Architettura Enterprise

Architettura Enterprise: definizione e applicazione

Con l’espressione Architettura Enterprise (o Enterprise Architecture, EA) si intende un approccio all’analisi dettagliata della struttura di un’azienda che arrivi a descrivere i suoi componenti a livello di:

  • Processi di business
  • Elementi tecnologici (IT)
  • Informazioni chiave.

Per questo l’EA viene spesso identificata con il risultato di questa analisi (architettura nel senso di schema strutturale) e non con la disciplina. Lo scopo dell’EA non è (solo) realizzare una fotografia statica dell’azienda per comprenderla meglio. È invece dinamico: oltre allo stato di partenza dell’impresa si delinea anche uno stato di arrivo che concretizzi le strategie e gli obiettivi d’impresa in un determinato lasso di tempo e si definiscono di conseguenza le evoluzioni che dovranno seguire le varie componenti d’impresa per arrivare allo stato desiderato.

Più che con l’architettura il paragone migliore è con la pianificazione urbana: come questa considera i vari elementi di una città (servizi, trasporti, utility…) e cerca di farli evolvere in funzione di una “visione” di città, così l’Architettura Enterprise scompone l’azienda in elementi che devono modificarsi per concretizzare una strategia.

L’approccio dell’Enterprise Architecture si è affermato quando sempre più studi hanno provato che nella maggioranza dei casi la mancata realizzazione delle strategie aziendali non è legata alla bontà delle strategie stesse ma all’inefficienza della loro esecuzione.

Per affrontare questo problema si chiede all’EA di fornire una “mappa” che guidi dallo stato di partenza a quello desiderato, mappa che nella pratica è fatta di requisiti, specifiche, principi guida e modelli concettuali. Si ragiona per così dire per differenza, identificando i gap fra i due stati e indicando come colmarli. In questo senso l’EA non è nemmeno una disciplina del tutto nuova ma una riorganizzazione e formalizzazione di pratiche già portate avanti nelle aziende da decenni.

Il suo ambito è trasversale all’azienda nel suo complesso perché lo stato iniziale e quello desiderato non comprendono solo la parte tecnologica. Si considerano infatti quattro “tipi” di architettura che rientrano nell’EA:

  1. la Business Architecture cerca di delineare nuove strutture e nuovi processi che si basino sui punti di forza attuali ma siano più in linea con gli obiettivi e con una ricerca di innovazione;
  2. la Information Architecture mira a incrementare la quantità e la qualità delle informazioni disponibili all’azienda;
  3. la Applications Architecture descrive il comportamento e le interrelazioni delle applicazioni usate in aziendale e le loro interazioni con i processi di business e le persone che le usano;
  4. la Technology Architecture cerca di combinare le tecnologie già in uso con altre nuove per creare un sistema comunque omogeneo e coerente.

L’Architettura Enterprise nel suo complesso opera a livello strategico mentre le sotto-architetture descritte sono di taglio molto pratico. Per colmare queste differenza si adotta spesso una quinta forma di architettura, detta Solution Architecture, che comprende le quattro “pratiche” ma opera a livello tattico – “sotto” la EA – focalizzandosi di volta in volta su un determinato problema di business.

microservizi

Microservizi: cosa sono, i pro e i contro

Come funziona l'architettura a microservizi, i pro e i contro, chi la sta utilizzando e chi ha scelto di non adottarla

HPE: le novità nell’offerta Simplivity, ProLiant, Nimble Storage e servizi di IA

Durante lo svolgimento dell’HPE Italian Summit 2018 Partner Conference & Reimagine, Hewlett Packard Enterprise ha annunciato alcune interessanti novità delineate attraverso i tre pilastri dell’azienda: Hybrid IT, Intelligent Edge e servizi Pointnext.
Red Hat Hyperconverged Infrastructure for Cloud

Red Hat Hyperconverged Infrastructure for Cloud unifica le installazioni in datacenter ai confini della...

