Microsoft Dynamics 365 vuole far incontrare CRM ed ERP nel cloud

Struttura modulare, erogazione in cloud e prezzi in base alle app attivate e al numero di utenti per la nuova suite di enterprise planning e customer relations management Dynamics 365 di Microsoft

A poche settimane dal lancio globale, Microsoft ha presentato in Italia l’incarnazione cloud di Microsoft Dynamics, ribattezzata Dynamics 365. L’obiettivo è unire i silos informativi di CRM ed ERP – requisito ormai fondamentale per un processo di trasformazione digitale – creando una soluzione più personalizzabile, produttiva, adattabile e intelligente, erogata attraverso il cloud Azure.

Soluzione personalizzata

La nuova struttura modulare, composta da sette applicazioni, incorpora ed estende le funzionalità dei pacchetti Dynamics tradizionali (che continuano a rimanere disponibili). È possibile utilizzare una sola app, o una qualsiasi loro combinazione. Il numero e il tipo delle app, oltre al numero di utenti, determineranno il canone di abbonamento al servizio, che dovrebbe avere condizioni di particolare favore per le PMI (a partire da 25 postazioni).

Ecco le app di Dynamics 365, e le loro principali novità:

le app di Microsoft Dynamics 365 presentate da
Martina Pietrobon, Dynamics Group Leader
di Microsoft, illustra le app di Dynamics 365

 

  • Dynamics 365 for Sales integra ora funzionalità per interagire con i social network, e include modalità di gamification per la motivazione dei team.
  • Dynamics 365 for Customer Service semplifica agli operatori il recupero delle informazioni utili e ottimizza i flussi di lavoro permettendo di gestire risorse destrutturate in un’unica area di lavoro.
  • Dynamics 365 for Field Service è rivolta agli operatori che lavorano sul campo, ottimizzandone l’agenda e sfruttando la suite IoT per pianificare la manutenzione predittiva.
  • Dynamics 365 for Project Service Automation centralizza le attività di project managementdalla pianificazione fino alla fatturazione.
  • Dynamics 365 for Operations è una soluzione ERP enterprise con funzionalità specifiche per diversi settori (Retail, Manufacturing, PA, Servizi…), localizzata per oltre 40 differenti mercati e fiscalità. È l’erede “cloud” di Dynamics AX.
  • Dynamics 365 for Financials permette di gestire ordini, vendite, fatturazione e reporting, rivolta principalmente a piccole e medie imprese (nell’accezione americana del termine).
  • Dynamics 365 for Marketing + Adobe, non ancora disponibile, permetterà di integrare i servizi della Adobe Marketing Suite direttamente all’interno di Dynamics

Le prime quattro app “spacchettano” le funzioni finora disponibili in Dynamics CRM, mentre quelle di Dynamics AX confluiscono in Dynamics 365 for Operations. Non ha invece ancora subito il “trattamento cloud” Dynamics NAV, che per il momento continua per la sua strada.

Produttività

Grazie all’adozione di un Common Data Model, oltre a integrarsi nativamente tra di loro, le app di Dynamics possono dialogare e scambiare dati con Office 365. Diventa così molto più semplice tracciare gli appuntamenti Outlook presi con un cliente come interazioni nel CRM, o sfruttare Power BI – nativamente integrato – per la visualizzazione di data set complessi.

Esistono inoltre app mobile per iOS, Android e Windows, che permettono a diverse tipologie di utenti di mantenere un contatto permanente con i dati necessari per il business.

La disponibilità dell’intero sistema attraverso cloud pubblico rende poi più semplice l’accesso alla piattaforma da parte di partner e collaboratori che lavorano fuori dal perimetro IT aziendale, situazione che si verifica spesso nel panorama imprenditoriale italiano, molto improntato all’outsourcing e alle reti di piccole imprese.

Adattabilità

Il Common Data Model è alla base anche per l’evoluzione di AppSource, un marketplace per applicazioni specifiche per le diverse necessità o ruoli professionali create da Microsoft ma anche da terze parti, disponibili in modalità on-demand. Al momento, sono 200 le soluzioni presenti.

AppSource è quindi anche un’opportunità per partner e sviluppatori indipendenti, che hanno la possibilità di proporre le proprie soluzioni su un mercato più vasto della propria area di intervento diretto.

Intelligenza

Oltre al già citato Power BI per la Business Intelligence, Dynamics 365 potrà avvantaggiarsi delle caratteristiche di Cortana, supportate dall’Azure Machine Learning per fornire analisi e segnalare eventi o situazioni critiche.

Per Paola Cavallero, Direttore della Divisione Marketing & Operations di Microsoft Italia, Dynamics 365 consentirà a Microsoft di “rispondere in modo puntuale alle esigenze di business delle aziende di qualsiasi settore e dimensione, accompagnandole in un percorso di crescita flessibile e consentendo di trarre vantaggio dalla sinergia tra varie applicazioni aziendali. Tutto ciò, in linea con l’ambizione di aiutare persone e organizzazioni a ripensare i processi e la produttività”.