Apple conferma l’acquisizione del business modem di Intel

Con l’accordo Apple amplia il suo portafoglio di brevetti wireless, ma rimane vincolata alla fornitura di chip Qualcomm

intel-xmm-8160-modem

Dopo le voci che si sono rincorse questa settimana, Apple ha confermato l’intenzione di acquisire “la maggior parte del business dei modem per smartphone Intel”. L’accordo stipulato tra le due aziende prevede un investimento di circa un miliardo di dollari da parte di Apple e dovrebbe concludersi nel quarto trimestre di quest’anno. Oltre a proprietà intellettuale, attrezzature e contratti di locazione, l’operazione comprende il trasferimento di circa 2.200 dipendenti da Intel a Apple.

L’operazione aumenterà notevolmente il portafoglio di brevetti di Apple, portando la società a oltre 17.000 brevetti relativi alla tecnologia wireless attuale e futura.

Tuttavia, Apple sta acquisendo solo il business dei modem per smartphone Intel, che potrà ancora sviluppare modem per dispositivi non smartphone, come PC e smart car, o applicazioni IoT.

Bob Swan, CEO di Intel, ha definito l’operazione una vittoria per la sua azienda. “Questo accordo ci permette di concentrarci sullo sviluppo della tecnologia per le reti 5G mantenendo allo stesso tempo la proprietà intellettuale e la tecnologia modem che il nostro team ha creato”, ha dichiarato il numero uno di Intel. “Abbiamo un grande rispetto per Apple e riteniamo che saprà offrire l’ambiente giusto per un team di grande talento e gli importanti asset che saranno sviluppati”.

Altrettanto entusiasmo è stato espresso da Cupertino attraverso le parole di Johny Srouji, vicepresidente senior delle tecnologie hardware di Apple. “Siamo entusiasti di avere tanti eccellenti ingegneri che si uniscono al nostro gruppo di tecnologie cellulari e potranno crescere nell’ambiente creativo e dinamico di Apple”, ha dichiarato Srouji. “Insieme potremo accelerare lo sviluppo di prodotti futuri e permettere ad Apple di differenziarsi ulteriormente attraversi i progressi ottenuti”.

Questo accordo si inserisce nella strategia di Apple di costruire i propri modem cellulari per iPhone e iPad. Tuttavia non dobbiamo aspettarci presto dei modem progettati da Apple.

La società, infatti, ha recentemente chiuso una causa di vecchia data con Qualcomm con un accordo che prevede una licenza per la fornitura di chip per sei anni. In pratica, è possibile che Apple possa iniziare a fornire alcuni modem per alcuni dei suoi prodotti, ma per diversi anni sarà vincolata all’acquisto di modem Qualcomm.

AUTOREJason Cross
FONTEMacworld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.