I metodi per trasferire denaro via web o mobile si stanno moltiplicando: da Paypal a Satispay, a Venmo, Square, Google Wallet e molti altri, sono diversi i servizi che permettono questa operazione. Da oggi, è possibile trasferire denaro a un destinatario qualunque senza uscire dall’app Gmail su Android.

Sebbene questa funzionalità sia presente nella versione web di Gmail da qualche anno, almeno negli USA, è una novità per l’app Android. È interessante notare che il destinatario del trasferimento di denaro non deve essere necessariamente un utente Gmail, e non è nemmeno necessario che abbia un account Google Wallet già attivo (anche se gli verrà richiesto di attivarlo prima di poter incassare il denaro).

Come spiega Google, “I destinatari sono in grado di inviare o ricevere denaro direttamente dall’email, senza dover installare alcuna altra app di pagamento. Possono fare in modo che i soldi ricevuti vengano trasferiti direttamente al proprio conto corrente. Il tutto è completamente gratuito tanto per chi invia, quanto per chi riceve i soldi”.

Gmail Android invio denaro
Per inviare denaro dall’app Gmail, basta fare un tap sull’icona per gli allegati.

Per usare questa funzionalità, basta fare un tap sull’icona della graffetta, come per allegare un file, e si vedranno ora due nuove opzioni: Send money (per inviare denaro) e Request money (per richiederlo a uno dei propri contatti). Selezionando un’opzione, verrà chiesto l’importo, il metodo di pagamento e sarà possibile scrivere una breve nota. Poi, si può inviare il messaggio normalmente.

Il destinatario del messaggio dovrà selezionare il link Claim money presente nel messaggio, e il denaro verrà trasferito sul suo account Google Wallet (se non possiede già un account, verrà guidato nel procedimento di registrazione).

Ricevere denaro da Gmail
I pagamenti ricevuti vengono automaticamente depositati nell’account Google Wallet.

La funzionalità è presente nel più recente aggiornamento dell’app Gmail per Android, ma è limitata al mercato Americano (come già la versione web della funzione). Google non ha rilasciato dichiarazioni su un’eventuale estensione di questa funzionalità su iOS o al di fuori degli Stati Uniti.

WHITEPAPER GRATUITI