Asana rafforza sicurezza e collaborazione con nuove funzionalità

Asana, la nota piattaforma di gestione delle attività, sta implementando una serie di nuove funzioni volte a migliorare la collaborazione e la sicurezza per i suoi clienti aziendali.

asana

Asana, nota piattaforma di gestione del lavoro per i team, ha annunciato oggi Enterprise Work Graph, una suite di funzionalità progettate per dare maggiore chiarezza e flessibilità ai flussi di lavoro aziendali. Le nuove funzionalità mirano ad allineare i team attorno agli obiettivi, coordinare i flussi di lavoro tra team e fusi orari e fornire visibilità in tempo reale su dove si trova il carico di lavoro.

Oltre al nuovo modello di dati Work Graph, Asana sta introducendo sulla sua piattaforma sicurezza e controlli di livello aziendale. Alex Hood, chief product officer di Asana, ha spiegato che le aziende di ogni dimensione e in tutti i settori stanno perdendo innumerevoli ore a causa del lavoro improduttivo; tutto tempo sprecato per cercare informazioni, passare da un’app all’altra o tenere riunioni. Hood, che chiama tutto ciò “lavoro sul lavoro”, ha osservato che man mano che le imprese crescono, cresce anche il loro lavoro sul lavoro, con organizzazioni di 5.000 o più dipendenti che perdono il 63% del tempo di quei dipendenti ogni settimana.

La ricerca condotta da Asana mostra che i knowledge worker passano da una media di 10 strumenti 25 volte al giorno. Per la C-suite, quel numero sale a una media di 40 strumenti 30 volte al giorno. “Con la pandemia, i CIO hanno notato che devono investire in collaborazione e sicurezza: queste sono le due grandi priorità di spesa per le aziende più grandi in relazione al loro stack tecnologico. E abbiamo dovuto rispondere e creare un’offerta aziendale adattabile per i nostri clienti più grandi che cercano di adattarsi”, ha affermato Hood.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

Secondo Wayne Kurtzman, analista di IDC, sebbene le nuove funzionalità offerte da Asana si concentrino su grandi realtà, anche le piccole e medie imprese potrebbero beneficiare di molte delle stesse funzionalità. “Asana vuole dimostrare a coloro che non credono che il proprio lavoro possa far parte di un flusso di lavoro che le sue soluzioni apportano ancora vantaggi significativi in termini di risparmio di tempo e produttività”, ha affermato Kurtzman.

Allineamento aziendale

Come parte della sua nuova offerta, Asana sta evolvendo la sua offerta Goals, con una nuova API Goals che collega gli obiettivi con dati e approfondimenti da strumenti mission-critical per monitorare l’impatto e informare le decisioni esecutive. Con API Goals, le organizzazioni che cercano una visione olistica dei propri obiettivi in un unico posto, aggiornamenti automatici sui progressi e la possibilità di apportare modifiche agli obiettivi nei propri strumenti preferiti possono ora raggiungere questo obiettivo in modo programmatico creando integrazioni personalizzate.

“Gli utenti hanno la capacità di fissare obiettivi in Asana a livello enterprise e quindi assicurarsi che tutto il lavoro sia collegato a tali obiettivi in modo da poter effettivamente vedere come gli obiettivi stanno progredendo nel tempo”, ha affermato Hood. Collegando un obiettivo Asana a un report dello strumento CRM, ad esempio, l’obiettivo si aggiornerà automaticamente in Asana, tenendo informate tutte le parti interessate all’interno di un’organizzazione.

Asana fornirà presto aggiornamenti automatici sui progressi per gli obiettivi che forniscono informazioni in tempo reale sul raggiungimento degli obiettivi aziendali, il tutto senza bisogno di lavoro manuale.

