amazon chime

Amazon Web Services ha annunciato nelle scorse ore Amazon Chime, una nuova soluzione di Unified Communication che va a sfidare sia le altre soluzioni simili sul mercato (e ce ne sono già molte), sia Skype e i suoi tanti emuli. Grazie ad Amazon Chime è possibile organizzare o partecipare a call e video conferenze con qualità video e audio di livello elevato, oltre a utilizzare chat e condividere contenuti su desktop e dispositivi iOS e Android.

La grande differenza tra Amazon Chime e le altre soluzioni UCC odierne è appunto il fatto di appoggiarsi completamente su AWS, con i conseguenti standard di prestazioni e sicurezza che assicura la piattaforma cloud di Amazon. Senza poi dimenticare che Chime non richiede modifiche infrastrutturali, sviluppo software o manutenzione e che permette di passare da un dispositivo all’altro (da PC a smartphone per esempio) nel mezzo di una riunione.

Amazon Chime sfrutta inoltre la cancellazione del rumore a banda larga per offrire un audio di qualità e lo stesso dicasi per il video in HD. Una volta entrati nella riunione, Chime offre una lista dei partecipanti per verificare chi è entrato effettivamente nel meeting, chi è in ritardo e chi non può essere presente. Permette inoltre di identificare chi sta parlando e, in caso, chi sta generando eventuali rumori di fondo, permettendo a chiunque tra i partecipanti di metterlo in mute.

Durante una riunione i partecipanti possono condividere i loro schermi in modo istantaneo, senza l’intermediazione dell’organizzatore, o passare ad un’altra applicazione. Per collaborazioni continuative sono disponibili chat room che permettono agli utenti di lavorare insieme, archiviando al contempo lo storico delle conversazioni e i file condivisi per riferimenti successivi.

amazon chime

Per quanto riguarda invece l’offerta agli utenti AWS, Amazon prevede una versione di Chime gratuita e due in abbonamento con calcolo mensile pay per use. La versione Basic gratuita include le chat e le chiamate vocali e video 1:1, mentre la versione Plus da 2,50 dollari al mese per utente aggiunge la possibilità di condividere lo schermo durante le videochiamate e l’integrazione con la directory aziendale.

Infine la versione Pro da 15 dollari al mese per singolo utente, che include feature evolute per aziende di una certa dimensione tra cui programmazione, hosting e registrazione delle riunioni virtuali fino a cento partecipanti, oltre a 1 GB di spazio a disposizione per lo storage personale.

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro