Trello sbarca su Windows 10 e Mac con un’app desktop

Trello, tra i più noti strumenti collaborativi basati sul web, arriva finalmente in versione desktop con un’applicazione per PC e Mac.

Trello, che oggi può contare su oltre 22 milioni di utenti, è uno degli strumenti di collaborazione online più apprezzati e utilizzati. Se però il fatto di essere disponibile solo in versione web ha contribuito da un lato al suo successo, dall’altro stava iniziando a diventare anche un limite, visto che con sempre più tab aperte il rischio di generare confusione, scomodità e prestazioni ridotte (si sa quanto le tab aperte pesino in termini di RAM) era sempre dietro l’angolo.

Anche per questo l’omonima società che sviluppa Trello ha rilasciato le app desktop per il suo servizio, disponibili sia in versione Mac (da OS X 10.9.0 in poi), sia per Windows 10 (le trovate rispettivamente qui e qui).

trello

ADV
Webinar Kyocera Enterprise Document Management

Webinar il 22/9 - I documenti cartacei nell’era del lavoro ibrido e data-driven

Lavoro ibrodo e marketing digitale richiedono che le informazioni siano disponibili ovunque e integrate nei sistemi aziendali. Scopri le best practice per implementare un sistema di gestione documentale efficace per aziende di ogni dimensione. ISCRIVITI ORA >>

La principale novità di questa applicazione, che punta proprio a semplificare la gestione delle attività in corso sui Trello, è la presenza di una barra di navigazione laterale per passare da un lavoro all’altro con un semplice click, senza più quindi la scomodità delle varie tab nel browser.

Troviamo inoltre diverse scorciatoie da tastiera più granulari ed è anche possibile aggiungerne di nuove tramite le impostazioni dell’app (qui trovate l’elenco completo delle shortcut). Chi poi utilizza l’app su un MacBook Pro di ultima generazione, può sfruttare la Touch Bar per creare più velocemente nuove card e interagire con i progetti.

Non potevano mancare le notifiche desktop (comunque “silenziabili”) per avvertire di modifiche o cambiamenti fatti ai vari task e, infine, è possibile scegliere una board preferita (quella su cui di solito lavoriamo più spesso) per farla restare sempre al centro della schermata e, volendo, avviarla automaticamente all’apertura dell’app.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!