La fattura elettronica arriva nel CRM Teamleader

La società belga, che in Italia ha circa 700 clienti, ha adeguato la sua soluzione alla nuova normativa. Una piattaforma che gestisce il percorso che va da lead alla fatturazione, passando per CRM, preventivo e gestione del progetto

È la fattura elettronica la principale novità della roadmap per i prossimi mesi di Teamleader. La piattaforma della scale up belga, che festeggia il primo compleanno in Italia, si è infatti adeguata alla nuova normativa e da lunedì 26 novembre amplierà il raggio d’azione delle sue attività all’e-fattura.

“Ci proponiamo alle Pmi per accompagnarle nel mondo del cloud e del digitale” ha spiegato il sales manager per l’Italia Lorenzo Tiberi che ha illustrato il funzionamento della piattaforma che copre le aree del Crm in cloud permettendo la centralizzazione dei contatti, la gestione dei progetti dal preventivo alla fatturazione, le vendite con il monitoraggio dei potenziali clienti, la gestione dell’agenda, il supporto clienti integrato con il Crm, le chiamate Voip e tiene traccia del tempo dedicato a ogni progetto anche da mobile.

Leggi anche: Prova gratis Teamleader, il CRM in cloud ideale per le PMI

“In Italia – aggiunge Tiberi – abbiamo circa 700 clienti che diventano diecimila in Europa. Si tratta di società sotto i cento dipendenti che per metà abbiamo portato nel mondo del digitale visto che prima utilizzavano fogli Excel e per l’altra metà che hanno scelto di abbandonare altre piattaforme in cerca di semplicità e integrazione con i servizi più usati nel digitale”.

Lorenzo Tiberi Sales Manager di
Teamleader Italia

La semplicità della piattaforma è anche la caratteristica principale che spinge i nuovi clienti non digitalizzati verso Teamleader, che vede il 40% della sua clientela italiana nel mondo dei servizi. Tiberi ha poi sottolineato le altre peculiarità della piattaforma, che è un sistema integrato. “Ci sono differenti funzionalità non solo il Crm per migliorare la cooperazione e l’effetto silos. Questo con una sola piattaforma che gestisce progetti, fatturazione, vendita e assistenza”. Importante è anche il vantaggio economico visto che Teamleader promette di avere un costo proporzionato alla funzionalità. E poi c’è la consulenza. Il sales manager definisce infatti l’azienda come “partner che ti prende per mano e porta il cliente verso la digitalizzazione”.

Addentrandosi nel dettaglio del funzionamento, Tiberi ha spiegato come Teamleader possa essere utilizzata con l’arrivo del lead, a cui si può fare seguito con l’invio di un preventivo. Una volta chiusa la vendita, il contratto può essere trasformato in progetto, con l’assegnazione delle attività da realizzare alle varie persone incaricate, il tracciamento del tempo e dei materiali e anche verificare il margine con la nuova funzionalità presentata dal chief technology officer Tom Schouteden.

Tempo speso, stato avanzamento lavori o un preventivo possono essere trasformati in fattura che poi diventa fattura elettronica. In precedenza Schouteden aveva presentato le altre funzionalità che fanno parte della road map della suite e che comprendono il business card scanner che legge i dati del biglietto da visita e crea subito il contatto, l’ampliamento dell’area delle statistiche, il nuovo design dell’invoicing per una maggiore efficienza e la Multicurrency for subscription per l’utilizzo delle diverse valute.

Stai cercando un CRM in cloud? Prova gratis Teamleader

Se sei alla ricerca di un CRM che sia:

Utilizzabile ovunque via web o app per smartphone e tablet, in modo semplice e intuitivo
Facile da integrare con applicazioni cloud e strumenti di marketing
Espandibile con funzioni di fatturazione, gestione progetti e supporto utenti (ma pagando solo quel che effettivamente usi)
Conforme alla normativa privacy europea GDPR
Con assistenza in Italiano via telefono, chat o email


Per la prova gratuita non è richiesta carta di credito – Scopri di più >>

Novità anche per quanto riguarda il Marketplace, una comunità dove sviluppatori e clienti possono espandere in autonomia le funzionalità della piattaforma creando integrazioni con altre applicazioni di terze parti e collegando applicazioni con i software di produttività dedicati alle Pmi. Per incrementare quest’area, Teamleader, come ha spiegato Itay Haber, chief commercial officer della società belga, ha lanciato un Integration Fund del valore di un milione di euro destinato a tech companies, sviluppatori, software house, distributori di piattaforme SaaS e startup europee per lo sviluppo e il miglioramento di integrazioni i loro prodotti e l’azienda.

Parallelamente è stata presentata anche la nuova Api che consentirà alle terze parti per le integrazioni con la piattaforma Teamleader. Al fondo hanno già aderito 80 sviluppatori con quasi 200 integrazioni. Il prossimo anno il product team, così come quello engineering saranno raddoppiati accelerando lo sviluppo del prodotto e l’approccio multilocal.

È possibile testare gratuitamente le funzionalità di Teamleader attivando un periodo di prova gratuita, registrandosi da questa pagina. L’iscrizione non richiede carta di credito.

Luigi Ferro
Giornalista, da anni segue l'evoluzione del mondo Ict e le tematiche legate all'innovazione. Ha collaborato con le principali riviste del settore tecnologico, con quotidiani e periodici.