Tim Berners-Lee ospite d’eccezione di Campus Party 2019

Appuntamento a Fiera Milano Rho dal 24 al 27 luglio con l’evento dedicato all’innovazione e all’incontro tra imprese e talenti

italia.campus-party.org

Quattro giorni dedicati all’innovazione e alla creatività, dove ospiti internazionali, imprese e istituzioni si confronteranno con i talenti di domani. E’ quanto avverrà a Milano con l’edizione 2019 di Campus Party, che si svolgerà dal 24 al 27 luglio a Fiera Milano Rho. L’agenda dell’evento prevede quattro giorni no stop di attività multidisciplinari in cui giovani, community, università, aziende e istituzioni potranno confrontarsi e costruire insieme il futuro, utilizzando la tecnologia come strumento per cambiare il domani, in maniera consapevole e responsabile.

Con 77 edizioni in 14 Paesi, oltre 3 milioni di partecipanti e una community online di 650.000 “campuseros”, l’evento si propone come la più grande esperienza d’innovazione e creatività al mondo ed è giunto alla terza edizione italiana.

L’inventore del World Wide Web sul palco di Campus Party 2019

Sono oltre 250 gli speaker provenienti da tutto il mondo che parteciperanno all’evento, che quest’anno è dedicato alle grandi scoperte dell’umanità, tra le il quali il World Wide Web. A celebrare i 30 anni dalla sua nascita sarà un ospite d’eccezione: Sir Tim Berners-Lee, l’informatico britannico inventore del WWW, che salirà sul palco giovedì 25 luglio alle 18 e si confronterà con i giovani partecipanti sul futuro della rete.

A seguire Tim Berners-Lee ascolterà anche le presentazioni dei quattro finalisti della “call for ideas” globale lanciata nei giorni scorsi da Campus Party e chiamata “WORLD WIDE WE_”, una ricerca sviluppata insieme a Kantar che coinvolgerà tutto il network dei campuseros.

“Future Plaza”, un evento nell’evento

Nella stessa giornata del 25 luglio Campus Party ospiterà Future Plaza, una serie di eventi dedicati alla formazione di manager e professionisti. Ideato e realizzato da Business International (divisione di Fiera Milano Media – Gruppo Fiera Milano), il programma di Future Plaza prevede masterclass e incontri per “parlare di futuro con chi il futuro lo costruisce tutti i giorni”.

Manager e professionisti si confronteranno con aziende, università, startup e giovani talenti con l’obiettivo di sviluppare progetti e creare un unico grande network internazionale. Tra i temi trattati ci sono open innovation, sperimentazione, i nuovi trend della comunicazione e del marketing, l’impatto concreto delle startup sulle nuove formule finanziarie ed economiche del nostro Paese e dei mercati globali.

La giornata realizzata da Business International sarà aperta da tre masterclass interattive tenute da Ivan Ortenzi (Bip Italia), Andrea Albanese (WMM, IUSVE) e Andrea Roberto Bifulco (Ktchn Lab, Organizer, Startup Grind Milano), durante le quali i partecipanti potranno esplorare le diverse sfaccettature del business 4.0.

Le imprese incontrano i talenti

Campus Party si propone anche come occasione di incontro tra talenti e imprese, con l’obiettivo di facilitare il dialogo e contribuire a colmare il gap tecnologico nazionale. Secondo i dati di Unioncamere Excelsior, nei prossimi 5 anni le aziende italiane e la pubblica amministrazione ricercheranno quasi 300.000 professionisti con specifiche competenze matematiche e informatiche, digitali o connesse a “Industria 4.0”.

Campus Party intende qualificarsi come punto di riferimento irrinunciabile per l’innovazione in Italia, mettendo insieme personalità di primissimo piano e di livello internazionale, i giovani talenti innovativi e creativi più qualificati e digitalizzati e il tessuto imprenditoriale e istituzionale del Paese”, ha spiegato Carlo Cozza, Presidente di Campus Party Global. “Questa edizione rappresenta un ulteriore passo in avanti per la crescita del progetto e per far emergere idee concrete, che possano trovare una effettiva applicazione in campo imprenditoriale, contribuendo così a rilanciare competitività e sviluppo economico e sociale”.

Le aziende potranno incontrare i giovani attraverso l’Arena e l’area Job Factory. I sei palchi dell’Arena ospiteranno talk e interviste su temi che toccano content marketing, coding, 5G, blockchain, realtà virtuale e aumentata, software engineering, quantum computing, privacy e cybersicurezza.

Nell’area Job Factory, completamente dedicata al lavoro e realizzata in collaborazione con HRC Digital Generation, si terranno laboratori full time di formazione, orientamento e sperimentazione con simulazioni di colloquio e di assessment, job talk tematici e incontri informali con le aziende.

Per conoscere il programma completo e le modalità di partecipazione all’evento potete consultare il sito di Campus Party 2019.

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo di nuove tecnologie e della robotica.