Microsoft Teams è la chat di lavoro disponibile all’interno di Office 365, ovvero la risposta di Microsoft a strumenti di collaborazione come Slack. Il nuovo servizio di collaborazione basato su chat e integrato nella piattaforma di produttività cloud Office 365 è stato presentato lo scorso Marzo ed è disponibile in 181 mercati e 19 lingue (italiano compreso).

Microsoft Teams era già stato annunciato in versione preview a Novembre 2016 e in questi mesi oltre 50.000 aziende hanno iniziato ad utilizzare Microsoft Teams. Dalla collaborazione con queste aziende, è stato possibile introdurre più di 100 funzionalità, quali ad esempio la pianificazione dei meeting in calendario, le chiamate via mobile con la possibilità di videochiamata su Android e in futuro iOS e Windows Phone, ma anche l’integrazione con posta elettronica e altre funzionalità dedicate alla sicurezza e compliance.

Nel corso della presentazione di Marzo, Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia, aveva dichiarato che “Anche le realtà italiane hanno già mostrato grande interesse per Microsoft Teams come nel caso di Salvagnini, che proprio settimana scorsa in occasione del Microsoft Forum 2017 ha presentato un progetto di Industry 4.0 per far evolvere la relazione con i propri clienti. Sono questa nuova dimensione e l’esigenza di una gestione intelligente di grandi quantità di dati a generare nuove interazioni e opportunità di collaborazione uomo-macchina, anche attraverso l’uso innovativo di strumenti come Microsoft Teams”

Microsoft Teams: le funzioni della chat di lavoro in Office

Microsoft Teams

Gli obiettivi a cui punta Microsoft Teams sono principalmente quattro, ovvero:

  • un sistema di chat di lavoro che possa soddisfare le necessità di messaggistica dei team in ottica di smart working, grazie a chat tematiche pensate per coinvolgere i membri dei team sia in modalità privata, ma anche in modalità visibile a tutto il team,oltre a consentire una trasversalità delle operazioni sui progetti a team diversi;
  • l’integrazione di Microsoft Teams con le altre applicazioni di Office utilizzate tutti i giorni per lavorare, come Word, Excel, PowerPoint, SharePoint, OneNote e PowerBI, rende più facile trovare le informazioni utili e collaborare in modo efficace;
  • la personalizzazione dello spazio di lavoro attraverso tab, connector e bot offerta da Microsoft Teams, attuabile sia attraverso servizi offerti dai partner, sia con servizi di Microsoft come Microsoft Planner e Visual Studio. A tal proposito sono previste oltre 150 integrazioni con servizi come Trello, e sono in arrivo sono integrazioni con aziende come SAP, Hipmunk, Growbot e ModuleQ;
  • Microsoft Teams è sviluppato sulla piattaforma cloud scalabile e di livello enterprise Office 365, che offre funzionalità avanzate in termini di sicurezza e compliance. Microsoft Teams è conforme agli standard globali come SOC 1, SOC 2, EU Model Clauses, ISO27001 e HIPAA.

I prezzi di Microsoft Teams

Per iniziare a utilizzare il servizio è possibile collegarsi al sito dedicato di Microsoft Teams, inserire l’indirizzo email aziendale per poter rintracciare i colleghi già iscritti e avviare una prova gratuita.

Tuttavia, se si dispone già di Office 365 for Business, il servizio di Microsoft Teams è già compreso per chi ha sottoscritto il piano tariffario Office 365 Business Premium, il cui costo ad utente varia da 15 dollari al mese o 150 dollari all’anno, oppure per chi ha sottoscritto Office 365 Business Essentials, con un costo ad utente tra i 6 dollari al mese ai 60 dollari all’anno.

Aggiornamento del 16/08/2017 a cura di Valentina Colazzo

WHITEPAPER GRATUITI