Come prepararsi al meglio per una videoconferenza da casa

Se state lavorando da casa e vi apprestate a fare una videoconferenza con uno o più colleghi, dovete comunque vestirvi bene, mettere in ordine, apparire curati e altro ancora.

Videoconferenza

Conosciamo tutti gli zombi delle webcam: persone che possono sembrare normali camminando per la strada, ma che, quando siedono davanti a una webcam per una videoconferenza, sembrano orribili. Questo problema si presenta più frequentemente quando più persone lavorano da casa o lavorano in remoto e non hanno pensato al loro aspetto sullo schermo.

Il problema potrebbe essere l’illuminazione. Potrebbero essere le loro scelte di abbigliamento sciatte. Potrebbe essere la spazzatura accatastata sullo sfondo. In ogni caso questi “zombi” assomigliano a qualcuno che preferiresti evitare e non a qualcuno con cui vi piacerebbe impegnarvi in una videoconferenza. Non sapevo di appartenere a questa specie fino a quando un collega non mi ha inviato uno screenshot di come apparivo online. Sì, abbastanza orribile. Da lì ho capito che avrei dovuto fare qualcosa per cambiare il mio aspetto.

Se siete malati a casa o comunque non potete uscire per le restrizioni causate dal coronavirus, stessa cosa: meglio non apparire così male come vi sentite. Ecco i passi che ho compiuto per migliorare il mio aspetto ed evitare figure non proprio esemplari durante una videoconferenza. Inviate questi suggerimenti agli altri inconsapevoli zombi che conoscete. Vi ringrazieranno prima di mangiarvi il cervello.

Vestitevi nel modo giusto

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication.     SCOPRI DI PIÙ >>

Apparire al meglio è qualcosa che inizia ancor prima di avviare il computer: inizia con il vestirsi. “Il vostro abbigliamento dovrebbe essere simile a quello che indossereste a una riunione in ufficio” afferma Sara Sutton Fell, CEO di FlexJobs, un sito che aiuta le persone a trovare lavoro. “Il vostro aspetto dovrebbe essere professionale e riflettere l’azienda per cui lavorate. La mia compagnia è piuttosto informale, quindi va bene indossare un abbigliamento casual purché sembriate presentabili. Tuttavia, se le persone con cui vi incontrerete in video saranno in giacca e cravatta, dovreste vestirvi allo stesso modo”.

Potete trarre vantaggio dal fatto che la webcam non inquadra sotto la vita indossando pantaloni e scarpe comode … o rinunciarvi del tutto. Evitate però camicie, maglie o maglioni con strisce o motivi scacchi, che possono apparire sfocati e diventare una distrazione per gli altri. Valutate attentamente anche gli accessori. “State attenti ai gioielli. Se riflettono o brillano, saranno fonte di distrazione per la persona con cui state parlando”, avverte la Fell.

I capelli e il trucco dovrebbero essere simili a quelli che avreste in ufficio, anche se forse un po’ più “carico”. La webcam tende infatti a farci apparire più “slavati” in volto di quanto non siamo e quindi potreste aver bisogno di più fard o trucco di quello che usate normalmente. Anche gli uomini comunque potrebbero voler aggiungere un tocco di fard, specialmente quelli con pochi capelli e macchie lucide sulla testa.

videoconferenza

Indossare troppo trucco può essere però più fonte di distrazione che indossarne troppo poco, quindi controllare il vostro aspetto sullo schermo prima di iniziare. Configurate il tutto sul vostro PC, smartphone o tablet, vedete che aspetto avete e apportate le modifiche necessarie.

Controllate l’ambiente circostante

Ho effettuato telefonate di lavoro mentre ero seduta sul letto, sdraiato sul divano e anche mentre pulivo il mio bagno. Ma non avrei mai condotto una video chat se non nel mio ufficio a casa, e anche lì, solo dopo averlo messo in ordine.

“Dico alle persone di assicurarsi che il loro spazio appaia professionale, ma al tempo stesso personale e vissuto. Fornisco sempre i due esempi estremi. La prima è la stanza troppo personale. Mi sento sempre a disagio quando guardi qualcuno che è chiaramente nella sua camera da letto o in una stanza dove potete vedere elementi personali come vestiti o piatti sporchi. All’altro estremo ci sono persone che cercano di mantenere le cose così neutre e asettiche da sembrare che siano ostaggi di fronte a un muro bianco” afferma Dan Roche, vicepresidente del marketing di TalkPoint, un fornitore di tecnologia di webcasting.

Trovate una via di mezzo: uno spazio personale ma professionale con una libreria o un semplice muro sullo sfondo. Tenete fuori dallo sfondo finestre, animali domestici, bambini o qualsiasi altra cosa che non siete in grado di controllare. Se lo sfondo non è per nulla predisposto per una webcam, potete creare uno sfondo artificiale con una tenda o un foglio.

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che un simile sfondo non sia l’ideale, a meno che non si stia girando una sorta di video pubblico e non si desideriate utilizzare un banner o uno sfondo con un marchio per pubblicizzare la propria azienda. Se state conducendo una videochiamata privata, dovreste ricorrere a uno sfondo di questo solo se l’ambiente è davvero poco professionale. Le persone all’altro capo della chiamata sapranno che siete seduti di fronte a un lenzuolo o una tenda e potrebbero chiedersi cosa state cercando di nascondere.

Luci, camera, azione!

Potreste indossare il vostro vestito migliore, i capelli e il trucco potrebbero essere perfetti e il vostro spazio ufficio casalingo potrebbe sembrare immacolato, ma nulla di tutto ciò sarà importante se la persona all’altra estremità della connessione video non riesce a vedere nulla di tutto ciò. Affidarsi alla luce naturale può essere complicato, perché tende a schiarire lo sfondo e rendere il primo piano più scuro. La soluzione è utilizzare lampade per creare un’illuminazione che sembri naturale anche se non lo è. Dovreste evitare le veneziane, che possono causare ombre a strisce sul vostro corpo o sullo sfondo.

Invece di fare affidamento sulla luce del sole, Chris LaVigne di Wistia suggerisce di installare due luci, su entrambi i lati del computer. Le luci dovrebbero essere appena sopra la linea degli occhi e distanti circa 90 centimetri. Se non avete delle lampade, LaVigne consiglia di usare un monitor per computer posizionato dietro e leggermente sopra il laptop o la webcam che stai utilizzando per il video. “Aumenta la luminosità e lo fa ancora di più se tenete fisso sul monitor un documento di Word vuoto”, afferma LaVigne. “Sarete sorpresi di quanto possa aiutare.”

Anche la webcam dovrebbe anche essere leggermente elevata. LaVigne suggerisce di posizionarla appena sopra l’occhio. Questo aiuta a sembrare molto più naturali in video rispetto a un’inquadratura dal basso rivolta verso il mento. Ora siete davvero pronti per l’azione. Quando arriva la videochiamata, parlate in modo naturale e guardate la webcam come se fosse la persona a cui vi state rivolgendo. E ricordate: l’audio può essere disattivato, ma la fotocamera non si prende mai una pausa. Sebbene i vostri colleghi potrebbero non essere in grado di sentirvi sussurrare al vostro collega o al bambino sullo sfondo, possono vedere tutto ciò che accade. Comportatevi insomma in modo naturale e accorto o tutto il lavoro di preparazione che avete fatto per impostare la chiamata non avrà importanza.