Dell Technologies World tra cloud, storage e sicurezza

Tutte le principali novità annunciate alla cinque giorni del Dell Technologies World tra cloud, storage, programmi per i partner, sicurezza e gestione dei dati.

Dell Technologies World

In occasione dell’evento Dell Technologies World andato in scena dal 29 aprile al 3 maggio sono state annunciate quattro importanti novità:

  • Dell Technologies Unified Workspace, piattaforma pensata per supportare i dipartimenti IT nella gestione del lavoro delle persone
  • Dell Technologies Cloud, un nuovo set di soluzioni infrastrutturali per il cloud realizzato per semplificare il deployment e la gestione degli ambienti cloud ibridi
  • Dell Technologies Partner Program
  • Una serie di novità e aggiornamenti riguardanti le proprie soluzioni per lo storage, il data management e la protezione dei dati

Dell Technologies Unified Workspace

Nel momento in cui il concetto di futuro del lavoro diventa una realtà per le organizzazioni di tutto il mondo, i dipendenti richiedono la flessibilità necessaria per lavorare, collaborare e innovare in qualsiasi momento, ovunque e in qualsiasi modo vogliano. Le aziende devono essere in grado di realizzare questo tipo di ambiente per attrarre talenti e fare in modo che i dipendenti siano coinvolti, impegnati, produttivi e sicuri grazie a dispositivi personalizzati sulla base delle loro esigenze.

Tuttavia, spesso i dipartimenti IT non sono in grado di concentrarsi su queste iniziative di trasformazione poiché impegnati in attività volte a supportare il business, come il deployment dei PC, la gestione delle richieste dell’help desk oltre al monitoraggio e la risoluzione dei problemi.

Per soddisfare le esigenze dei dipartimenti IT, Dell Technologies ha presentato Unified Workspace, che si propone di rivoluzionare il modo in cui gli amministratori IT assistono e abilitano gli utenti aziendali nella selezione, nel deployment, nella gestione della sicurezza e nel supporto dei dispositivi attraverso servizi e soluzioni flessibili e scalabili che si integrano con qualsiasi ambiente, indipendentemente dal sistema operativo, dal dispositivo e dall’ambiente cloud.

“Immaginate di poter consegnare i dispositivi personalizzati direttamente all’utente finale, preconfigurati e precaricati con tutte le app e le funzionalità di sicurezza di cui hanno bisogno senza che l’IT debba toccare il dispositivo. Immaginate questa soluzione che aiuta proattivamente l’utente a risolvere problemi IT quotidiani come reimpostare le password, accedere alle applicazioni e alle connessioni VPN perse” ha spiegato Jeff Clarke, Vice Chairman of products and operations, Dell Technologies. “Questo è Unified Workspace di Dell Technologies, una nuova soluzione per aiutare l’IT a implementare, proteggere, gestire e supportare praticamente tutti i dispositivi dal cloud”.

Dell Technologies Cloud

Dell Technologies Cloud è un nuovo set di soluzioni infrastrutturali per il cloud realizzato per semplificare il deployment e la gestione degli ambienti cloud ibridi. Combinando la potenza delle infrastrutture VMware e Dell EMC, Dell Technologies Cloud elimina la complessità del cloud uniformando sia l’infrastruttura sia le operazioni delle risorse IT su cloud pubblici, cloud privati e ambienti edge ovunque si trovino.

Il portafoglio Dell Technologies Cloud è composto dalle nuove Dell Technologies Cloud Platform e dalla nuova proposta Data Center-as-a-Service, VMware Cloud on Dell EMC. L’integrazione e la presenza di un unico vendor di riferimento per ogni esigenza di acquisto, deployment, servizio e finanziamento rendono queste soluzioni ancora più flessibili. Inoltre, Dell Technologies Cloud fornisce ai clienti un maggior controllo on-premises sull’hub operativo dei loro cloud ibridi con un’infrastruttura cloud uniforme per ogni tipologia e la disponibilità di oltre 4.200 provider e hyperscaler aderenti al VMware Cloud Provider Program.

Le aziende che scelgono Dell Technologies Cloud possono incrementare l’agilità grazie all’utilizzo di tool VMware per erogare, governare, automatizzare e orchestrare applicazioni attraverso molteplici opzioni di deployment del cloud. È inoltre possibile accelerare l’innovazione grazie all’adozione del percorso più semplice e rapido verso il deployment dell’hybrid cloud. Con VMware Cloud Foundation ora disponibile nativamente su Dell EMC VxRail, le piattaforme Dell Technologies Cloud propongono il primo stack infrastrutturale per cloud ibridi ingegnerizzato congiuntamente e strettamente integrato con l’architettura full stack HCI flessibile di VMware.

La riduzione dei costi del cloud avviene invece attraverso la gestione trasparente delle applicazioni sui diversi cloud con risparmio di tempo e costi, eliminando le inutili conversioni di piattaforma. Le aziende possono inoltre allineare la spesa IT alle modalità effettive di business attraverso una vasta gamma di opzioni per l’acquisto, il noleggio o il consumo dell’IT secondo il modello as-a-service attraverso Dell Financial Services.

Dell Technologies Partner Program

La terza novità riguarda Dell EMC Partner Program, che diventa ora Dell Technologies Partner Program e che permette ai partner di perfezionare un maggior volume di business e semplificare i processi necessari per effettuare il cross-selling e il procurement di prodotti e soluzioni appartenenti ai vari brand del gruppo.

Disporre delle giuste competenze per vendere e implementare soluzioni innovative è essenziale affinché i partner possano differenziare le rispettive capacità all’interno del mercato. Su questo versante Dell Technologies ha annunciato due nuovi solution badge composti da certificazioni già presenti sul mercato che convalidano la capacità di supportare e implementare le soluzioni. Questi nuovi solution badge sono dedicati a Dell Technologies Cloud Platform e Dell Technologies Virtual Desktop Infrastructure.

L’introduzione del Dell Technologies Partner Program arriva in un momento nel quale la società sta ampliando significativamente le opportunità per i partner nell’ambito delle soluzioni avanzate per lo storage e i cloud di nuova generazione.

Storage e protezione dati

Dell Technologies ha infine annunciato una serie di novità e aggiornamenti riguardanti le proprie soluzioni per lo storage, il data management e la protezione dei dati che influiscono direttamente sul capitale rappresentato dai dati di un’azienda.

Secondo una ricerca effettuato da Gartner, il 67% dei business leader dichiara che le aziende non riusciranno ad essere competitive se non assumono un carattere significativamente più digitale entro il 2020. La trasformazione digitale inizia dalla trasformazione IT, che richiede ai clienti di modernizzare i propri data center con un’infrastruttura progettata per semplificare lo scenario dei dati, ottimizzare i workload a qualunque scala e proteggere l’asset più prezioso di ogni organizzazione: i dati.

In questo scenario è stata annunciata la nuova generazione del sistema storage midrange Dell EMC Unity. Il sistema Dell EMC Unity XT è fino a due volte più veloce rispetto al suo predecessore e del 67% più veloce rispetto al suo concorrente più prossimo. Il sistema è pensato per un mondo multi-cloud ed è ottimizzato per una maggiore efficienza dei dati grazie a un rapporto di riduzione che può arrivare fino a 5:1 e un’efficienza di sistema dell’85%. Dell EMC Unity XT può essere implementato in un cloud pubblico, può spostare trasparentemente i dati verso il cloud, ed è disponibile sotto forma di servizio attraverso la nuova proposta Dell EMC Cloud Storage Services.

Per aiutare i clienti a tenere il passo con l’esplosione dei dati che si verifica con le casistiche di utilizzo della AI come la guida autonoma e in determinati settori (tra cui media, entertainment e sanità), Dell EMC ha esteso le capacità della propria famiglia di NAS scale-out Isilon. L’ultima release di Isilon è contraddistinta da una più stretta integrazione con il cloud e da una superiore sicurezza per supportare anche i workload a file più esigenti. Isilon OneFS 8.2 raggiunge fino al 75% di scalabilità del cluster in più, fino a 252 nodi per una capacità massima di 58PB e 945 GB/s di throughput aggregato per cluster.

Dell Technologies ha anche ampliato il portafoglio di soluzioni infrastrutturali cloud con i nuovi Dell EMC Cloud Storage Services, che estendono i data center dei clienti verso il cloud mettendo a disposizione lo storage Dell EMC sotto forma di servizio. Questa soluzione viene implementata attraverso un managed service provider che fornisca una connessione ad alta velocità e bassa latenza dal cloud pubblico ai sistemi Dell EMC Unity, PowerMax e Isilon residenti nel proprio data center.

Per consentire alle aziende di proteggere, gestire e ripristinare dati su vasta scala in ambienti on-premises, virtualizzati e nei cloud pubblici, Dell Technologies ha introdotto nuove soluzioni per il data management con la piattaforma Dell EMC PowerProtect Software e con la appliance multi-dimensionale Dell EMC PowerProtect X400.

La piattaforma Dell EMC PowerProtect Software abilita la protezione, la replicazione e il riutilizzo dei dati, oltre che capacità self-service e di gestione basate su SaaS che forniscono ai proprietari dei singoli dati l’autonomia necessaria per poterne controllare le operazioni di backup e ripristino. I clienti VMware potranno avvalersi di una soluzione semplice e moderna per il data management negli ambienti vSphere con funzioni di backup e recovery automatizzate basate su policy e l’integrazione con vRealize Automation.

Disponibile come appliance ibrida o all-flash per la gestione dei dati, il sistema Dell EMC PowerProtect X400 ha la flessibilità che occorre per lo scale-up mediante espansione interna della capacità e lo scale-out della capacità e della potenza di calcolo. La appliance PowerProtect X400 è inoltre la prima soluzione Dell EMC per il data management che si avvale di tecniche di machine learning per il bilanciamento intelligente del carico così da garantire che i dati protetti si trovino nella risorsa più efficiente ed economica possibile.

Per le piccole e medie aziende che cercano una maggiore protezione dei dati all’interno di una appliance integrata, è stata infine annunciata la disponibilità di una versione da 8 a 24TB del sistema Dell EMC Integrated Data Protection Appliance (IDPA) DP4400. Questa versione di IDPA DP4400 a minor capacità è ideale per le realtà più piccole e per le sedi distaccate, lasciando comunque la possibilità di crescere internamente fino a 96TB attraverso l’acquisto di chiavi di licenza e di un kit di upgrade.

Disponibilità

  • Gli array Dell EMC Unity XT Series saranno disponibili a luglio 2019
  • Il software Dell EMC Isilon OneFS 8.2 è già disponibile
  • Dell EMC Isilon H5600 sarà disponibile a partire da giugno 2019
  • Dell EMC Cloud Storage Services sarà disponibile da maggio 2019
  • La piattaforma Dell EMC PowerProtect Software e l’appliance PowerProtect X400 saranno disponibili a luglio 2019
  • La versione di Dell EMC IDPA DP4400 8-24TB sarà disponibile da maggio 2019