Red Hat Hyperconverged Infrastructure for Cloud propone una soluzione integrata destinata ai clienti che debbono allocare contemporaneamente funzioni elaborative e di storage all'interno di ambienti OpenStack.
Self Driving Network

Self Driving Network: le reti del futuro diventano autonome con Juniper

Con l’ambizioso progetto di Self Driving Network, Juniper si prefigge l’obiettivo di sviluppare una concezione completamente nuova per le grandi reti, dove l’intelligenza artificiale...
Cisco DNA

Cisco DNA: la rete reinventata

Con l’introduzione di Cisco DNA, il leader mondiale del settore networking presenta un concetto di rete innovativo, progettato per rispondere alle nuove esigenze delle...
Google G Suite Business

G Suite Vs G Suite Business: soluzione per privati e aziende a confronto

Il concetto di software-as-service è ormai consolidato: gli applicativi si muovono sempre più sulla cloud e molto meno nei PC degli utenti. È un’evoluzione...

SAP HANA 2: ecco tutte le novità

SAP HANA 2 è la piattaforma di nuova generazione per la Digital Transformation che aiuta l’IT ad avere il giusto equilibrio tra agilità e stabilità.

Confronto Google Cloud SQL e Amazon Aurora

La seconda generazione del database SQL as a service raggiunge un livello di transazioni più alto di Amazon Aurora con carichi moderati
mercato dei tablet

I migliori 8 software gratuiti per l’inventory management

Avere il controllo del proprio magazzino permette di risparmiare e offrire un servizio migliore ai clienti. Ecco la nostra selezione di strumenti gratuiti e open source per la gestione delle scorte

Veeam Availability Suite v9 si integra con Oracle

Parte integrante della nuova Veeam Availability Suite v9, che sarà disponibile entro la fine del 2015, Veeam Explorer for Oracle prevede diverse funzionalità sviluppate...

La Software AG Digital Business Platform per digitalizzare i processi di business

Software AG cresce e si propone di accompagnare le aziende nel ridisegnare i propri processi di business in chiave digitale

VMware e AirWatch: come cambia la Business Mobility

A un anno dall’acquisizione di AirWatch da parte di VMware arrivano i primi risultati concreti: una nuova strategia per la Business Mobility basata sull’individuo....

Fujitsu: una risposta completa alla nuova complessità dell’IT

Con i sistemi integrati PrimeFlex, la società offre soluzioni, basate su tecnologie consolidate e all’avanguardia, che consentono alle aziende di rinnovare e gestire la propria infrastruttura focalizzandosi sugli obiettivi di business

Oracle Cloud: la vera rivoluzione di Larry Ellison

Il 22 giugno, Larry Ellison, presidente e chief technology officer di Oracle, ha annunciato i nuovi servizi cloud dell’azienda, di cui abbiamo estesamente parlato...

Aziende sempre più dipendenti dal software

Velocità, time-to-market e time-to-decision sono i fattori chiave per differenziarsi dalla concorrenza ed essere vincenti nell’economia delle applicazioni.
4,041FansMi piace
1,851FollowerSegui

BrandPost (info)

DA NON PERDERE

microsoft teams

Microsoft Teams supera Slack: tutto merito di Office 365?

Un sondaggio di Spiceworks ha rilevato che Microsoft Teams ha superato il leader del mercato Slack, grazie soprattutto alla sua inclusione in Office 365… ma non solo.
edge computing

Il 2019 tra quantum ed edge computing, blockchain e archiviazione

Nigel Tozer di Commvault riflette su alcuni trend che caratterizzeranno il 2019 tra quantum ed edge computing, blockchain e archiviazione.
sicurezza cloud

Sicurezza cloud: analisi dei trend e consigli su come rafforzarla

I benefici garantiti dal cloud alle aziende sono ormai chiari e li conosciamo da tempo: maggiore flessibilità, agilità, scalabilità e riduzione dei costi. Tuttavia,...