news

Disponibili le nuove soluzioni cloud-ready di Red Hat

16 marzo 2012 – Red Hat ha rilasciato la versione beta pubblica di JBoss Enterprise Application Platform 6. La soluzione cloud-ready basata su JBoss Application Server 7, uno dei primi server Java EE disponibile in modalità Platform-as-a-Service (PaaS), è stata creata per aiutare le aziende a implementare la cloud in maniera graduale. Non si tratta solo di data center: Red Hat offre agli sviluppatori anche la versione beta di JBoss Developer Studio 5, una nuova soluzione che offre una serie completa di strumenti per creare una vasta gamma di applicazioni mission-critical, dal data center ai dispositivi mobili, velocizzando il time-to-market. JBoss Enterprise Application Platform 6 è stata studiata e progettata per essere utilizzata ovunque, in cloud on-premise e pubbliche. Questo approccio offre alle aziende la possibilità di entrare facilmente nella cloud, garantendo che le applicazioni sviluppate e implementate oggi siano fruibili nel tempo. Leggi tutto

Microsoft taglia i prezzi dei servizi cloud di Office 365

16 marzo 2012 – Microsoft abbassa i prezzi di alcune proposte della suite Office 365, lanciata circa otto mesi fa, e compete direttamente con Google Apps e altri prodotti simili. Office 365 offre applicazioni per la posta elettronica, la produttività e la collaborazione per imprese, istituzioni governative e scuole. E’ disponibile in diverse versioni, con prezzi che dipendono dalla sottoscrizione su base mensile. Nella maggior parte delle versioni include i servizi software Exchange, Office, SharePoint e Lync. Microsoft ha dichiarato di aver abbassato i prezzi perché, mano a mano che ha acquisito nuovi clienti, il costo di funzionamento di Office 365 è diminuito. “Questo è il bello della cloud. Possiamo fornire economie di scala attraverso i nostri data center dislocati in tutto il mondo e le competenze dei nostri ingegneri, amministratori e team di supporto al servizio”, ha scritto in un post Kirk Koenigsbauer, di Microsoft Office Division. Leggi tutto

Clusit: la sicurezza è troppo sottovalutata

15 marzo 2012 – Consapevolezza. E’ questo l’elemento mancante nella lotta contro il cybercrime, almeno secondo il Clusit e Security Summit, che oggi hanno presentato il loro primo report sulla sicurezza. Nel Rapporto Clusit 2012, che vuole diventare un appuntamento annuale, si parla della situazione internazionale e di quella italiana, dipingendo un quadro per molti versi sconfortante. La crescita degli attacchi, sia come numero sia come gravità, negli ultimi 12 mesi è stata esponenziale e nel 2012 il trend si conferma. Contrariamente a quanto si pensa, tutti i settori sono oggetto di attacchi, non più solo banche, telco e aziende simili. Il problema maggiore è costituito dal cybercrime transnazionale organizzato, che deriva da attività criminali tradizionali: oggi è più semplice darsi al crimine informatico invece che fare rapine o coltivare coca in Colombia. I gruppi come Anonymous e simili sono un fenomeno più mediatico che realmente preoccupante, almeno per ora.

Leggi tutto

Applicazioni sicure con le tre regole di Whitfield Diffie

15 marzo 2012 –Whitfield Diffie, uno dei pionieri della crittografia a chiave pubblica, ha detto che una delle cose più importanti per la crittografia e la sicurezza nell’era di Internet è avere un codice adeguato. “Sfortunatamente, un codice veramente efficace è generalmente troppo costoso da scrivere”, ha dichiarato l’esperto in occasione della conferenza Black Hat Europe, ad Amsterdam. “Ci stiamo muovendo nell’era del software come se fossimo nell’età del ferro”, ha detto Diffie, paragonando l’evoluzione di Internet con le prime città comparse sulla Terra. “Prendiamo le nostre apparecchiature culturali e le portiamo dentro Internet. E per fare questo abbiamo bisogno di software sicuro”. Secondo l’esperto ci sono tre elementi da tenere ben presenti per la sicurezza informatica. Leggi tutto

My Book Thunderbolt Duo, il nuovo storage WD

15 marzo 2012 – Western Digital annuncia il sistema storage dual-drive My Book Thunderbolt Duo, il suo primo hard disk esterno dotato di tecnologia Thunderbolt. Il nuovo My Book Thunderbolt Duo offre capacità da 4TB e 6TB, sistema storage dual-drive personalizzato con RAID 0 e RAID 1 e opzioni JBOD, possibilità di accedere ai drive e due porte Thunderbolt per il collegamento tra più dispositivi My Book Thunderbolt Duo o altre periferiche. La tecnologia Thunderbolt offre un nuovo modo di connettere dispositivi storage ad alta velocità a qualsiasi computer, desktop o notebook, attraverso porte dedicate, permettendo così di raggiungere velocità elevate per attività in multi-tasking come editing di video e musica, rendering 3D e progetti di grafica ad alta definizione. Leggi tutto

Occupazione in crescita con il cloud computing

15 marzo 2012 – Secondo il nuovo studio di Microsoft realizzato da IDC dal titolo “L’impatto del Cloud Computing sull’occupazione”, gli investimenti in servizi cloud pubblici e privati creeranno circa 14 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo tra il 2011 e il 2015. La ricerca IDC ha analizzato le tendenze di spesa per la cloud in più di 40 Paesi, rilevando che l’innovazione IT derivante dal cloud computing è in grado di generare nuovi profitti aziendali per un valore di 1,1 miliardi di dollari l’anno. In Italia, si registrerà una crescita dell’occupazione del 125% con la generazione di oltre 80.000 nuovi posti di lavoro entro il 2015, passando da circa 67.500 a circa 152.000 figure legate alla Cloud pubblica e privata/ibrido all’interno delle aziende e più in generale nell’intero ecosistema IT. Leggi tutto

Resource Center

  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
  • Gestire le reti, una sfida sempre più complessa

    Le analisi EMA Radar di Enterprise Management Associates e i white paper di HP, scaricabili gratuitamente, aiutano a capire meglio il problema

    EMA-Radar-logo-150x150Download
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement