Le novità di Office 365 per le aziende

Tra le novità principali novità di Office 365 per le aziende spiccano le nuove feature di Skype for Business.

A partire da oggi Microsoft ha rinnovato e potenziato Office 365 per le aziende arricchendolo di molte nuove feature e offrendo Office 365 E5 a 35 dollari al mese per singolo utente. Tra le novità principali spicca senza dubbio la nuova versione di Skype for Business, che ora è in grado di trasmettere videochat e teleconferenze a migliaia di dipendenti

Skype for Business è essenzialmente un rebranding del software di comunicazione Lync (sempre di Microsoft) che Redmond ha lanciato a inizio 2015. Da oggi arrivano anche altre funzionalità per chi sottoscrive un abbonamento a Office 365 E5, come ad esempio un servizio di PSTN che permette agli utenti di entrare in una teleconferenza utilizzando sempre Skype for Business con un telefono tradizionale. Inoltre Microsoft ha introdotto la nuova feature Cloud PBX, che consente agli amministratori IT di sostituire i centralini telefonici aziendali con un portale di gestione basato su cloud e offerto da Microsoft.

Gli utenti di Office 365 possono poi pagare una cifra extra per ottenere PSTN Calling, una funzionalità che permette di utilizzare numeri di telefono e piani tariffari di Microsoft per le chiamate, sebbene al momento si tratti di un’offerta valida solo negli Stati Uniti. Anche chi ha sottoscritto i piani E1 ed E3 di Office 365 può avere accesso alle chiamate PSTN, ma dovranno pagare un extra per un bundle aggiuntivo che include anche Cloud PBX.

Ricordiamo tra l’altro che tutte queste novità erano disponibili in versione beta già da inizio anno e che da allora oltre 4000 aziende hanno lavorato con Microsoft per migliorarle e renderle più stabili.

Se è indubbio che le nuove feature legate a Skype for Business e in generale alla comunicazione aziendale siano il fiore all’occhiello della rinnovata offerta di Office 365 E5, Microsoft ha introdotto anche nuove funzionalità analitiche come il servizio Power BI Pro (10 dollari al mese per singolo utente) e la nuova feature Delve Analytics, che consente agli utenti di confrontarsi con i colleghi.