HPE: le novità nell’offerta Simplivity, ProLiant, Nimble Storage e servizi di IA

Durante lo svolgimento dell’HPE Italian Summit 2018 Partner Conference & Reimagine, Hewlett Packard Enterprise ha annunciato alcune interessanti novità delineate attraverso i tre pilastri dell’azienda: Hybrid IT, Intelligent Edge e servizi Pointnext.

HPE ha annunciato una nuova generazione della piattaforma HPE Nimble Storage All Flash Array. È stata progettata per poter sfruttare nel migliore dei modi la nuova classe di supporti storage in tecnologia SCM (Storage Class Memory) e il protocollo di comunicazione ad alte prestazioni NVMe. Gli innovativi sistemi HPE Nimble Storage All Flash Array garantiscono vantaggi per costi e permettono di avere un rapporto prestazioni/prezzo tre volte maggiore rispetto alla precedente versione.

Le nuove soluzioni HPE basate sull’intelligenza artificiale (AI) sono in grado di aiutare i clienti ad accelerare, ottimizzare e scalare l’uso dell’AI all’interno delle più diverse funzioni di business. Grazie a ciò è possibile promuovere risultati che portano a una migliore previsione della domanda, una maggiore efficienza operativa o anche un maggior volume di vendite. Le nuove proposte comprendono: HPE Digital Prescriptive Maintenance Services, HPE Artificial Intelligence Transformation Workshop, HPE Apollo 6500 Gen10 System.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication.     SCOPRI DI PIÙ >>

HPE, grazie a un accordo commerciale con WekaIO, può anche vantare un proprio ecosistema di partner che permette di ottimizzare le prestazioni dello storage all’interno degli ambienti AI.

Hewlett Packard Enterprise propone ProLiant for Microsoft Azure Stack (Gen 10), una soluzione che permette di sfruttare al massimo i nuovissimi processori Intel Xeon basati su piattaforma Purley. Grazie a questa soluzione i clienti possono far girare i propri workload più rapidamente e con maggiore sicurezza. La nuova soluzione HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack mette a disposizione dei clienti una maggiore capacità di storage, di cache, prestazioni più elevate e una maggiore sicurezza.

HPE presenta anche HPE SimpliVity 380 con Microsoft Hyper-V e nuove soluzioni d’integrazione per SimpliVity in qualità di Citrix Ready WorkSpace Appliance Partner. Queste soluzioni permettono di ampliare le opzioni di hypervisor disponibili e rendono più semplici le operazioni per erogare applicazioni e desktop virtuali ad alte prestazioni velocizzando il delivery di workspace digitali sicuri all’interno dell’ambito di hybrid cloud. HPE SimpliVity 380 con Microsoft Hyper-V garantisce una soluzione più semplice per l’infrastruttura IT e lo fa semplificando il data center tramite la convergenza di server, storage e storage networking in un’unica piattaforma software-defined di facilissima gestione.

Attivo nel settore dell'editoria specialistica dal 1990, in particolare nel settore IT. È cofondatore della società di servizi editoriali, digitali e non, Gruppo Orange. Durante quasi 30 anni di esperienza sul campo, ha lavorato in tutti i settori della comunicazione, dalla scrittura alla direzione editoriale, dalla produzione all'advertising, dalla grafica allo sviluppo di interfacce conversazionali. Dopo aver lavorato per diversi anni all'interno di una multinazionale dell'editoria, ha co-fondato la propria società di consulenza e comunicazione, inizialmente nel settore delle riviste e dei libri, poi sempre più orientata verso il digitale e il marketing. Attualmente si occupa di strategia digitale e di intelligenza artificiale. Nel campo della programmazione conversazionale degli assistenti virtuali, ha ottenuto la certificazione IBM per la piattaforma Watson e quella The Digital Box per Ada X.