In occasione di SAP TechED 2016, SAP ha annunciato la piattaforma SAP HANA 2, che include ed estende la tecnologia della piattaforma SAP e getta nuove basi per percorsi di trasformazione digitale.

SAP HANA 2, che offrirà aggiornamenti tecnologici due volte l’anno, sarà disponibile dal prossimo 30 novembre 2016, mentre l’express edition sarà rilasciata subito dopo e aiuterà le organizzazioni ad avviare nuovi progetti di sviluppo.

Sono essenzialmente quattro le novità di questa nuova versione. Vediamole nel dettaglio.

Database management

Le organizzazioni IT saranno in grado di garantire business continuity migliorando i propri livelli di disponibilità, sicurezza, gestione dei carichi di lavoro e amministrazione. La nuova opzione active/active read-enabled permette ad esempio di far leva anche sui sistemi secondari – precedentemente utilizzati solo per la replica dei sistemi – per scaricare carichi di lavoro read-intensive e migliorare le operazioni.

Data management

Le aziende devono poter accedere ai dati, indipendentemente da dove risiedono, per migliorare l’enterprise modeling, l’integrazione, la qualità dei dati stessi e il livello dello storage. Una nuova edizione dell’applicazione SAP Enterprise Architecture Designer Web per SAP HANA permette alle divisioni IT di gestire complesse architetture di informazioni e visualizzare il potenziale impatto delle nuove tecnologie prima che vengano implementate.

SAP HANA 2

Analytical intelligence

Gli sviluppatori possono inserire ricchi insight nelle applicazioni con motori di processing analitico potenziati per dati di testo, spaziali, grafici e in streaming. Ad esempio, nuovi algoritmi per classificazione, associazione, serie temporali e regressione sono stati aggiunti alla libreria per predictive analytics per consentire ai data scientists di identificare nuovi modelli e incorporare processi di machine learning in applicazioni custom.

Application development

Gli sviluppatori possono costruire e implementare applicazioni di ultima generazione con funzioni potenziate per application server, linguaggi e strumenti di sviluppo. Ad esempio, il supporto bring-your-own-language offre un’ampia scelta di pacchetti sviluppati da terze parti e di runtime che possono essere utilizzati all’interno dei servizi applicativi estesi di SAP HANA. Infine, un nuovo processore API permette agli sviluppatori di estrarre il testo e i metadati dai documenti per offrire informazioni più accurate.

Sono inoltre stati annunciati nuovi microservizi SAP HANA in Cloud tra cui Text Analysis Entity Extraction, Text Analysis Fact Extraction e Text Analysis Linguistic Analysis, che puntano a migliorare migliorare le applicazioni con processing di linguaggio naturale.

WHITEPAPER GRATUITI