All’evento Ignite 2017 Microsoft ha annunciato un po’ a sorpresa anche Office 2019, erede di Office 2016 che nonostante il nome arriverà sul mercato nella seconda metà del prossimo anno (forse a ottobre), dopo le prime versioni beta che saranno rilasciate nei primi mesi del 2018.

Microsoft non è ancora scesa nei particolari di questa futura release, ma essenzialmente Office 2019, rivolto a utenti e ad amministratori IT che non sono ancora pronti a utilizzare il cloud di Office 365, porterà aggiornamenti in Word, Excel, PowerPoint e Outlook, ma anche in programmi come Exchange, SharePoint e Skype for Business.

office 2019

Parliamo ad esempio di miglioramenti per la scrittura a mano libera con un pennino come la sensibilità alla pressione, gli effetti d’inchiostro e la riproduzione di quanto scritto. Sono poi attese nuove formule e grafici in Excel e nuove animazioni visive come Morph e Zoom in PowerPoint, oltre a miglioramenti di gestione, usabilità, voce e sicurezza lato server.

Da notare comunque che alcune delle novità presenti in Office 2019 (come ad esempio Morph e Zoom per PowerPoint) sono già disponibili su Office 365, ma non mancheranno certamente feature e aggiornamenti esclusivi per questa nuova release.

WHITEPAPER GRATUITI