Collaborazione: 7 applicazioni di lavagna digitale per iPad e Mac

Quali strumenti possono utilizzare i vostri team per collaborare in remoto allo sviluppo di idee complesse? Ecco sette applicazioni di lavagna digitale da tenere d'occhio.

lavagna digitale

La cosiddetta “nuova normalità” implica un maggiore utilizzo della collaborazione e degli strumenti di lavoro remoto come Trello, Slack, Notion, WebEx e Zoom. Ma quali altri strumenti possono utilizzare i vostri team per collaborare in remoto su idee complesse? Queste app di lavagna digitale per iOS e macOS potrebbero fare al caso vostro.

Sebbene molte di queste soluzioni siano rivolte a professionisti dell’educazione, dovrebbero essere utili a qualsiasi knowledge worker che tenti di spiegare qualcosa e per la collaborazione di gruppo all’interno dei team. Le seguenti applicazioni supportano tutti gli iPad (la maggior parte di esse supporta anche gli iPhone), alcune offrono un client Mac nativo e molte supportano anche piattaforme aggiuntive. Aspettatevi inoltre il supporto di Apple Pencil per la maggior parte di queste app, ma date comunque un’occhiata ai siti web degli sviluppatori per essere sicuri di ottenere gli strumenti di cui avete bisogno.

InVision

iPad, iPhone, disponibile sul Mac App Store come app iOS

adv

InVision è una soluzione potente e completa creata su misura per supportare il brainstorming e la progettazione di prodotti digitali. Offre numerosi strumenti oltre alla lavagna digitale standard, inclusa la capacità di presentare e duplicare i file su qualsiasi dispositivo e collaborazione.

Tutti gli utenti possono aggiungere testo e caricare file (inclusi file Photoshop e Sketch), aggiungere forme e altro. C’è anche una modalità di presentazione in cui una persona può esprimere il proprio punto di vista. Lo strumento si integra con soluzioni standard del settore tra cui Slack, Photoshop, Sketch e Teams. È gratuito per un massimo di tre utenti, altrimenti costa 7,95 dollari al mese per singolo utente. Sono disponibili anche piani aziendali.

Miro

Mac, iOS, Windows, Android, Web

Con una gamma di potenti strumenti di disegno, una miriade di modelli e una ricca integrazione con app di terze parti tramite Miro Maketplace, Miro è utile per il brainstorming classico e presentazioni di alta qualità. Potete invitare collaboratori tramite e-mail o Slack e chattare in tempo reale o in modo asincrono con i collaboratori dall’interno dell’app. Miro vanta oltre 10 milioni di utenti ed è utilizzato da alcune delle più grandi aziende del mondo. I prezzi vanno da un piano gratis fino a un massimo di 16 dollari al mese per singolo utente.

IPEVO Annotator

iOS, disponibile su Mac App Store

IPEVO Annotator è uno strumento decisamente completo. Include strumenti di disegno, oltre a utili tool di modifica e la capacità di consentire a due utenti di lavorare insieme contemporaneamente. È uno strumento per la presentazione di documenti e il markup in tempo reale. Ne esce una soluzione davvero utile per sviluppare idee e lavorare insieme sulla documentazione. È anche gratuito, il che è un bonus da non sottovalutare.

colloquio lavoro

Explain Everything

iPad/iOS, Android, Chromebook, app Web

In attesa di una versione specifica per i nuovi Mac M1, Explain Everything è una potente soluzione progettata sia per l’uso offline che online. Fornisce strumenti per disegnare, presentare e animare le vostre idee e consente di connettervi e collaborare con altri su quasi tutti i dispositivi in tempo reale e in modo asincrono, permettendo inoltre di registrare le sessioni come video condivisibili. Lo strumento è gratuito per un massimo di tre progetti, mentre i piani a pagamento partono da 6,99 dollari al mese.

Inko

iPad/iOS, Mac

Lavagna digitale che consente di lavorare su progetti con altri tramite il vostro dispositivo Apple, Inko è un’app leggera ma ben fornita di funzioni ed è anche una delle migliori in assoluto per il brainstorming, i progetti creativi o per aggiungere un elemento interattivo a una riunione online. A pagamento potete collaborare in remoto e ospitare fino a otto partecipanti alle vostre sessioni di collaborazione crittografate e non manca uno strumento di puntamento virtuale per aiutare a sottolineare gli elementi più importanti della presentazione.

GoodNotes

iPad, iOS, Mac.

Più che una lavagna digitale, GoodNotes è una potente soluzione per prendere appunti che include note e documenti condivisibili. Offre anche il riconoscimento della grafia, il che significa che le note scritte usando la vostra Apple Pencil sono ricercabili come qualsiasi altra cosa. Troverete anche strumenti di annotazione PDF e PowerPoint, un file system basato su cartelle e una gamma di strumenti aggiuntivi progettati per rendere GoodNotes una potente cartella di lavoro del progetto e una soluzione di compatibilità.

ShowMe Interactive Whiteboard

Disponibile per iPad e sul Mac App Store

ShowMe è una soluzione semplice e gratuita che consente di creare, registrare e condividere tutorial sulla lavagna digitale. È piuttosto limitata in ciò che può fare rispetto ad altre app in questa lista, ma fornisce una semplice lavagna a basso costo per integrare una riunione Zoom o una chat FaceTime. C’è anche una raccolta abbastanza costosa di acquisti in-app tra cui ShowMe Premium (79,99 dollari), che permette di caricare più contenuti e condividere elementi tra gruppi di studio chiusi.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

AUTOREJonny Evans
FONTEComputerworld.com
Jonny Evans
Collaboratore di Computerworld.com Jonny è un freelance che scrive di tecnologia dal 1999, in particolare riguardo a Apple e la digital transformation. Cura su Computerworld.com il blog Apple Holic, con post a volte interessanti e a volte provocatori su tutto quel che succede a Cupertino. Le traduzioni dei suoi articoli appaiono su Computerworld in virtù dell'accordo di licenza con l'editore americano IDG Communications. Lo potete trovare su Twitter come @jonnyevans_cw