22 agosto 2012 – Zoom 37x, illuminatori a infrarosso integrati, rotazione motorizzata fino a 500°: la nuova Speed Dome SCP-2370RHP si pone al vertice dell’offerta di videocamere di sorveglianza PTZ (Pan, Tilt e Zoom) di Samsung. Grazie a queste caratteristiche, è possibile riprendere immagini e soggetti fino a cento metri di distanza senza necessità di illuminazione aggiuntiva. Parcheggi, perimetri, aree industriali e campi fotovoltaici sono gli ambienti più adatti all’impiego di questa videocamera. In condizioni di scarsa illuminazione i LED IR integrati si attivano automaticamente, regolando l’intensità dell’illuminazione anche in base al rapporto di zoom utilizzato.

Grazie al chipset Samsung W-5, la SCP-2370RH offre una risoluzione video fino a 600TVL e beneficia della tecnologia SSNRIII, Samsung Super Noise Reduction di terza generazione, che elimina i disturbi dell’immagine in condizioni di scarsa luminosità senza creare riflessi o sfocature. Questo consente di risparmiare fino al 70% di spazio su disco e di ridurre al minimo i requisiti di larghezza di banda quando si visualizza il video in rete. La videocamera dispone anche di otto zone mascherabili per la privacy, della funzione di rilevamento del movimento, di stabilizzatore d’immagine e della tecnologia Highlight Compensation, che identifica e neutralizza le zone troppo luminose in un’immagine consentendo ad un operatore di scoprire dettagli altrimenti nascosti.

La nuova SCP-2370RH può essere controllata direttamente da cavo coassiale, grazie alla compatibilità con i protocolli più diffusi: questo permette la trasmissione sia del video che dei dati di telemetria offrendo pieno accesso alle funzioni di configurazione e controllo della telecamera attraverso un DVR compatibile.