GoToMeeting

LogMeIn ha aggiornato la sua piattaforma di video e audio conferenza GoToMeeting con nuove funzionalità che includono una funzione di chat testuale, un servizio di trascrizione basato sull’intelligenza artificiale e l’integrazione con l’assistente vocale Alexa di Amazon. LogMeIn, che possiede anche lo strumento per le riunioni sul cloud join.me, ha acquisito i prodotti GoTo da Citrix nel 2016 per 1,8 miliardi di dollari. Questo importante passo ha posizionato immediatamente LogMeIn come uno dei più grandi fornitori di video e web conferencing, con milioni di clienti sparsi in tutto il mondo.

Alcune funzioni annunciate nei giorni scorsi mirano a potenziare la piattaforma GoToMeeting, che si trova oggi ad affrontare prodotti concorrenti di web conferencing come Hangouts Chat di Google, Chime di Amazon, Webex di Cisco e Teams/Skype for Business di Microsoft, oltre a soluzioni meno diffuse ma non per questo meno agguerrite come quelle di Zoom e BlueJeans.

La funzione Business Messaging consente ai dipendenti di chattare uno a uno o in gruppo tra loro o con client esterni utilizzando la nuova applicazione desktop GoToMeeting o un’app mobile standalone. Gli utenti possono passare da un thread di messaggi direttamente a un video o a una conferenza audio con un clic. Lo Smart Meeting Assistant trascrive invece l’audio della riunione, memorizzando il testo nel cloud per la successiva condivisione. Ciò significa che i partecipanti alla riunione non dovranno preoccuparsi di prendere appunti e possono concentrarsi solo sulle discussioni con i colleghi.

L’integrazione con Alexa consente agli utenti di pianificare e visualizzare le riunioni imminenti, nonché di riprogrammare o annullare riunioni esistenti. GoToMeeting non è comunque l’unica piattaforma di videoconferenza a offrire uno strumento di trascrizione, visto che anche altri tool come Microsoft Teams e Zoom vantano funzionalità simili. Anche altri fornitori offrono un’integrazione con gli assistenti digitali. L’anno scorso ad esempio Cisco ha presentato Spark Assistant (ora Webex Assistant), che consente agli utenti di dare il via alle riunioni utilizzando comandi vocali, mentre Microsoft ha iniziato a incorporare l’assistente Cortana nelle videochiamate di Teams.

“Le nuove funzionalità annunciate da LogMeIn renderanno GoToMeeting più attraente per gli acquirenti delle PMI” ha affermato Jim Lundy, CEO di Aragon Research. Richards Edwards, eminente analista e direttore di servizio di Freeform Dynamics, ha commentato che i miglioramenti apportati alla piattaforma indicano “un certo grado di recupero” in relazione ad altri fornitori di software per videoconferenza, ma “anche l’evidenza di innovazione”.

“L’intelligenza artificiale sta migliorando le riunioni di lavoro in vari modi” ha osservato Tim Banting, principale analista per la collaborazione e la comunicazione di Global Data. “L’IA viene infatti utilizzata sempre più spesso per riconoscere i volti e ottimizzare l’inquadratura delle videocamere, oltre a essere sfruttata come assistente digitale per aiutare a partecipare alle riunioni, aggiungere partecipanti e prendere appunti. Si tratta di un’area in cui l’IA aggiunge un vero valore per gli utenti finali”.

WHITEPAPER GRATUITI