drive

WD presenta nuovi dischi progettati apposta per i NAS

12 settembre 2013 – Western Digital (WD) ha presentato nuove unità a disco nella famiglia WD Red, che è stata specificamente progettata per l’impiego all’interno di NAS fino a cinque vani. I nuovi WD Red sono disponibili in versione da 2,5 pollici con capienza da 750 gigabyte o un terabyte o in versione da 3,5 pollici con capienza da quattro terabyte. I primi hanno 16 megabyte di cache, i secondi di 64 megabyte. Entrambi hanno interfaccia SATA 3 da 6 Gb/sec. I nuovi prodotti vengono offerti con tre anni di garanzia e con il firmware NASware 2.0. Quest’ultimo migliora l’affidabilità e abbassa gli errori ECC e quelli legati a cadute di tensione. WD offre supporto tecnico 24×7, in italiano durante le ore lavorative, in inglese negli altri periodi. Il prezzo di vendita raccomandato per il modello da 2,5 pollici e un terabyte di capacità (modello WD10JFCX) è di 140 euro IVA compresa, mentre il modello da 3,5 pollici e quattro terabyte (modello WD40EFRX) è di 220 euro.

Leggi tutto

Google integra le ricerche tra Gmail, Drive, Calendar

16 ottobre 2012 - Google ha dato il via a una versione sperimentale di nuove funzioni che permettono agli utenti Gmail di effettuare ricerche contemporaneamente tra le mail ricevute e altri servizi come Google Drive e Google Calendar. Le ricerche sul motore Google.com includeranno messaggi da Gmail e file, documenti, fogli di lavoro da Google Drive, che apparirà nella colonna destra della pagina dei risultati. “Quando l’utente cerca qualcosa, potrà trovarlo facilmente e velocemente, senza preoccuparsi di dove potrebbe essere, se nella propria mail o nel web”, spiega il software engineer Bram Moolenaar sul blog di Google. Leggi tutto

Dropbox mantiene le tariffe e raddoppia lo spazio

11 luglio 2012 – Dropbox ha annunciato nuove offerte che consentiranno agli utenti di avere a disposizione il doppio dello spazio, ma con le stesse tariffe. L’offerta base di Dropbox è di 2GB gratuiti. Con Dropbox Pro gli utenti potevano disporre di 50GB per 9,99 dollari al mese o 99 dollari all’anno, oppure 100GB per 19,99 dollari al mese o 199 dollari all’anno. Le nuove proposte prevedono ora uno spazio disponibile di 100GB o 200GB, alle stesse tariffe delle precedenti offerte, rispettivamente, 50GB e 100GB. Gli utenti Pro hanno a disposizione per tre mesi, gratuitamente, il piano Pro 100. “Fin dall’inizio, nel 2008, gli utenti ci hanno chiesto maggiore disponibilità di spazio”, si legge sul sito di Dropbox. “Gli architetti, per esempio, lavorano con file grafici molto pesanti, così come i fotografi. Ma anche la condivisione di foto e video tra amici e familiari richiede può spazio, che ora possiamo offrire ai nostri utenti”. Leggi tutto

Google: novità per tablet Nexus e Android

27 giugno 2012 – Inizia stasera Google I/O 2012, l’annuale incontro di Google rivolto agli sviluppatori. A partire alle 18.30 (ora italiana), circa cinquemila sviluppatori si riuniranno a San Francisco per conoscere i piani di Big G riguardo Google Drive, Google Maps, il social network Google+ e Android. Questi sono gli argomenti ufficialmente dichiarati, ma gli analisti di mercato sperano che ci sia qualche sorpresa. Le aspettative sono alte, data la vicinanza con la Worldwide Developer Conference di Apple e l’annuncio a sorpresa di Microsoft riguardo Surface e Windows 8. “Giugno 2012 è stato il mese in cui Apple e Microsoft hanno messo a fuoco le nuove tecnologie e le nuove strategie per il mobile”, dice Brian Blau, analista di Gartner. “Google deve presentare qualcosa di veramente significativo, che spinga gli sviluppatori a sceglierlo rispetto ai concorrenti”. Leggi tutto

Colorato e pratico il drive USB V3 di Verbatim

03 maggio 2012 – La nuova famiglia di drive USB, caratterizzata da forma compatta e design raffinato, grazie all’interfaccia USB 3.0 è in grado di trasferire dati con una velocità dieci volte superiore rispetto all’USB 2.0, rendendo più rapidi trasferimento e salvataggio di tutti i tipi di file di grandi dimensioni. L’ USB 3.0 è compatibile con l’USB 2.0. Store ‘n’ Go V3 è disponibile in sette colori nel formato da 16GB, mentre il modello grigio è disponibile nei quattro formati da 8GB, 16GB, 32GB e 64 GB per archiviare grandi file multimediali come video e foto. Il meccanismo “Slide & Lock” protegge l’interfaccia: quando si utilizza il drive si blocca, mentre si ritrae in una posizione di chiusura quando il dispositivo non è in uso. Le nuove chiavette USB di Verbatim sono da subito disponibili per l’acquisto al prezzo di 13,90 euro (8GB), 21,90 euro (16GB), 42,90 euro (32GB) e 89,00 euro (64GB).

Sara Brunelli

La suite cloud Google Apps si amplia con Drive

26 aprile 2012 – E’ arrivato Google Drive, uno spazio dove creare, condividere, collaborare e salvare i propri documenti. Drive permette di caricare e accedere a tutti i tipi di file, inclusi video, foto, PDF. Google Docs è incorporato in Drive, permettendo di collaborate in real time con altri colleghi su documenti, fogli di calcolo e presentazioni. E’ possibile condividere file con utenti selezionati, con tutto il proprio team, o clienti e partner esterni all’azienda, avendo sempre il controllo di chi accede ai documenti e li modifica. Oltre a consentire ricerche per parole chiave, tipo di file, proprietario e attività, Drive riconosce il testo in documento scannerizzati, grazie alla tecnologia Optical Character Recognition (OCR). Per esempio, caricando l’immagine scannerizzata di un articolo di giornale, è possibile effettuare una ricerca per parola chiave nel testo dell’articolo.

Drive inoltre permette di aprire nel proprio browser più di trenta tipi di file, per esempio video HD, documenti in Adobe Illustrator e Adobe Photoshop, anche se il corrispondente programma non è installato sul proprio computer.

Utilizzando l’infrastruttura dei servizi Google Apps, Drive offre gli stessi strumenti per l’amministrazione, e la stessa sicurezza e affidabilità. In particolare sono disponibili, nel pannello di controllo Google Apps, i nuovi strumenti digestione centralizzata che permettono agli amministratori di aggiungere o rimuovere storage per singoli utenti o interi team.

Ogni utente Apps ha a disposizione 5Gb di storage. Gli amministratori aziendali possono poi decidere di acquistare ulteriore storage: partendo da 20Gb aggiuntivi a 3 euro al mese, è possibile acquistare spazio fino a 16Tb.

Tutte le informazioni su Google Drive sono disponibili sulla pagina ufficiale di Google dedicata alle imprese.

Sara Brunelli

 

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload

    Top News

    IDC: l’adozione del BYOD in Europa è in stallo

    Più del 40 per cento delle aziende europee interpellate da IDC non ha piani di supporto per il Bring Your Own Device, la cui diffusione potrebbe essere ostacolata anche dal recente accordo Apple-IBM

    Linkedin si allarga nel marketing B2B

    Per il social network professionale è il momento dello shopping. Dopo Newsle è la volta di Bizo pagata 175 milioni di dollari

    Galaxy vs iPhone. Inizia la battaglia

    Il clima attorno ai nuovi smartphone si surriscalda. Le immagini del Galaxy Alpha e le previsioni del lancio dell’iPhone 6. E c’è il probabile nome del nuovo smartwatch della Mela

find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement