IBM

IDC: l’adozione del BYOD in Europa è in stallo

24 luglio 2014 – Quasi la metà dei CIO europei non supporta il BYOD, secondo un’indagine di IDC. Dalla ricerca emerge che è poco probabile che la situazione cambi a breve, e IDC aggiunge che la recente partnership IBM-Apple potrebbe rivelarsi un ulteriore freno all’adozione del Bring Your Own Device. “Il BYOD è decollato soprattutto negli Stati Uniti, e per un po’ sembrava come si diffondesse anche in Europa“, ha spiegato John Delaney, Associate Vice President of mobility di IDC, nel suo intervento al Microsoft Windows Phone 8.1 and Enterprise Mobility Summit 2014. “Ma ai dipendenti europei non apprezzano il BYOD quanto quelli americani“. Leggi tutto

Perché l’alleanza Apple-IBM non preoccupa Microsoft

17 luglio 2014 – Secondo alcuni analisti, la partnership tra Apple e IBM non influirà sulla posizione dominante di Microsoft in ambito aziendale. “A breve termine, ci sarà probabilmente un minimo impatto su Microsoft“, ha dichiarato Ross Rubin, analista di Reticle Research. “Microsoft è una realtà ben consolidata in ambito aziendale, mentre IBM tende a concentrarsi su implementazioni più specifiche per mercati verticali”.

Certo, Microsoft vuole la sua parte, mantenendo servizi di consulenza e puntando sulle proprie piattaforme, ma il suo focus è sulla produttività generale“, ha aggiunto Rubin. “E su questo è improbabile che l’alleanza Apple-IBM abbia un grande impatto“. Leggi tutto

“The Machine” e le scommesse tecnologiche di HP

19 giugno 2014 – La scorsa settimana, ad HP Discover, Martin Fink ha presentato qualcosa di davvero incredibile: la riprogettazione del data center “in a box” chiamata Machine. HP non è la prima e non sarà l’ultima a farlo. IBM ha ridefinito il data center, o forse ne ha dato la prima vera definizione con il mainframe, poi Sun ha guidato il computing client/server, anche Microsoft ha proposto la sua idea di data center, e più di recente VCE ha creato V-Blocks. Ci sono stati enormi cambiamenti nel concetto di data center, che spesso hanno portato miglioramenti in termini di utilità, costi e capacità. Leggi tutto

Oracle più aggressiva nella guerra dei database in-memory

11 giugno 2014 – Il CEO di Oracle Larry Ellison lancia la sfida a IBM, Microsoft e SAP nel fiorente mercato dei database in-memory con una nuova opzione che, secondo la società, permette un incredibile aumento delle performance senza richiedere modifiche alle applicazioni. L’Oracle Database in-Memory fu annunciato all’OpenWorld lo scorso settembre, e in una conferenza stampa tenutasi ieri Ellison (nella foto) ha detto che il prodotto sarà disponibile il mese prossimo. E’ una tempistica più veloce di quanto si aspettavano alcuni osservatori del settore, e questa timeline così aggressiva da parte di Oracle è indice delle pressioni che sta affrontando per sostenere la concorrenza. SAP, per esempio, ha portato il suo software Business Suite su Hana, la piattaforma in-memory lanciata alcuni anni fa, con l’obiettivo esplicito di convincere i clienti Suite, che ora si appoggiano su database Oracle, a effettuare il passaggio. Leggi tutto

Una battaglia per la libertà del desktop

Una battaglia per la libertà del desktop11 giugno 2014 – LibreOffice è stato annunciato nel settembre del 2010. Otto mesi dopo, Oracle ha trasferito il codice di OOo ad Apache Foundation, con la spinta fondamentale di IBM. Una scelta che all’epoca ha sollevato molte perplessità, perché secondo il buon senso la soluzione più logica sarebbe stata quella di unificare i due progetti sotto un unico tetto.

Ancora oggi, sono in molti a chiedersi se la riunificazione sia possibile, perché è chiaro a tutti che la divisione – voluta dalle aziende e non dalla comunità – è un problema per tutto il mondo del software libero. Leggi tutto

HP entra nel supercomputing con i nuovi sistemi Apollo

10 giugno 2014 – Hewlett-Packard è entrata nel mercato dei supercomputer con la nuova famiglia Apollo, che comprende un sistema di fascia alta raffreddato ad acqua. L’hardware HP è già presente in molti supercomputer, ma è la prima volta che l’azienda offre prodotti sviluppati appositamente per questo mercato: l’obiettivo dell’azienda è spingere le imprese all’adozione dei supercomputer, oggi utilizzati soprattutto da governi e mondo accademico. Sono due i sistemi presentati ieri da HP: l’Apollo 8000, raffreddato ad aria, e l’Apollo 6000, raffreddato ad acqua. “Entrambi sono disponibili per l’ordine”, ha detto Jim Ganthier, responsabile del marketing globale per i server HP. Leggi tutto

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload

    Top News

    Hacker violano un database della Bce

    Indirizzi e altri dati personali sono stati sottratti a un archivio della Banca centrale europea, che si è accorta del furto grazie a una email anonima che chiedeva un riscatto. Al sicuro gli altri sistemi

    Microsoft stringe su Yammer e il cofondatore se ne va



    A Redmond hanno deciso di integrare pienamente il social acquisito un paio di anni fa. Si fa stretta l’integrazione con Office 365. E David Sacks annuncia le dimissioni

    Record di fatturato per EMC

    Nel secondo trimestre raggiunge i 5,9 miliardi di dollari. Buono anche l’andamento in Emea. La società di investimenti Elliot spinge per una separazione tra EMC e VMware, ma le società non sembrano dei questo parere

find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement