È ormai ufficiale. Microsoft terrà un evento a New York il 26 ottobre dove potrebbe essere svelato anche il tanto chiacchierato PC Surface AiO (All in One), dopo che pochi giorni fa sono approdate in rete le immagini di una nuova tastiera e di un nuovo mouse Microsoft proprio a tema Surface.

In realtà sugli inviti che Microsoft ha già iniziato a spedire ai giornalisti (foto sopra) non compaiono le parole Surface o hardware bensì il logo di Windows 10, con riferimento alle prossime novità che dobbiamo aspettarci dal sistema operativo di Microsoft. La più gettonata è naturalmente Redstone 2, il prossimo major update di Win10 atteso agli inizi del prossimo anno ma la cui prima release beta è già nelle mani degli iscritti al programma Windows Insider.

Eppure sono molti gli osservatori convinti che il 26 ottobre ci sarà spazio anche per novità hardware e non solo per Windows 10. Anche l’aggiornamento degli attuali Surface ai processori Intel Kaby Lake è un tema caldo in questo periodo, ma è soprattutto l’ipotesi di questo All in One con il marchio Surface ad attrarre le maggiori attenzioni. Anche perché, con la sezione mobile affidata ai Lumia ormai sempre più precaria, l’orizzonte hardware di Redmond è destinato ad affidarsi unicamente alla linea Surface (Pro, Book e Hub) e alla divisione Xbox One per videogiochi e intrattenimento.

E proprio la gamma Surface, in attesa di sapere davvero se nei laboratori di Microsoft ci sia o meno un Surface Phone, potrebbe arricchirsi di un PC All in One simile al form-factor dell’iMac di Apple, con però un occhio di riguardo più a un’utenza professionale che non a una consumer. Non rimane insomma che attendere il 26 ottobre, anche se qualche leak potrebbe svelare già prima l’esistenza di questo PC targato Microsoft.

WHITEPAPER GRATUITI