Lenovo Accelerate 2019: AR, IoT e laptop sempre più sottili

Tutte le novità di Lenovo annunciate all’evento Accelerate 2019 tra realtà aumentata, IoT, sicurezza e tanti nuovi laptop dedicati agli utenti aziendali.

accelerate 2019

Lenovo ha presentato all’evento Accelerate 2019 le novità su PC, realtà aumentata, Internet of Things e soluzioni di sicurezza per le aziende. Ecco i principali annunci.

AR e VR in ambito business

Creato nel contesto dell’iniziativa smart business di Lenovo, il sub-brand ThinkReality viene lanciato per portare alle aziende un approccio basato su soluzioni che comprende sia software sia hardware. È progettato per aiutare i professionisti a utilizzare applicazioni di realtà aumentata per ricevere assistenza, ridurre i tempi delle riparazioni, eliminare gli errori, snellire i flussi di lavoro complessi, migliorare la qualità dei corsi di aggiornamento, collaborare e contenere i costi.

La piattaforma ThinkReality consente agli utenti di evidenziare, interagire e collaborare con contenuti e informazioni in 3D nel mondo reale, migliorando l’efficienza e la consapevolezza del contesto. La piattaforma è indipendente dal dispositivo e dal cloud, e in questo modo è facile per gli utenti professionali adottare e gestire applicazioni software di AR e VR su molteplici sistemi operativi, servizi cloud e dispositivi come il ThinkReality A6.

Si tratta di un visore mobile, leggero e con uno schermo heads-up che ne consente l’utilizzo a mani libere; può essere utilizzato per installare soluzioni AR dalle più semplici alle più complesse per quelle imprese che desiderano migliorare la produttività della loro forza lavoro. Con un peso di 380 grammi, un angolo di campo visivo di 40 gradi e una risoluzione di 1080p per occhio, l’A6 integra un SoC Qualcomm Snapdragon 845 e sistema operativo Android.

Soluzioni IoT end-to-end

Il portfolio ThinkIoT di Lenovo comprende dispositivi di edge computing quali ThinkCentre Tiny, il nuovo ThinkCentre Nano IoT, l’EPC300 e diversi sensori tra cui smart camera, illuminazione abilitata dal movimento, dispositivi di riconoscimento facciale e un registratore di cassa abilitato da machine vision. Dispositivi e soluzioni in grado di rilevare e indirizzare le informazioni in maniera rapida per consentire di prendere decisioni informatiche alla periferia dei sistemi, ad esempio nei magazzini o nelle showroom.

Si pensi ad esempio a un medico che utilizza un visore AR per analizzare un referto di diagnostica per immagini salvato nel cloud, o al responsabile di un magazzino assistito da una videocamera con sensore in grado di valutare in 200 millisecondi se un pacchetto è caricato sul pallet corretto grazie al QR-code sull’etichetta.

Altrettanto importante per il mercato retail è il prototipo di cassa automatizzata basata su computer vision, attualmente in fase di collaudo presso il campus di Lenovo a Pechino. Le imprese retail che desiderano ridurre le code in cassa ed evitare errori nelle indicazioni di prezzo utilizzeranno presto tecnologie di riconoscimento degli oggetti alle casse automatiche. Con una camera integrata, processor e sensori, questa soluzione di smart retail del futuro consente ai clienti di scansionare tutti i loro acquisti in un singolo passaggio, eliminando la necessità di leggere ogni singolo codice a barre; inoltre pesa gli acquisti fornendo feedback ai fornitori e consente di pagare con portafogli virtuali.

Collaborazione fra Lenovo e Microsoft sull’IoT

Ad Accelerate, Lenovo ha anche presentato la propria offerta ThinkIoT basata su Azure, che renderà più veloce la digital transformation dei clienti con Azure SQL Database Edge e soluzioni per settori verticali quali la grande distribuzione e il manifatturiero. Oggi, i clienti che installano soluzioni Microsoft Azure per l’IoT e il Data Management avranno a disposizione l’intera offerta di Lenovo, compreso l’edge gateway ECP300 e la Smart Camera IOT510C, ThinkCentre Nano IoT e l’edge server ThinkSystem SE350.

I PC diventano sempre più sottili

Lenovo ha poi presentato i nuovissimi ThinkCentre Nano, la gamma ThinkBook e il ThinkPad X1 Extreme Generation 2.

ThinkCentre Nano and Nano IoT

Progettato per fornire elevate prestazioni in un formato ultra portatile, il ThinkCentre M90n è il PC per uso professionale più compatto al mondo. I diversi modelli hanno dimensioni pari a un terzo rispetto al ThinkCentre Tiny e consentono risparmi energetici del 30% paragonati ai desktop tradizionali. Queste caratteristiche li rendono perfetti per essere installati in luoghi dove lo spazio è limitato, ad esempio i call center.

Con il formato più piccolo disponibile sul mercato, ThinkCentre M90n-1 Nano può essere installato praticamente ovunque, dietro a un monitor, sotto una scrivania o su uno scaffale, limitando gli ingombri negli ambienti di lavoro dove le postazioni sono condivise. ThinkCentre Nano può essere alimentato da un monitor compatibile USB Type-C monitor o una dock Type-C, fornendo ricche possibilità I/O per qualsiasi esigenza di business.

Costruito per essere energeticamente efficiente e particolarmente silenzioso grazie all’assenza di ventilatori, il ThinkCentre M90n-1 Nano IoT ha una gamma termica ampia (0-50 °C) ed è progettato per funzionare in ambienti dove sono presenti vibrazioni e temperature elevate come gli impianti di produzione manifatturiera.

ThinkBook

ThinkBook è una nuova gamma di laptop ultrasottili dedicata alle piccole e medie imprese caratterizzata dalla portabilità e facilità d’utilizzo dei più moderni dispositivi consumer per rispondere alle esigenze dei professionisti di nuova generazione. I ThinkBook da 13’’ e 14’’, i cui prezzi e disponibilità saranno annunciati in seguito, si aprono fino a 180° e hanno cornici ultrasottili in modo da consentire l’uso di un display più grande in un formato portatile di piccole dimensioni. Con uno chassis in alluminio e magnesio, il ThinkBook 14s ha un peso di 1,5 kg, mentre il ThinkBook 13s pesa 1,34 kg. Queste le caratteristiche principali.

  • Processori Intel Core di ottava generazione, SSD di serie, grafica integrata Intel UHD 620 o AMD Radeon 540X
  • Autenticazione single-step e accensione al tocco del lettore di impronte digitali
  • TPM 2.0 discreto per abilitare le funzioni di sicurezza di Windows 10 e la cifratura dei dati utente
  • Otturatore ThinkShutter fisico sulla webcam per il controllo della privacy
  • Cerniere placcate in indio per ridurre le interferenze con il Wi-Fi
  • Audio HARMAN con Dolby Audio
  • Display premium FHD con Dolby Vision (su ThinkBook 13s)
  • Tastiera resistente alle infiltrazioni di liquidi impermeabile fino a 60cc of fluidi
  • Durata della batteria fino a 11 ore e ricarica RapidCharge su ThinkBook 13s, fino a 10 ore su ThinkBook 14s

ThinkPad X1 Extreme Gen 2

Il ThinkPad X1 Extreme Gen 2 migliora le prestazioni del suo predecessore con aggiornamenti che comprendono i processori Intel Core i9 di nona generazione, le GPU NVIDIA GeForce GTX 1650 con design Max-Q e fino al doppio di capacità di storage con 4TB. Offre anche un display touch 4K OLED da 15’’ con Dolby Vision e un sistema di altoparlanti Dolby Atmos ed è un laptop ideale per carichi di lavoro intensivi quali il video e photo editing e i render grafici, applicazioni AR/VR e altro.

Protezione ad alto livello

Creata per proteggere le aziende, ThinkShield è una suite di sicurezza interamente personalizzabile di dispositivi, software e hardware che protegge i computer di uso professionale per il loro intero ciclo di vita, dallo sviluppo allo smaltimento. ThinkShield ha un approccio olistico alla sicurezza che si basa sulle quattro più importanti esigenze di protezione dati dei clienti per proteggere i loro dati, identità, dispositivi e reti.

Lanciato lo scorso anno, ThinkShield aggiunge sette nuove offerte al proprio portfolio di soluzioni di sicurezza, tra cui il Lenovo Self Healing BIOS, che si “guarisce” da solo tornando alla più recente copia di backup nota in caso di attacchi o di corruzione, e ThinkShield Secure Wipe, che consente agli utenti di cancellare completamente i dati sensibili dai loro dispositivi senza la necessità di strumenti esterni per rimuovere il drive.