Dropbox Paper è il servizio che trasforma Dropbox in un vero e proprio spazio di collaborazione on line in ottica aziendale. Dropbox Paper è disponibile sia in versione web, sia tramite app gratuite per iOS e Android e potrebbe diventare una seria alternativa ai vari Google Docs, Bandcamp e soprattutto Evernote.

Dropbox è una delle più conosciute soluzioni cloud storage sul mercato e continua a evolversi anche per cercare di distanziarsi dai molti rivali offrendo nuove funzioni e arricchendosi di nuovi strumenti. Per questo motivo ha creato Dropbox Paper, per cui occorre entrare nel dettaglio per capire cos’è e come funziona.

Dropbox Paper: cos’è

Dropbox Paper ricorda molto Google Docs: può essere considerato una sorta di lavagna digitale nella quale inserire immagini, testi, video di YouTube, file audio e naturalmente i documenti su Dropbox. Inoltre il servizio funziona anche come strumento sia per condividere brainstorming di gruppo, note e appunti emersi in una riunione, sia per collaborare: si tratta di un vero strumento di collaborazione in tempo reale. La sua chat integrata rende infatti semplice e immediato comunicare con colleghi e collaboratori e, volendo, è anche possibile includere gli emoji.

Dropbox Paper: come funziona

Dropbox Paper, cos'è e come funziona

Alcune delle funzioni disponibili nella versione web di Dropbox Paper sono assenti (o non funzionano altrettanto bene) nelle app mobile e viceversa. Su browser per esempio è facile aggiungere messaggi in chat evidenziando il testo o cliccando sulle immagini per poi selezionare le icone delle conversazione e scrivere eventuali commenti, che vengono mostrati in modo chiaro ed evidente alla destra del contenuto commentato, invece un vantaggio delle app mobile è quella di poter accedere all’editing offline dei documenti.

Con l’app mobile testata su iPad Pro si aggiungono i commenti quasi nello stesso modo, ma con un tap sulle immagini si esegue solo un loro ingrandimento, senza quindi la possibilità di commentare. Inoltre i messaggi della chat non sono disposti sul lato destro (immagine sotto) come invece succede per la versione browser. Il client web inoltre permette di spostarsi con il cursore in un qualsiasi punto della “lavagna” e, cliccando sull’icona “+”, è possibile inserire un’immagine, una tabella, un file su Dropbox, una lista di cose da fare, un elenco puntato o numerato e un codice HTML. Su iPad Pro invece si possono inserire solo immagini, testi, elenchi e intestazioni.

Dropbox Paper: il costo

Dropbox Paper non ha un costo separato dal piano tariffario di Dropbox. E’ possibile usufruire il servizio anche se si ha un piano basic gratuito, ma nel caso in cui si disponga di un piano aziendale Dropbox Business, il servizio di collaborazione è incluso con funzionalità aggiuntive, come i controlli di amministrazione.
I documenti creati con Dropbox Paper non vengono calcolati nel limite di spazio messo a disposizione da Dropbox per lo storage personale, inoltre non sono previsti limiti di documenti che è possibile creare ed è disponibile la cronologia delle versioni illimitata, indipendentemente da quale sia il piano Dropbox sottoscritto.

Aggiornamento del 07/08/2017 a cura di Valentina Colazzo

AUTOREJames A. Martin
FONTECIO.com
CIO
Con informazioni, approfondimenti ed eventi ad hoc, CIO Italia è una risorsa preziosa per tutti i leader delle strutture IT e i decisori delle strategie tecnologiche aziendali.
WHITEPAPER GRATUITI