CAWorld: elogio del rischio, con giudizio

Gregoire, CEO di ca Technologies, sprona le aziende dal palco del CA World: molte aziende, non possono più permettersi di non rischiare

Per la maggior parte di noi, il cambiamento non è naturale. Come in ogni specie, però, anche tra gli uomini c’è un gruppo di innovatori che preferisce fare scelte con più rischi, correndo questi rischi fa avanzare il suo gruppo grazie all’innovazione.

Con queste parole, Mike Gregoire, CEO di CA Technologies, ha inaugurato l’edizione 2017 di CA World, l’evento globale per clienti e partner, in corso oggi e domani a Las Vegas.

Il parallelo tra le parole di Gregoire e il mondo del business nel momento attuale è presto fatto: le aziende si trovano a dover trasformare il proprio business per abbracciare la rivoluzione digitale, oppure accettare di esserne travolte. E per farlo è necessario apportare cambiamenti, anche importanti, correndo dei rischi.

Gregoire mette però in guardia la platea: “non dobbiamo necessariamente scegliere di aumentare sempre il livello rischio delle nostre scelte, anche quando non è necessario. È però importante sviluppare un’attitudine ad accettare e gestire il rischio, invece di rifiutarlo sempre e comunque”.

Al giorno d’oggi, evitare ogni rischio può essere la scelta più rischiosa per molte aziende, prosegue Gregoire: “Nel mondo IT, ho imparato che non esiste organizzazione che sia “troppo grande per fallire” (too big to fail). Inoltre, il rischio e l’innovazione non produrranno risultati se non sono abbinati a una capacità di esecuzione elevata, senza compromessi.

“Il software è il mezzo creativo della nostra epoca” (Mike Gregoire)

Tradotto nella pratica IT, per le aziende significa mettersi nelle condizioni di poter sperimentare velocemente nuove soluzioni, potendosi permettere di incontrare molti piccoli fallimenti prima di riuscire a trovare una soluzione innovativa che funzioni. Il tutto senza compromettere la stabilità complessiva dell’infrastruttura e dei servizi.

La ricetta di CA Technologies per questo obiettivo si chiama Modern Software Factory, e ha tra i suoi principali ingredienti la metodologia Agile (adottata dall’organizzazione nel suo complesso, e non solo per lo sviluppo software), l’approccio DevOps, l’automazione, gli insight che derivano dall’analisi dei dati e la sicurezza lungo tutta la catena del software, dallo sviluppo alla messa in produzione e agli aggiornamenti.

“Costruire una propria Modern Software Factory è prerequisito per il successo nell’epoca della trasformazione digitale. CA fornisce gli strumenti, i modelli operativi e il know how necessari ad aiutare le aziende a realizzare la propria fabbrica digitale”.

Per stimolare i governi ad adottare soluzioni che migliorino l’esperienza di cittadinanza con l’aiuto del software, oggi CA ha annunciato CA Smart Government Challenge, un concorso che incoraggia gli sviluppatori a presentare idee innovative per la fruizione dei servizi del Governo federale USA.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro