Microsoft Internet Explorer (IE) sta per perdere la supremazia in un mercato che ha dominato per decenni: quello delle aziende.

Secondo la società di ricerca Gartner, l’utilizzo aziendale di Chrome supererà quella di IE entro la fine di quest’anno. Nel 2016, circa i due terzi degli utenti aziendali utilizzeranno Google Chrome come browser principale.

Nonostante alternative come Apple Safari, Chrome o Mozilla Firefox, IE è stato per anni una fortezza inattaccabile nel mondo business, dove hanno dominato le regole di Windows.

Microsoft cerca di reagire, includendo in Windows 10 il più moderno browser Edge, che sarà offerto in tandem con IE11, ma a breve termine non cambierà molto, perché le aziende non sono propense a un rapido passaggio al nuovo sistema operativo.

Fino al 2017 non è prevista una massiccia adozione di Windows 10, e nel frattempo aumenterà la diffusione di Chrome.

L’analista di Gartner Michael Silver ha spiegato che molte aziende sono state costrette a fare affidamento su IE8 a causa delle imposizioni di Microsoft sul supporto dei browser. Tali restrizioni hanno spinto le aziende a cercare alternative, portandole a Chrome.