Mercato PC globale: terzo trimestre nel segno della stabilità

Secondo le ultime stime di Gartner il mercato PC globale ha fatto segnare un aumento dello 0,1% anno su anno nel terzo trimestre del 2018 conclusosi a fine settembre.

mercato pc

Secondo i risultati preliminari di Gartner le spedizioni di PC in tutto il mondo (a esclusione dei Chromebook e dei tablet slate come iPad) hanno totalizzato 67,2 milioni di unità nel terzo trimestre del 2018, con un aumento dello 0,1% rispetto al terzo trimestre del 2017. Il mercato globale ha così mostrato una stabilità modesta per due trimestri consecutivi.

EMEA, Asia/Pacifico e Giappone sono le tre aree che hanno registrato una crescita nel terzo trimestre del 2018, mentre gli Stati Uniti e l’America Latina sono diminuiti. L’America Latina ha subito il calo più pronunciato (-8,5%) dopo aver mostrato una certa stabilizzazione all’inizio del 2018. Tuttavia, questi risultati sono in linea con le aspettative di Gartner in vista dei limiti di fornitura di processori per il resto dell’anno.

“Il mercato dei PC ha continuato a essere guidato dalla costante domanda dei PC aziendali, a sua volta guidata dagli aggiornamenti hardware dei PC con a bordo Windows 10. Prevediamo che il ciclo di aggiornamento di Windows 10 continui fino al 2020 e, a quel punto, la richiesta di upgrade diminuirà” ha dichiarato Mikako Kitagawa, analista di Gartner. “Nonostante il terzo trimestre in genere mostri forti vendite di PC consumer per merito della stagione back to school, la debolezza della domanda dei PC consumer è proseguita, compensando le forti vendite nel mercato business. La carenza di CPU Intel potrebbe inoltre influenzare il mercato dei PC in futuro con aumenti dei prezzi e altri cambiamenti”.

Mentre questa carenza avrà un impatto a breve termine, Gartner non vede alcun impatto duraturo sulla domanda complessiva di PC. L’aspettativa attuale è che la scarsità di processori continuerà nel 2019, ma Intel darà priorità alla CPU high-end e alle CPU per i PC aziendali. Nel frattempo, AMD occuperà la parte del mercato in cui Intel non può fornire CPU.

Lenovo si è assicurata il primo posto nel mercato mondiale dei PC con una crescita del 10,7% anno su anno, trainata anche dalla joint venture con Fujitsu. HP Inc. è scesa in seconda posizione, ma ha registrato il suo quarto trimestre consecutivo di crescita, mostrando una forte crescita delle spedizioni di PC desktop grazie soprattutto agli acquirenti aziendali.

mercato pc

Dell ha registrato il decimo trimestre consecutivo di crescita delle spedizioni, con una crescita anno su anno del 5,3% nel terzo trimestre del 2018, facendo registrare buoni risultati in EMEA, Asia/Pacifico e Giappone e mostrando una crescita in entrambi i settori (PC desktop e notebook) in queste regioni. Tuttavia, le spedizioni di Dell sono diminuite in America Latina e negli Stati Uniti a causa della debolezza del mercato dei PC portatili.

Nel mercato USA le spedizioni sono diminuite dello 0,4% rispetto al terzo trimestre del 2017. Mentre le spedizioni desktop sono state pressoché piatte piatte, le spedizioni di PC portatili sono leggermente diminuite rispetto a un anno fa. Il principale driver del mercato ha continuato a essere la domanda dei PC aziendali. Nel complesso i Chromebook hanno registrato una crescita a due cifre negli Stati Uniti grazie alla loro diffusione nelle scuole americane, ma come già accennato prima i Chromebook non sono inclusi nelle statistiche di mercato dei PC.

Le spedizioni di PC nell’area EMEA hanno raggiunto 18,9 milioni di unità nel terzo trimestre del 2018, con un incremento dell’1,1% su base annua. Nel complesso, la domanda dei PC consumer ha continuato a diminuire, mentre le vendite di PC aziendali sono rimaste l’unico aspetto a sostenere il mercato. Tuttavia, la domanda guidata dagli aggiornamenti hardware in chiave Windows 10 in ambito aziendale dovrebbe rallentare in futuro.

Le spedizioni di PC in Asia/Pacifico hanno invece totalizzato 24,3 milioni di unità, con un aumento dello 0,3% rispetto al terzo trimestre del 2017. La domanda di PC dal segmento commerciale ha sostenuto il mercato e anche se il settore consumer ha continuato a essere un po’ in difficoltà in termini di vendite unitarie, la domanda è rimasta su valori medi, segnalando acquisti da parte di consumatori che cercano funzionalità per esigenze specifiche. Le spedizioni in Cina sono infine cresciute dello 0,8% nel terzo trimestre del 2018, mostrando una progressiva ripresa graduale dopo il costante calo negli ultimi trimestri.