Re:Invent 2018: le principale novità annunciate da Amazon Web Services

Robotica, storage, intelligenza artificiale, blockchain e machine learning. Ecco le principali novità annunciate da Amazon Web Services nel corso dell’evento re:Invent 2018.

Re:Invent 2018

Durante l’evento re:Invent 2018 tenutosi nei giorni scorsi a Las Vegas, Amazon Web Services ha annunciato molte novità che hanno riguardato diversi aspetti come robotica, cloud storage, sicurezza, blockchain e intelligenza artificiale. In questo speciale riportiamo quelle più importanti e significative.

AWS RoboMaker

Un nuovo servizio che consentirà agli sviluppatori di costruire, testare e distribuire in modo semplice e veloce applicazioni di robotica intelligente. Con AWS RoboMaker, al software framework Robot Operating System (ROS) si aggiunge la connettività ai servizi AWS, tra cui machine learning, monitoring e analytics; i robot potranno così trasmettere dati, navigare, comunicare, comprendere e imparare.

Una gamma sempre più ampia di robot sta entrando a far parte della quotidianità di aziende e utenti finali, facendosi carico di compiti lunghi, noiosi e a volte pericolosi. Per ottenere questi risultati, gli sviluppatori tendono a trascorrere molto tempo a impostare l’infrastruttura, cercando di mettere insieme software per i diversi livelli del ciclo di sviluppo, spesso ripetendo qualcosa che è già stato fatto da altri prima e lasciando così poco tempo per l’innovazione. AWS RoboMaker fornisce invece funzionalità in grado di supportare gli sviluppatori durante tutto l’arco del progetto, consente simulazioni in ambienti diversi e favorisce quindi l’innovazione.

Amazon Quantum Ledger Database

Si tratta di un database di contabilità generale autogestito, inalterabile e crittograficamente verificabile per le applicazioni che necessitano di una autorità centrale e di fiducia per fornire una registrazione permanente e completa delle transazioni (ad esempio, supply chain, finanziarie, manifatturiere, assicurative e delle risorse umane).

Invece, i clienti che vogliono sviluppare la propria blockchain senza dover incorrere nei costi di creazione della piattaforma possono servirsi di un nuovo blockchain service, Amazon Managed Blockchain. Gli utenti possono inoltre creare le piattaforme utilizzando sia Hyperledger Fabric che Ethereum.

Machine Learning

Sono ben 13 i nuovi servizi e capacità per il machine learning annunciati nel corso di re:Invent 2018. AWS ha introdotto nuove funzionalità di Amazon SageMaker che semplificano per gli sviluppatori la creazione, l’allenamento e l’implementazione di modelli di apprendimento automatico, e che includono l’etichettatura automatica dei dati con Amazon SageMaker Ground Truth e il reinforcement learning (RL) con SageMaker RL.

Amazon Web Services

Il nuovo AWS Marketplace per machine learning offrirà invece più di 150 nuovi modelli e algoritmi a disposizione degli sviluppatori, mentre con AWS DeepRacer (già disponibile per il pre-ordine), in poche righe di codice, gli sviluppatori potranno iniziare a scoprire il reinforcement learning attraverso una macchina da corsa completamente autonoma in scala 1/18.

L’auto (con trazione integrale, pneumatici per monster truck, videocamera HD e elaborazione a bordo) verrà guidata utilizzando modelli di reinforcement learning realizzati utilizzando Amazon SageMaker. Gli sviluppatori potranno anche mettere alla prova le loro abilità e gareggiare con auto e modelli contro altri team e aggiudicarsi i premi della DeepRacer League.

Sul fronte dell’intelligenza artificiale sono state annunciate le novità di Amazon Textract, che estrae testo e dati da qualsiasi documento scansionato, Amazon Personalize e Amazon Forecast, che mettono a disposizione degli sviluppatori la stessa tecnologia utilizzata da Amazon.com, senza richiedere alcuna esperienza di apprendimento automatico. Spazio anche ad Amazon Comprehend Medical per l’elaborazione del linguaggio naturale per informazioni in ambito medicale.

Amazon Elastic Inference permetterà una riduzione delle spese per la fase di inferenza del 75%, mentre i miglioramenti di TensorFlow e le nuove istanze di Amazon EC2 P3dn consentiranno fasi di training più rapide e AWS Inferentia, un nuovo chip di inferenza per il Machine Learning, contribuirà ad abbassare notevolmente i costi.

Tra i primi clienti di questi nuovi servizi, si segnalano Adobe, Alfresco, BMW, Bristol Myers Squibb, Chick-fil-A, Expedia, Formula 1, Fred Hutch Cancer Institute, Intuit, Johnson & Johnson, Lion Foods, Major League Baseball, National Football League, Pinterest, Ralph Lauren, Roche Pharmaceuticals, Samsung, Shell, Siemens, Snap e Thompson Reuter.

AWS Outposts e 8 nuovi servizi di Storage

Con AWS Outposts Amazon Web Services introduce la possibilità di eseguire l’infrastruttura e i servizi AWS on premise, offrendo così un’esperienza di cloud ibrido davvero coerente. AWS Outposts è disponibile in due varianti: come estensione del servizio VMware Cloud on AWS su AWS Outposts, oppure per consentire agli utenti di utilizzare le stesse API AWS native utilizzate nel cloud AWS.

Amazon S3 Intelligent-Tiering ottimizza inoltre i costi di storage selezionando automaticamente la soluzione più vantaggiosa sulla base dei modelli di utilizzo, mentre Amazon S3 Glacier Deep Archive riduce i costi per i dati cui si accede con meno frequenza. Amazon S3 Batch Operations, invece, gestisce in modo efficiente miliardi di oggetti.

I servizi Amazon FSx for Windows File Server e Amazon FSx for Lustre offrono soluzioni di storage scalabili e vantaggiose per Windows e per carichi di lavoro ad alta intensità. Amazon EFS Infrequent Access riduce i costi di storage, mentre AWS DataSync semplifica il trasferimento di grandi dataset su Amazon S3 e Amazon EFS. AWS Transfer for SFTP semplifica infine il trasferimento di dati da e verso Amazon S3.