerà le capability e la presenza di Accenture nel mercato strategico dei servizi di progettazione e ingegneria digitali. Il team di PLM Systems entrerà a far parte di Accenture Industry X.0 in Italia, la unit di Accenture che si occupa di tecnologie e progetti di digitalizzazione dei settori manifatturieri. Rispetto al concetto classico di Industria 4.0, quello di Accenture è più ampio e comprende anche il post-vendita e la customer experience dell’utente del prodotto e dei servizi digitali a esso collegati.

“Le tecnologie digitali come l’Intelligenza Artificiale stanno portando il Product Lifecycle Management al livello successivo, offrendo alle aziende l’opportunità di far evolvere una funzione chiave per il business, quella dell’ingegnerizzazione” dichiara nel comunicato Nigel Stacey, Managing Director e Global Lead di Accenture X.0. “L’esperienza di PLM Systems nel product lifecycle management ci permetterà di aiutare i nostri clienti ad utilizzare al meglio i dati raccolti in tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto”.

“Questa acquisizione rappresenta un altro tassello nella crescita di Accenture nel mercato del digital engineering. Combinando le nostre capability di Industry X.0 con le metodologie e soluzioni di PLM Systems potremo rendere il processo di sviluppo industriale dei prodotti ancora più efficiente e sostenibile per i nostri clienti”, aggiunge nella nota Mauro Marchiaro, Managing Director Strategy and Consulting di Accenture.

“Siamo entusiasti di entrare a far parte di Accenture”, dichiara Codrino nel comunicato. “La sua base di clienti e la sua presenza globale offriranno al nostro team nuove opportunità per ampliare le competenze. Insieme potremo sviluppare soluzioni tecnologiche migliori per i nostri clienti, per innovare i prodotti e ottimizzarne la gestione”.

L’acquisizione di PLM Systems, precisa Accenture nella nota, fa parte di una strategia globale di crescita per espandere competenze e capabilities in aree strategiche ad alto potenziale. PLM Systems è il quarto provider di consulenza, servizi e soluzioni per la trasformazione digitale che Accenture ha recentemente acquisito, dopo Callisto Integration in Canada, Silveo in Francia ed Enterprise System Partners in Irlanda. Altre acquisizioni recenti di Accenture per rafforzare il business Industry X.0 sono quelle della software company tedesca ESR LAB, dell’agenzia olandese di design e innovazione di prodotto VanBerlo, della società americana di ingegneria e innovazione di prodotto Nytech e della società tedesca di consulenza strategica per il design designaffairs.