Cisco ha annunciato l’acquisizione di Heroik Labs, la società che ha sviluppato Worklife e vende software per la collaborazione aziendale. I dettagli finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti.

Con il team di Worklife a bordo, vediamo la possibilità di sfruttare l’esperienza di riunioni virtuali offerta dalla piattaforma Cisco Spark”, ha scritto in un post Rob Salvagno, Corporate Business Development di Cisco. “Per esempio, potremo offrire strumenti aggiuntivi, strettamente integrati in Cisco Spark, per aiutare gli utenti nella gestione di calendari e agende e nel prendere appunti in tempo reale nel corso di un meeting”.

Cisco Spark è un pacchetto che offre funzionalità di messaggistica, riunioni online e chiamate da qualsiasi dispositivo. Il team di Heroik, società privata fondata tre anni fa, entrerà a far parte dell’unità Cloud Collaboration Technology, guidata del Senior Vice President e General Manager Jens Meggers. Cisco ha dichiarato che l’attuale software per riunioni online Worklife continuerà a essere offerto gratuitamente ai clienti.

Worklife è la settima società acquisita da Cisco quest’anno e la 17esima sotto la guida del CEO Chuck Robbins. Tra le acquisizioni più recenti ci sono quelle di Container X e CloudLock.

Container X è una startup, fondata due anni fa, specializzata nella tecnologia di containerizzazione virtuale. CloudLock, acquisita per 293 milioni di dollari, è specializzata nella tecnologia Cloud Access Security Broker (CASB) e, come ha spiegato Salvagno, “aiuta le aziende a muoversi più velocemente verso il cloud”.