Office 365 si arricchisce di nuove funzioni

Microsoft potenzia Office 365 rilasciando nuove e interessanti funzioni per Word, Outlook e PowerPoint.

office sul windows store

Nelle scorse ore Microsoft ha annunciato il rilascio di alcune nuove funzioni per gli utenti di Office 365 che riguardano specificatamente Word, PowerPoint e Outlook. Nel primo caso la nuova feature si chiama Researcher (già disponibile per chi utilizza Word 2016 per Windows in versione desktop), una sorta di motore di ricerca integrato e basato su Bing che consente, come se fosse una versione potenziata di Ricerca Intelligente di Office 2016, di selezionare i documenti trovati e di inserirli in modo automatico nel documento Word a cui si sta lavorando come note a piè di pagina o citazioni.

Sempre per gli utenti di Word arriva Editor, una sorta di correttore grammaticale e sintattico reso però molto più potente e versatile grazie al cloud e al machine learning. Editor, che sarà reso disponibile il mese prossimo, mette in pratica a disposizione di chi scrive alternative per forme e frasi troppo lunghe e complesse in modo da semplificarle e renderle più facilmente leggibili. Serve inoltre per correggere i classici errori grammaticali, ma anche per avvertire l’utente di forme grammaticali e sintattiche non del tutto corrette, il tutto con un miglioramento costante nel tempo proprio grazie al machine learning.

La nuova feature per PowerPoint si chiama invece Zoom ed è stata sviluppata da Microsoft per aiutare gli utenti ad assemblare automaticamente presentazioni interattive non lineari, in modo non poi tanto diverso da un altro tool di Microsoft come Sway e da altri strumenti di presentazione online (per esempio Prezi). Zoom è già disponibile al momento di scrivere ma solo per i membri del programma Office Insiders che utilizzano PowerPoint 2016 su Windows.

Uno sguardo infine a Focused Inbox, la nuova feature inserita in Outlook per Mac, Windows e in versione web già presente tra l’altro da gennaio nell’app di Outlook per iOS e Android. Focused Inbox, oltre a migliorare il modo di spostare le email dalle loro cartelle, separa automaticamente l’inbox di Outlook in due diverse tab, una per le email importanti e una per tutte le altre. Un’aggiunta molto utile per risparmiare tempo prezioso concentrando l’attenzione dell’utente soprattutto sui messaggi più importanti.