Coordinamento tra team e visibilità migliorata

Il nuovo Workflow Builder di Asana consente a chiunque di creare flussi di lavoro tramite gli strumenti point-and-click che costruiscono e automatizzano tutti i passaggi, eliminando quindi la necessità di codificare qualsiasi cosa. Hood ha affermato che il coordinamento tra team può essere caotico, spesso con il lavoro del team che risiede in silos separati. Una delle maggiori sfide riportate nel sondaggio Anatomy of Work di Asana è l’incapacità di collaborare in modo efficace.

“I Workflow Builder sono un modo grafico per gli utenti di impostare il modo in cui i team lavorano insieme. È quasi come una visione a raggi X dei processi, dei progetti e di Asana, che potete impostare senza essere dei tecnici”, continua Hood.

Visualizzazione degli obiettivi in Asana

Il prossimo Workflow Builder and Library offrirà ai team la possibilità di creare i propri flussi di lavoro o sfruttare i migliori flussi di lavoro predefiniti per potenziare i progetti e promuovere l’efficienza. Aiutando i team a scalare i processi in tutta l’organizzazione, Asana mira a eliminare la necessità di strumenti costosi e complesse approvazioni IT.

Lo strumento Universal Reporting aggiornato offrirà inoltre alle aziende la visibilità necessaria per tenere traccia degli obiettivi aziendali, apportare modifiche e guidare i team verso il successo, il tutto senza aggiungere ulteriori riunioni. Lo strumento aggiornato consente ora ai team di tenere traccia della spesa del budget tra i progetti in giorni, mesi e anni e analizzare la quantità di tempo che i team stanno perdendo a causa di processi inefficienti, sbloccando informazioni vitali e aiutando i team a migliorare continuamente la propria efficienza.

“Abbiamo lanciato Universal Reporting, che consente alle organizzazioni di stilare report su tutti i diversi tipi di team, indipendentemente dal fatto che lavorino insieme in modo naturale o meno”, ha spiegato Hood. “Abbiamo sbloccato i dati storici in modo che confluiscano in quei report, che sono quindi diventati più olistici perché prendono informazioni da periodi precedenti.” Hood ha aggiunto che tutte le informazioni provenienti dai report sullo stato dei lavori vengono raggruppate in Goals, consentendo alle grandi organizzazioni di vedere come stanno procedendo i progetti con maggiore facilità.

Sicurezza su larga scala

Con queste nuove funzionalità progettate per supportare le aziende di 100.000 utenti e oltre, Asana si è impegnata a consentire ai team IT di concentrarsi sui risultati business man mano che crescono e di fornire la certezza che la piattaforma manterrà i loro dati sicuri e disponibili.

I nuovi Admin Announcements di Asana consentono all’IT di mantenere l’intera organizzazione aggiornata direttamente in Asana per fornire le informazioni giuste ai team giusti al momento giusto. Gli amministratori aziendali possono ottenere informazioni su ciò che accade in Asana tramite l’API Audit Log e notifiche su attività insolite.

Hood ha detto che “quando c’è un’unica fonte di verità”, questa deve essere al sicuro fuori dai pericoli. Con il lancio di SCIM, uno strumento che automatizza la configurazione dei gruppi e invia aggiornamenti del profilo, Asana elimina gran parte del lavoro banale che gli amministratori IT devono svolgere.

“Abbiamo anche lanciato Enterprise Key Management, che consente alle organizzazioni di avere le proprie chiavi di crittografia che vengono conservate all’interno del proprio reparto IT e non in Asana”.

Secondo Kurtzman Asana sta affrontando temi chiave a cui le aziende tengono molto, soprattutto in questo periodo in cui c’è la necessità di assicurare la massima sicurezza per i lavoratori remoti e ibridi. “La ricetta segreta di Asana sta nella capacità di abilitare altri software aziendali attraverso integrazioni e fornire informazioni agli utenti attraverso il loro Asana Work Graph, un database grafico. I risultati della graduale focalizzazione di Asana sul Work Graph hanno avuto molta risonanza presso numerosi utenti”.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!