Tuula Rytila

Nokia crolla in Borsa e dipende sempre più da Microsoft

15 giugno 2012 – Per trasformare la società dopo il taglio dei costi, Nokia sta scommettendo sulla tecnologia di navigazione e su un’ulteriore riduzione dei prezzi per i suoi prodotti basati su Windows Phone. L’annuncio di Nokia del possibile licenziamento di 10mila lavoratori entro la fine del prossimo anno, e la conseguente perdita in Borsa, dove le azioni sono scese a 2,36 dollari, non ha sorpreso gli analisti. “E’ giunto il momento in cui Nokia affronta la realtà. La dimensione del suo business deve riflettere le attuali opportunità di mercato che ha la società, che è molto diversa da Nokia nei suoi anni d’oro”, ha detto Ben Wood, Director of Research presso l’istituto CCS Insight. Richard Windsor, analista di Global Technology Marketing presso Nomura International, concorda: “L’azienda aveva bisogno di fare un annuncio drastico, per riallinearsi con la realtà a cui si trova di fronte”.

Una combinazione di fattori ha messo l’azienda in una situazione sempre più difficile. “La strategia di Nokia semplicemente non sta funzionando come si era sperato”, ha detto Wood. Le vendite dei suoi smartphone Lumia basati su Windows Phone non sono decollate nella misura necessaria, l’interesse per gli smartphone basati su Symbian è scomparso molto rapidamente e Nokia ha lottato nel settore cellulari.

In generale, per le aziende che non siano Apple o Samsung Electronics, oggi lo scenario smartphone è piuttosto desolante. “E ‘un mercato difficile e competitivo. La presenza che Apple e Samsung hanno sul mercato sia in termini di unità che di profitti lascia alle altre aziende solo le briciole”, ha affermato Pete Cunningham, analista di Canalys.

La sfida fondamentale è indebolire la forza che Android e Apple hanno in ambiente retail”, ha dichiarato Stephen Elop, CEO di Nokia. L’azienda deve rendere più attraenti per i consumatori i suoi cellulari e smartphone. A tal fine, Nokia sta scommettendo sull’imaging e la tecnologia di localizzazione. Il PureView 808, basato su Symbian, con il suo sensore da 41 megapixel, ha cambiato le regole nella fotografia, secondo Elop, e l’azienda prevede di aumentare le proprie capacità con l’acquisizione della svedese Scalado.

Il problema a cui Nokia si trova di fronte è che altri produttori hanno veramente fatto centro con le funzionalità della fotocamera … Stiamo vedendo dei segni positivi con la tecnologia PureView, anche se sulla piattaforma software sbagliata, e Nokia ha ancora un vantaggio competitivo molto forte”, ha detto Wood.

Una parte fondamentale del piano di Nokia è offrire smartphone basati su Windows Phone a basso prezzo, per competere con Android. “Abbiamo già in programma di andare sotto al Lumia 610. Ma una parte di quello che siamo stati in grado di fare, con il supporto specifico da parte di Microsoft, è stato individuare i modi per andare ancora oltre quanto avessimo previsto”, ha affermato Elop. Nel Regno Unito, per esempio, il Lumia 610 è venduto al prezzo di 160 sterline, escluso il contratto con l’operatore di telefonia.

Nokia ha bisogno di competere con Android aggressivamente, e la guerra dei prezzi è una parte importante, secondo Elop. Tuttavia, le modifiche apportate da Elop per aiutare la società non riguardano solo i suoi telefoni, ma anche vendite e marketing.

Jerri DeVard sarà sostituito come Chief Marketing Officer da Tuula Rytila, che è stato un astro nascente all’interno di Nokia, secondo Wood. “Il focus principale di DeVard erano i prodotti Lumia, e penso che ci siano stati commessi errori nella strategia di commercializzazione di questi dispositivi”, ha detto Cunningham. Secondo l’analista la campagna pubblicitaria è stata buona per farli conoscere, ma avrebbe dovuto essere seguita da campagne più mirate su prodotto e funzionalità per spingere i consumatori all’acquisto.

La gestione della prossima generazione di telefoni basati su Windows è una fase critica per Nokia, secondo Windsor. “Con i tagli che Nokia ha fatto, ha davvero ridotto la capacità di sviluppare le cose da sola. Così la società diventa più dipendente dagli smartphone Windows di quanto lo sia mai stata prima“, ha dichiarato l’analista.

Anche se Nokia sta ottenendo un trattamento preferenziale da parte di Microsoft, ha bisogno di ancora più sostegno su Windows Phone, un sistema operativo che non si sta sviluppando abbastanza rapidamente, secondo Cunningham: “Nokia è il fornitore principale e se fallisce, fallisce anche Microsoft“.

Mikael Ricknäs

 

 

 

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload

    Top News

    Hacker violano un database della Bce

    Indirizzi e altri dati personali sono stati sottratti a un archivio della Banca centrale europea, che si è accorta del furto grazie a una email anonima che chiedeva un riscatto. Al sicuro gli altri sistemi

    Microsoft stringe su Yammer e il cofondatore se ne va



    A Redmond hanno deciso di integrare pienamente il social acquisito un paio di anni fa. Si fa stretta l’integrazione con Office 365. E David Sacks annuncia le dimissioni

    Record di fatturato per EMC

    Nel secondo trimestre raggiunge i 5,9 miliardi di dollari. Buono anche l’andamento in Emea. La società di investimenti Elliot spinge per una separazione tra EMC e VMware, ma le società non sembrano dei questo parere

find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement