A Smau Bologna 2019 riflettori accesi sull’Open Innovation

La collaborazione tra startup, imprese e protagonisti dell’ecosistema dell’innovazione sarà al centro di Smau Bologna | R2B il 6 e 7 giugno 2019 a Bologna Fiere

Smau-Bologna-2019

Si svolgerà a Bologna Fiere il 6 e 7 giugno Smau Bologna | R2B 2019, un’edizione dedicata ai diversi aspetti dell’Open Innovation. Dal Tavolo degli Innovatori all’Hackathon sulla mobilità sostenibile, dalle call per le startup agli investitori della Silicon Valley, la fiera sarà l’occasione per raccontare come si fa Open Innovation in Emilia-Romagna e come Intelligenza Artificiale e Big Data siano le tecnologie abilitanti dello sviluppo innovativo del territorio.

L’evento, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e BolognaFiere e realizzato in collaborazione con ART-ER (la nuova società regionale per l’innovazione e l’attrattività del territorio), ha l’obiettivo di mettere in contatto imprenditori e manager con i nuovi attori dell’ecosistema dell’innovazione italiano e internazionale.

Il programma della due giorni prevede iniziative di incontro e condivisione di esperienze, competizioni e premi dedicati alle startup, oltre 120 workshop per l’aggiornamento professionale sui temi più caldi del momento, come Artificial Intelligence e Big Data, Digital Marketing, Social Media per il Business, Cyber Security, e, ancora, Blockchain, Fintech e Pagamenti Digitali.

Computerworld è lieta di offrire ai suoi lettori un biglietto omaggio per Smau Bologna 2019

La nuova piattaforma EROI e i premi per le startup

Tra le occasioni di confronto c’è il Tavolo degli Innovatori, al quale parteciperanno player come Plug and Play, la più grande piattaforma di Open Innovation al mondo, che ha recentemente annunciato partnership con Esselunga, Lavazza e Tetra Pack. Tra i protagonisti anche l’associazione emiliano-romagnola MindsettER, nata con l’obiettivo di rafforzare il ponte tra le startup e le imprese consolidate del territorio, e Leonardo, prima azienda italiana per Ricerca e Sviluppo in rapporto al fatturato, che da diverso tempo sta adottando nuove metodologie per accelerare l’innovazione in azienda.

La Regione Emilia-Romagna presenterà la Piattaforma EROI – Emilia-Romagna Open Innovation, la comunità digitale aperta a tutte le persone che vogliono innovare collaborando, trovando soluzioni e scambiando competenze.

Le startup potranno proporre le loro idee sfidandosi nell’Hackathon sulla mobilità sostenibile lanciato da Regione Emilia-Romagna e ART-ER, che mettono in palio un premio di 5000 euro, e rispondendo alle call di Sirti e Dompé. Sirti presenterà il contest di Open Innovation “Imprenditivity”, mentre Dompé selezionerà le migliori startup in ambito sanità e benessere.

Un’occasione per lanciarsi sul mercato internazionale

Nell’ambito della prima edizione del programma “Incoming Program”, promosso da Regione Emilia-Romagna in collaborazione con ART-ER, le aziende locali potranno farsi conoscere sul panorama internazionale. Un pool di 10 investitori provenienti dalla Silicon Valley, infatti, incontrerà 30 PMI emiliano-romagnole che presenteranno la propria impresa e il proprio prodotto.

Tra i corporate investor interessati a investimenti nei settori AI, smart vehicles, agrifood, life science e IoT che incontreranno PMI, startup e altri protagonisti dell’ecosistema dell’innovazione italiano ci sono Oracle, Accenture Ventures, Orange, Yamaha Motor Ventures e SoftBank.

Il programma completo è disponibile sul sito di Smau Bologna 2019.

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo di nuove tecnologie e della robotica.