Amazon Web Services annuncia la disponibilità di Amazon QuickSight, il suo nuovo servizio di business intelligence con il quale la creazione di visualizzazioni, l’esecuzione di analisi ad hoc e la raccolta di informazioni chiave diventano ora alla portata di tutti i dipendenti di un’azienda, a prescindere dalla loro abilità tecnica.

Dopo una fase di anteprima che ha visto oltre 1.500 clienti AWS utilizzare Amazon QuickSight, tra cui Infor, MLB Advanced Media e Edmunds.com, il servizio è ora disponibile per tutti a partire da 9 dollari per utente al mese.

Grazie a QuickSight aziende di ogni dimensione possono usufruire di un avanzato servizio di business intelligence senza la necessità di dover affrontare i costi iniziali e di gestione, nonché le complessità delle soluzioni di BI tradizionali che richiedono ingenti investimenti in hardware e software, settimane o mesi di data engineering per costruire modelli di dati complessi.

Amazon Quicksight

Il motore SPICE (Super-fast, Parallel, In-memory, Calculation Engine) di Amazon QuickSight usa una combinazione di storage basato su colonne, tecnologie che operano in memoria consentite dalle ultime innovazioni hardware, generazione di codice macchina e compressione dei dati. Grazie a queste caratteristiche, gli utenti possono eseguire query interattive su set di dati di grandi dimensioni, ottenendo risposte in tempi molto brevi.

Con QuickSight è anche possibile condividere le analisi aziendali creando dei pacchetti sotto forma di storie interattive. La funzione StoryBoard permette infatti di combinare diverse visualizzazioni in pannelli di controllo, inserire annotazioni e condividere il risultato in modo sicuro con altre persone o gruppi di colleghi.

amazon quicksight

È inoltre possibile accedere ai dati in Amazon QuickSight utilizzando applicazioni native per iPad, iPhone e smartphone e tablet Android, oltre a decidere di rendere disponibili offline analisi, storie e pannelli di controllo, nonché di consentire l’aggiunta di annotazioni offline, che vengono sincronizzate quando il dispositivo si ricollega a Internet.

QuickSight include infine un motore di creazione di suggerimenti che propone le visualizzazioni più adatte in base alle proprietà dei set di dati impiegati. Questi suggerimenti possono essere utilizzati in una delle fasi dell’analisi e consentono di evitare lunghe interrogazioni e interpretazioni dello schema dei dati.

Man mano che l’analisi dei dati si fa più approfondita, QuickSight offre i tipi di grafico più idonei per rappresentare visivamente i dati utilizzando AutoGraph, una raccolta di algoritmi con funzioni di autoapprendimento in grado di stabilire le migliori modalità di visualizzazione in base ai modelli analitici.

WHITEPAPER GRATUITI