Teams ha superato Slack come numero di utenti attivi giornalmente

Microsoft Teams ha da poco guadagnato nuove e utili funzioni e, al tempo stesso, ha superato (e non di poco) il rivale di sempre Slack come numero di utenti attivi giornalmente.

teams

L’app per la collaborazione Teams di Microsoft è ora utilizzata da 13 milioni di utenti su base giornaliera, superando così per la prima volta il rivale di sempre Slack. Microsoft, che ha fornito questi dati nelle scorse ore, ha presentato Teams nel 2017 proprio come concorrente di Slack, che aveva suscitato un interesse significativo come alternativa alle e-mail per le comunicazioni interne dopo il suo lancio nel 2014.

A differenza di Slack, che è un’applicazione standalone, Microsoft Teams è disponibile senza costi aggiuntivi per i clienti di Office 365, che può contare su 180 milioni di utenti attivi mensilmente a livello globale. Microsoft, che ha considerato un’acquisizione da miliardi di dollari per Slack prima di sviluppare il proprio tool, ha investito notevoli risorse in Teams e ha rapidamente sviluppato nuove funzionalità per soddisfare un’ampia gamma di usi. Ora è l’app principale di Microsoft per la collaborazione e la comunicazione aziendale e va a sostituire Skype for Business Online.

Teams ha visto una rapida crescita in gran parte per merito della popolarità di Office 365 e Microsoft ha annunciato all’inizio di quest’anno che Teams era attualmente in uso da 500.000 organizzazioni, ma in passato si è rifiutata di rivelare informazioni sugli utenti attive giornalieri o settimanali, metriche che forniscono una migliore indicazione di come un’applicazione viene regolarmente utilizzata all’interno di un’organizzazione.

Nel suo evento Inspire questa settimana, Microsoft ha anche affermato che Teams ha 19 milioni di utenti attivi settimanali; Slack, al contrario, ha 10 milioni di utenti attivi ogni giorno. Secondo il colosso di Redmond questa grande crescita di Teams evidenzia come le aziende e i loro dipendenti si stiano adattando a un lavoro incentrato sulla collaborazione tra i team e sulle comunicazioni basate sui canali. “Ciò che questi dati ci dicono è che le persone hanno davvero spostato il loro lavoro in questa piattaforma aperta per la comunicazione e la collaborazione in tempo reale” ha affermato Kady Dundas, direttore del marketing di prodotto per Microsoft Teams.

Microsoft Teams

Alcuni analisti però sostengono che le società che confrontano Slack e Teams dovrebbero essere caute nell’affidarsi troppo alle cifre relative all’adozione dei clienti. “È positivo vedere che Microsoft inizi a condividere i numeri dell’adozione di Teams e tra l’altro si tratta di numeri decisamente buoni” ha detto Wayne Kurtzman, direttore della ricerca presso IDC. “Ma questi numeri, come tutti i numeri comunicati dai diretti interessati, dovrebbero essere presi con cautela. In questo caso, entrambe le società stanno misurando i dati allo stesso modo? Questa è sempre una preoccupazione, come lo sono le piattaforme di social media che utilizzano parametri simili “.

Inoltre, nonostante il successo sia di Teams che di Slack, che ha recentemente completato la propria quotazione in borsa, la domanda di applicazioni di collaborazione di gruppo è ancora in una fase iniziale e il potenziale di crescita di questo settore ha attratto fornitori di primo piano tra cui Google, Facebook e Cisco. Di conseguenza è improbabile che ci sarà un solo leader del mercato e in molti casi le aziende utilizzeranno sia Slack, sia Teams per diversi dipendenti.

“Anche unendo i numeri di utenti che in azienda utilizzano Teams e Slack, viene fuori che maggior parte delle aziende non utilizza ancora un software di collaborazione”, ha osservato Kurtzman, che ha aggiunto come, secondo IDC, il mercato delle app per la collaborazione di gruppo continuerà a espandersi a un tasso di crescita annuale composto di oltre il 20% nei prossimi cinque anni.

Proprio nelle scorse ore inoltre Microsoft ha presentato una serie di nuove funzionalità per Teams, continuando così i suoi sforzi per attirare sulla piattaforma i lavoratori in prima linea. Lavoratori che possono ora effettuare il timbro del cartellino tramite l’app mobile di Teams, mentre i manager possono geolocalizzare una posizione per assicurarsi che lo staff sia dove dovrebbero essere quando timbra il cartellino. I manager possono anche inviare messaggi contemporaneamente a tutto il personale con un ruolo specifico (ad esempio tutti i cassieri in un negozio o le infermiere in un ospedale) utilizzando un @mention relativo al ruolo lavorativo.

Altri aggiornamenti includono notifiche prioritarie che inviano un avviso ogni due minuti fino a quando viene ricevuta una risposta. I nuovi messaggi nella chat Teams offrono ora un modo per evidenziare informazioni importanti come un nuovo membro che si unisce al team, mentre una funzionalità di cross-posting del canale consente agli utenti di pubblicare rapidamente un singolo messaggio su più canali contemporaneamente. Microsoft ha infine annunciato una serie di integrazioni con app di terze parti, inclusi gli strumenti di gestione dei contact center e della forza lavoro.