Liferay Symposium: eCommerce e Digital Experience per il B2B

Nuova versione della piattaforma di digital experience, modulo ecommerce focalizzato sul B2B e servizio in cloud: le principali novità dall'evento Liferay a Milano

Liferay, azienda che sviluppa l’omonimo CMS open source orientato alla creazione di portalii enterprise, si sta sempre più riposizionando come partner per soluzioni mirate alla creazione di esperienze digitali innovative, che ora si espandono anche alla fase di acquisto di prodotti o serivzi in ambito B2B grazie al rilascio del modulo Commerce, sviluppato da un team a trazione italiana e integrabile nei portali Liferay. Altra recente novità, è l’introduzione di Liferay DXP Cloud, soluzione Platform-as-a-Service per la creazione di siti orientati alla gestione della Digital Experience.

Customer experience, innovazione digitale, cloud ed esperienza d’acquisto B2B sono stati quindi i temi portanti negli interventi degli speaker al Liferay Symposium, che si è svolto il 23 e 24 ottobre a Milano e in cui l’azienda ha incontrato partner, clienti e la vivace comunità degli sviluppatori open source, per un totale di 330 presenze circa.

“Liferay sta evolvlendo da fornitore di sistemi per l’accesso sicuro alle informazioni, all’interazione con il cliente attraverso la creazione e gestione di relezioni”, ha affermato Bryan Cheung, fondatore e CEO di Liferay, che approfondisce: “negli ultimi 10 anni, mobile, social, cloud e intelligenza artificiale hanno cambiato il modo in cui lavoriamo e viviamo. La gestione della relazione col cliente deve oggi poter attraversare tutti questi touch-point”.

Andrea Diazzi, Business Development
Manager per Italia e Grecia di Liferay.

L’Italia è un paese importante per Liferay. Rappresenta infatti circa il 10% del fatturato Emea, e per il 40% proviene dalla pubblica amministrazione. L’azienda è presente nel nostro paese da una decina di anni, inizialmente attraverso partner locali, ma da qualche anno anche con un ufficio a Vimercate (MI) e 15 persone guidate da Andrea Diazzi, Business Development Manager per Italia e Grecia.

Nel commentare la soluzione Liferay Commerce, Diazzi ha sottolineato come negli anni si sia perfezionata l’esperienza d’uso negli eCommerce rivolti ai consumatori, ma il B2B è rimasto a un’esperienza d’uso quasi analogica: “le aziende inviano listini via email, richiedono ordini d’acquisto firmati a mano e qualche volta addirittura inviati via fax. Queste procedure impediscono pratiche ormai consolidate come la raccomandazione di prodotti correlati o complementari…”. L’obiettivo di Liferay Commerce è quindi di portare l’esperienza d’acquisto dell’eCommerce B2C anche nel B2B, senza perdere alcune delle funzioni peculiari del business, come quotazioni personalizzate e scontistica.

L’azienda ha anche presentato la nuova versione della piattaforma per la digital experience Liferay DXP 7.1, con funzionalità orientate alla creazione di soluzioni omnicanale in modo più agile e il supporto Apache Cordova e Xamarin per la creazione di applicazioni multi-piattaforma web/mobile, Liferay Analytics Cloud, con capacità avanzate per l’utilizzo di dati che consentono di offrire ai clienti esperienze gradualmente migliori, e infine una nuova generazione di API.