Microsoft Teams in versione gratuita: Slack deve iniziare a preoccuparsi?

La nuova versione gratuita di Microsoft Teams non richiede un abbonamento a Office 365 e si appresta a rendere la vita difficile a Slack in ambito aziendale.

Microsoft Teams

Ieri Microsoft ha iniziato a offrire una versione gratuita di Teams come alternativa enterprise sempre più attraente rispetto a Slack, con tanto di messaggi di chat illimitati. All’inizio di questa settimana Slack annunciava di aver migliorato la propria ricerca in-app con suggerimenti automatici, ma se la versione gratuita di Slack limita ancora gli utenti a 10.000 messaggi ricercabili, quella di Microsoft Teams non lo fa. Questo è uno dei punti chiave su cui Microsoft ha insistito maggiormente nell’annunciare la nuova versione gratuita di Teams, mentre l’altra novità importante è il numero massimo di utenti (300), che sarà più che sufficiente per molte piccole imprese.

adv
Investimenti Oracle NetSuite

Prendere decisioni strategiche informate grazie a Business Intelligence e Analytics

Una piattaforma di BI e Analytics deve offrire ai decision maker tutti gli strumenti necessari per migliorare l'efficienza e individuare nuove opportunità prima della concorrenza. Presentiamo una serie di preziose risorse e ricerche in Pdf per approfondire questo argomento da un punto di vista tecnico e strategico. SCARICA LE GUIDE >>

Microsoft sta inoltre riservando funzionalità importanti per la versione a pagamento di Teams integrata in Office 365. Le chat video condotte all’interno di Teams, che sostituisce l’applicazione standalone di Skype for Business, possono essere archiviate e includono anche la sottotitolazione automatica. In futuro sarà introdotto anche il riconoscimento facciale e un’anteprima pubblica di “live events”, trasmissioni video che possono essere trascritte, archiviate e codificate, debutterà questa estate.

Microsoft vede Slack come il principale concorrente di Teams, piattaforma che funge da repository unico per qualsiasi documento su cui un team deve lavorare collettivamente. Oltre 140 applicazioni aziendali funzionano con Microsoft Teams e il limite di 2 GB per file a utente della versione gratuita dovrebbe consentire un sufficiente spazio di archiviazione (i membri della versione di Teams a pagamento ottengono invece fino a 1 TB di spazio di archiviazione come parte di Office 365).

microsoft teams

Inoltre, due funzionalità aggiuntive verranno aggiunte alla versione gratuita di Teams entro la fine dell’anno inclusa la sfocatura dello sfondo, uno strumento prezioso per gli utenti remoti. Come suggerisce il nome, questa feature sfocherà in modo intelligente lo sfondo dello schermo, in modo che se per esempio state partecipando a una chat video dal tavolo della cucina, i piatti sporchi non saranno visibili sullo sfondo. Anche la traduzione dei messaggi in linea in 36 lingue è prevista anche entro la fine dell’anno e la versione gratuita di Teams è già disponibile in 40 lingue (italiano compreso).

Microsoft sta anche rendendo disponibile gratuitamente un altro tool per gli utenti di Windows 10 (non Teams); si tratta di Whiteboard, l’app-lavagna che Microsoft ha introdotto per la prima volta la scorsa estate. A partire da ieri, Whiteboard è disponibile gratuitamente per Windows 10 e iOS e offre alcune delle funzioni introdotte per la prima volta con OneNote, come la possibilità di creare tabelle, grafici e diagrammi partendo da note e disegni a mano.

Infine, se sul posto di lavoro utilizzate MyAnalytics di Microsoft, potreste vedere qualcosa di un po’ particolare quest’estate all’interno di Outlook. MyAnalytics, che è già in grado di tenere traccia dei minuti trascorsi in riunioni e di quelli impiegati per leggere le e-mail, diventa infatti un po’ più smart e “ficcanaso”.

Se avete impostato una riunione della durata di un’ora, ad esempio, Outlook potrebbe suggerirvi di provare a completarla in 45 minuti per offrire ai partecipanti più tempo libero. Troppi incontri e appuntamenti in agenda? Outlook potrebbe consigliarvi di trovare più tempo per questioni personali, mentre se volete mandare un’e-mail ai colleghi alle 2 di mattina, Outlook potrebbe suggerirvi di minimizzare l’urgenza del messaggio. Microsoft non ha ancora detto però se questi nudges, come li chiama la compagnia, migreranno nella versione a pagamento di Outlook.