recensione adobe acrobat per Android e iPad

Adobe ha inventato il formato Pdf, e Acrobat Reader è stato il primo programma per leggere i documenti Pdf su pc, e per lungo tempo anche l’unico, prima che il formato di file fosse reso pubblico. Su ogni piattaforma, Adobe Acrobat Reader rappresenta il valore di riferimento per la compatibilità con tutte le funzionalità previste dal formato di file.

Leggi anche la nostra recensione delle migliori app Pdf per smartphone e tablet

L’ultima versione dell’app Adobe ha un’interfaccia semplice e pulita, ma l’uso complicato da una confusa gamma di servizi extra che si possono sbloccare attivando degli abbonamenti ai servizi cloud. Questi abbonamenti sono al centro del nuovo modello di business di Adobe sui Pdf, costruito attorno al nuovo servizio della casa Document Cloud.

A sinistra: L’ultima versione di Adobe Acrobat Reader ha un’interfaccia semplice e pulita. A destra: La versione gratuita permette alcune semplici annotazioni, ma le funzionalità più avanzate sono disponibili solo nelle versioni a pagamento.
A sinistra: L’ultima versione di Adobe Acrobat Reader ha un’interfaccia semplice e pulita. A destra: La versione gratuita permette alcune semplici annotazioni, ma le funzionalità più avanzate sono disponibili solo nelle versioni a pagamento.

Le opzioni sono raccolte in un menu che si apre sul lato sinistro dello schermo, e i singoli strumenti appaiono coerentemente sul lato inferiore. È possibile fare annotazioni di base ai file Pdf gratuitamente. Le funzioni per fare disegni, evidenziare, sottolineare e barrare il testo, aggiungere note con commenti, nuovi campi di testo o firmare con il dito sono progettate molto bene per l’interfaccia touch.

Compilazione moduli e firma Pdf con Adobe Fill & Sign

È possibile compilare e firmare moduli gratuitamente, ma serve l’app dedicata Adobe Fill & Sign, da scaricare a parte (qui per Android e iOS). Anche questa è molto ben fatta e semplice da usare. Si parte con un Pdf esistente (se avete un abbonamento Document Cloud potete scattare una foto di un modulo di carta e convertirla). In seguito, si può scrivere nei campi, o completarli automaticamente con testi preregistrati, come il vostro indirizzo, e poi firmare il tutto con le dita o uno stilo (è possibile anche registrare la propria firma per riutilizzarla).

È possibile aprire e registrare file Pdf usando un’ampia gamma di servizi cloud: iCloud, Google Drive, Dropbox, Box e OneDrive, senza dover sottoscrivere alcun servizio a pagamento. Se scegliete però di abbonarvi ad Adobe Acrobat Pro DC (avendo quindi accesso alla Document Cloud), potrete sincronizzare automaticamente tutti i Pdf modificati su tutti i vostri dispositivi, oltre ad avere accesso a funzioni di editing aggiuntive.

Il nostro giudizio su Adobe Acrobat Reader

Se vi interessa solo leggere documenti Pdf, o compilare moduli, è sicuramente una scelta da considerare, anche perché è senza dubbio il programma che vanta la migliore compatibilità.

Se però avete bisogno di creare e modificare Pdf, avrete bisogno di acquistare Adobe Acrobat Pro DC, pensato per le aziende che hanno bisogno di tutte, ma proprio tutte, le funzionalità del formato Pdf: dalla creazione di documenti con font personalizzati alla produzione di documenti certificati, con blocco dei moduli una volta che questi sono stati creati. A un prezzo però decisamente sostenuto.

Adobe Acrobat Reader
Adobe
Disponibile per: AndroidiOS
Versioni testate: iOS 16.08.09; Android 16.2.1
Prezzo: gratuito. Funzioni aggiuntive online, come la possibilità di esportare Pdf attraverso Adobe PDF Pack: 60,99 € all’anno; Funzioni aggiuntive online e locali attraverso Adobe Acrobat Pro DC: 219,48 € all’anno. Sono disponibili altre versioni.

CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI